IL viaggio di Woody.

Dove eravamo rimasti?

E adesso? c'è una battaglia tra i soldati di Ankar e i sei di Akash (50%)

CAPITOLO 9.

Il capitano che guidava i soldati di Ankar si alzò subito in piedi, lo seguirono gli altri sei. 
<< Sì, due scoiattoli malconci sono entrati poco fa, sono lì a quel tavolo>> la locandiera indicò i soldati. Woody e un Norbert prossimo allo svenimento erano lì con loro.
Per primi partirono i due Alti della guardia reale. Due Centrali di Ankar scattarono verso di loro. Un Alto menò un fendente a mezz’aria che tagliò di netto la testa al Centrale, l’altro fu colpito al cuore, si accasciò sputando sangue, e cadde a terra, tra le urla generali dei presenti. 
<< Consegnateci i Ratatok e gli altri non moriranno>> intimò il Demone, davanti a lui c’erano i due Alti con le loro spade sguainate, grondanti sangue, dietro aveva due Reptikol e un Nimjam.
La locandiera urlava mentre il sangue dei due soldati si espandeva su tutto il pavimento e la testa di uno di loro era rotolata ai suoi piedi. Urlava e pregava i suoi dèi con frasi sconnesse. Il Nimjam tirò un pugnale così velocemente che neanche il Capitano se ne accorse. Il pugnale si conficcò di tutta la lama nella fronte della vecchia Reptikol, che cadde per terra con le pupille verdi girate verso l’alto. 
Ci furono altre urla. I due Reptikol cominciarono a uccidere tutti coloro che erano seduti, terrorizzati, ai tavoli. Le teste dei commensali, i busti tranciati di netto, volavano nella sala in uno spettacolo di agghiacciante follia. Fino a che il Capitano non attaccò. Con un passo fulmineo in avanti conficcò la spada nel collo di uno dei due Alti, che probabilmente nemmeno lo vide arrivare. Rimase in piedi a vomitare sangue, poi il Capitano tolse via la spada dalla sua gola e gli tagliò di netto la testa. L’altro Alto attaccò il Capitano, ma un soldato di Ankar, gli squarciò lo stomaco. Gli altri dietro di loro scoccarono le loro frecce, una trapassò il cranio di uno dei due soldati Reptikol, e a quel punto l’altro Reptikol e il Nimjam attaccarono i soldati di Ankar. Il Nimjam era velocissimo, ma mentre spiccava un salto verso i soldati una freccia gli si infilò in un occhio, il Reptikol venne praticamente tagliato in due alla vita dal capitano. I suoi intestini cominciarono a uscire, densi, dal suo corpo.
Rimasero tutti con le frecce incoccate verso il demone, davanti a loro c’era il Capitano. La locanda era diventata un ammasso di tavoli e corpi tagliuzzati. Viscere, arti tagliati, pezzi di cervello e teste erano ammassati per terra, in un lago di sangue, in una sorta di macabra barriera tra il Demone Nero e i cinque di Ankar.
I quattro soldati dietro il Capitano sapevano benissimo che non gli avrebbero fatto niente, ma scoccarono le loro frecce, che si schiantarono sull’armatura del Demone facendosi in mille pezzi. Colui che era stato allenato dagli anziani, colui che era stato a est delle montagne Arklay, colui che proteggeva la contessa di un’intera valle, non aveva subito nemmeno un graffio. La sua armatura era nera, come le tenebre, il suo elmo aveva le corna, e davanti alla gola aveva la placca del demone ringhiante. Era il protettore di Akash, cui tutti i paesi della valle tra la catena Arklay a Nord e le Sound a Sud facevano provincia. Le frecce non lo scalfivano, e i guerrieri di Ankar non furono così sprovveduti da attaccarlo, sarebbero morti. Dopo che le loro frecce si furono sgretolate addosso al demone, i soldati, compreso il Capitano, bevvero una fiala ciascuno di essenza blu, e fu a quel punto che il demone sguainò la spada. 
Il capitano e gli altri quattro dietro di lui attaccarono il Demone. Un clangore di spade contro spade riecheggiò in tutta la sala. Era come una danza, e lui, il Demone, si muoveva come un sinuoso danzatore, mentre in cinque, dopo aver bevuto l’essenza, lo attaccavano ripetutamente e con fendenti da tutte le direzioni.
Norbert era accasciato sul tavolo, Woody lo prese sotto spalla.
<<Presto, dobbiamo andare>> gli sussurrò, anche le sue forze venivano meno, tutt’intorno c’era il caos. 
Dopo aver parato un colpo alla sua sinistra, il guerriero nero trafisse il ventre di un soldato, poi si abbassò di scatto evitando un fendente, e altrettanto di scatto tagliò le gambe all’altro soldato che aveva provato a ferirlo. Il Capitano, con un urlo, riuscì a colpirlo a una spalla, il suono metallico risuonò in tutta la sala. Il demone, ancora abbassato, trafisse una gamba a un altro soldato , ma l’altro e il capitano lo attaccarono insieme. La sua armatura cominciava a vacillare. Scalciò via il capitano, colpendolo al ventre, e tagliò in due un altro soldato all’altezza della spalla, fino quasi allo sterno, poi balzò rapidamente indietro, prese una caraffa di vino da un tavolo e la scaraventò sull’ammasso di carne che giaceva a terra, dopodiché prese una candela e la gettò sull’alcool che si spargeva sui corpi martoriati, che presero fuoco. Poi prese altre caraffe e le gettò nella mischia, ampie bocche di fuoco si alzarono violente in tutta la sala, il Capitano ferito, e i due soldati rimasti fecero indietreggiarono

Tutta la locanda prende fuoco, i tre soldati e i Ratatok scappano.

  • Lo salviamo sto capitano, o facciamo arrivare ad Ankar solo i Ratatok? (0%)
    0
  • Riescono ad arrivare ad Ankar solo il capitano e i Ratatok. (0%)
    0
  • tutti riescono a scappare per i boschi, arriveranno ad Ankar. (100%)
    100
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

22 Commenti

  1. Decisamente interessante, decisamente appassionante. Giusto si è persa un poco la spavalderia di Woody, ma dopo quanto è successo mi sembra il minimo 🙂
    Attendo il proseguio ^_^

    Ciao 🙂
    PS: un piccolo consiglio per il proseguio: il primo capitolo dovrebbe essere sia un riassunto degli eventi di quanto è accaduto (per chi non ha letto questa storia), sia un modo per presentare la nuova situazione che si va delineando. Non è facile.

  2. Tutti riescono a scappare: diamoli un po’ di fortuna a ‘sti poracci.

    Mi ha fatto un po’ schifo la scena delle viscere e corpi sparpagliati, ma son contento di come hai reso il combattimento. Soprattutto vedere in azione il Demone ed il Capitano 🙂

    Il prossimo è l’ultimo capitolo: mi aspetto una bella fine prima parte per leggerci poi nel proseguio ^_^

    Ciao 🙂
    PS: se scrivi il seguito immediatamente dopo aver scritto l’ultimo capitolo, avvertirmi perché altrimenti perdo la notifica 😉

    • Buonasera, son contento che ti è piaciuto il combattimento🙂💪
      Sì senz’altro ti avvertirò, finita la prima parte. Finita questa ci allargheremo in un mondo più vasto in cui questa vicenda sta accadendo, spiegherò e descriverò molte più cose, razze, culti, città, poteri magici e legami tra le razze terrene e i segni zotiacali, mi allargherò.
      Ciao a domani💪

  3. Voto i soldati di Ankar! Se son giunti fin lì, significa che qualcosa di grosso si sta muovendo. Se sono i Ratatok ad essersi sufficientemente allontanati, significa che quelle fiale sono più potenti di quanto mi aspettassi. Se è una via di mezzo, allora son vere entrambe le cose 😀

    Ciao 🙂

  4. A me piace sia che il demone gli aiuti sia che bevano la fiala di essenza. Come voto, visto che uno bisogna votare, dico che bevono l’essenza.

    La storia è interessantissima, solo che di viaggio c’è poco 😉
    Questo capitolo mi è sembrato un po’ un riassunto di una lunga sequenza di eventi. Giusto per curiosità: hai avuto problemi col numero dei caratteri o lo avevi pensato così fin dall’origine?

    Ciao 🙂

    • Buongiorno, in questo capitolo ho voluto riassumere un po’ ciò che è successo a partire da quella che sarà poi la loro avventura. Infatti finiti i 10 capitoli a disposizione dovrò continuare, purtroppo il numero di righe a disposizione e i capitoli non mi bastano, ho dovuto tagliare alcune cose, e poi riassumerle, quindi finiti questi capitoli ne inizierò altri sempre riguardanti questa storia. Grazie per il supporto alla prossima!💪

  5. Se devo essere sincero non mi aspettavo una simile reazione all’Essenza Blu. Sei riuscito a ben descriverla senza essere scabroso e questa è una buona cosa 🙂
    Quella frase “Ora sei mio” non fa presagire nulla di buono. Io però rimango fermo nella mia idea che il Demone Nero è magnanimo (solo) con i Ratatok e quindi in realtà Norbert è salvo (ma prigioniero).
    Il piano della regina ha una grossa falla: se muore l’unico che è a conoscenza del segreto per fabbricare l’Essenza Blu (e probabilmente lei non sa chi è), si è fregata con le sue mani 😉

    Ciao 🙂

    • Si, infatti il suo piano è di sfruttare le acque termali di Ankar e far lavorare Mastro Been sotto il suo comando, togliere di mezzo il conte di ankar ovviamente, che si sta arricchendo a dismisura. Il Demone non è poi così cattivo, abilissimo sì, ma non malvagio come suo fratello, che fu esiliato dalla regina, ma poi ci arriveremo. 🙂💪

  6. Fantastica la descrizione della Regina Lillith, tremendo il suo modo di fare e curioso di sapere come i due scoiattoli riusciranno ad uscirne. Voto che Norbert venga imprigionato (mi piace pensare che il Demone Nero le uniche persone su cui si muove a compassione siano proprio gli scoiattoli) e Woody dovrà salvarlo ma aggiungo che mi piacerebbe che la Regina inietta (una parte) della fiala blu anche a Woody per vederne l’effetto e capire a cosa serva ^_^

    Avanti! ^_^

    Ciao 🙂

  7. A me piacerebbe una via di mezzo tra Lilith che vuole Woody a corte e Norbert che viene arrestato e Woody che lo libera. Come voto scelgo che Lilith vuole Woody a corte.
    Mi chiedo come sia questa Lilith: il Demone Nero ha appena detto che capiranno subito che tipa è appena la vedono, mi aspetto qualcosa di particolare. Finora il Demone Nero è l’unico che non si è mostrato antipatico verso i due “scoiattoli”: sarà una finta o sarà vero? Vedremo ^_^

    Ciao 🙂
    PS: aspetta qualche giorno prima di pubblicare il prossimo capitolo, così anche gli altri hanno il tempo per votare. Il sito consiglia di scrivere un capitolo ogni 2-3 giorni, io mi son trovato bene aspettando una settimana. Altro consiglio, fatti un giro, leggi, vota e commenta le storie che ti piacciono, così fai vedere che ci sei e, forse, vengono più lettori 🙂

  8. Woody non tiene la bocca chiusa, come suo solito fare… vedremo che conseguenze potrebbe avere!
    Molto discorsivo e scritto bene questo primo capitolo, e la storia mi incuriosisce; ammetto che il fantasy non sia il mio genere preferito, ma la tua storia sembra promettere bene.
    Ti seguo. Al prossimo episodio.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi