Cronache della Valle: La fratellanza dell’Ariete.

Dove eravamo rimasti?

Il demone ha immobilizzato il fratello e sully è ferito ma si sta rialzando i due riescono ad immobilizzarlo, ma non lo uccideranno, lo porteranno ad Akash da Lilith (100%)

CAPITOLO 3.

Raccolta la sua spada, con un’enorme fitta di dolore, e la spalla che gettava sangue a fiotti, Sully, steso a terra, raccolse tutte le forze e colpì il Dragone. La spada incontrò la dura corazza dell’avversario, che ridendo, accese di nuovo i suoi occhi di quel bagliore rosso abbacinante. 
<< I miei occhi! I miei occhi!>> urlò il Capitano, che alla cieca riuscì a mettere a segno un altro colpo, che stavolta penetrò dritto nell’attaccatura tra la placca dorsale e quella della gamba del Dragone. Egli si inginocchiò a terra, e il fratello dietro di lui lasciò la presa e gli si pose davanti, sguainando il suo spadone. 
Lo alzò dritto sulla testa del fratello, pronto ad abbatterglielo addosso per ucciderlo. 
<< Uccidilo!>> gli urlò Sully, che intanto tentava di rimettersi in piedi, la sua voce era dolorante.
<< Io..io..>> il Demone esitò troppo, e il fratello, con uno scatto felino lo colpì al ventre, infilzandolo allo stomaco, il Demone cadde a terra con un gemito soffocato dal sangue che gli fuoriusciva dalla bocca.
Il Dragone si rialzò in piedi, diede un violento calcio in faccia a Sully che cadde di nuovo rovinosamente sul terreno polveroso.
Si erse su di lui con la spada sguainata, pronto a tagliarlo in due, quando, da dietro, con le ultime forze rimastegli, il Demone gli conficcò la spada nella schiena, di netto, fino a fargliela uscire dal petto. I due fratelli caddero poi a terra in fin di vita. Il Dragone tirò fuori una fiala, l’essenza all’interno non era    blu, bensì arancione, se la portò alla bocca ma con un calcio Sully riuscì a strappargliela dalla mano. 
Tutt’attorno, alte lingue di fuoco si innalzavano nella notte inghiottendo i cadaveri di cavalieri e cavalli. I grossi portoni di Ankar si aprirono e uscirono un altro centinaio di guardie cittadine, che erano rimaste all’interno delle mura in caso l’esercito del Dragone fosse entrato, ma ormai il suo esercito era decimato, come anche quello del Capitano Sully, e rimanevano solo cadaveri e feriti. E i due fratelli in fin di vita. A capo degli uomini usciti dalle mura vi era il Capitano Caleb, colui che aveva portato in salvo Woody e Norbert la notte in cui la guardia reale di Lilith aveva massacrato tutti nella locanda lungo la strada per Ankar. 
Quando Caleb arrivò in soccorso di Sully, il demone, lo riconobbe subito.
<<T..tu..>> fu ciò che riuscì a dire con un filo di voce.
<<Datemi due fiale di essenza e distribuite le altre ai feriti>> ordinò ai suoi uomini. 
Una volta avute le due fiale, ne diede una a Sully e avvicinò l’altra alla bocca del Demone. I due si ripresero subito, la spalla tranciata del Capitano cominciò a rimarginarsi come anche lo squarcio al ventre del Demone. 
<< E’ ancora vivo, presto datemi un’altra fiala per lui>> comandò il Demone agli uomini di Ankar, indicando il fratello.
<<Non dirai sul serio?>> gli rispose Caleb.
<<Sei in debito con me, ricordi?>>
<<Aveva una fiala di una strana essenza, era di colore arancione..>> intervenne Sully.
Caleb fece un cenno a uno dei suoi uomini, che gli diede un’altra fiala.
<< Portate delle catene e una gabbia, devo portarlo ad Akash>> comandò il Demone.
Una volta disarmato ed incatenato, al Dragone venne data l’essenza e piano piano cominciò a riprendere conoscenza, poi venne chiuso in una gabbia con sbarre di spesso acciaio x3, agganciata a un cavallo.
Nel frattempo, un uomo grasso e barbuto usciva dalle mura e si dirigeva verso di loro, era il conte Edwaed.
<< Devo portarlo ad Akash, ordine di Lilith, figlia di Dwayne>> gli disse il Demone, mentre ciò che restava del suo esercito- una decina di uomini- si riunivano intorno a lui, risanati dall’effetto dell’essenza.
Il conte esaminò il guerriero all’interno della gabbia, completamente avvolto in spesse catene.
<< Abbiamo cercato nelle bisacce dei cavalli dei suoi soldati, Conte, abbiamo trovato queste>> il capitano Sully mostrò ad Edwaed delle fiale di essenza arancione.
<< Che cos’è?>> domando l’uomo.
<< Non lo so, ma mentre stava quasi per uccidermi, ha detto che non siamo i soli a produrla..lui e ciò che rimane dei suoi uomini sono stati incatenati, e sono i soli ad essere stati ad est della valle, dovremmo scoprire cos’è e come la fanno..>>
<<Già, come Lilith voleva fare con noi, trucidandoci..>> Il conte chiamò uno degli uomini di Caleb:<< Tu! Vai da Mastro Bean, digli di scrivere immediatamente una lettera, in cui chiedo una tregua mandandogli i prigionieri come segno di pace, scopriremo cos’è questa essenza, e che effetti dà..>>
<< Subito signore!>> il soldato si diresse correndo verso la cittadina.
<< Io spero che la tua ” Regina” apprezzi il mio regalo>> il conte si rivolse al Demone con sprezzo.
<<ah aha ahahah>> dalla gabbia del Dragone arrivò una risata.
<<Porterò la tua richiesta a Lilith>> rispose il Demone…

LIlith accetterà l'accordo?

  • Si, e vorrà unire le sue forze a quelle di Edwaed per andare ad est (100%)
    100
  • No, e ordinerà di attaccare Ankar, (0%)
    0
  • Si, ma vorrà Woody a corte, e perché? (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

22 Commenti

  • Si, e vorrà unire le sue forze a quelle di Edwaed per andare ad est, ma tra le controrichieste c’è quella che vuole Woody in mezzo alla compagnia.
    Lillith è una st… ma mi dà l’impressione di essere preoccupata per l’essenza arancione. Perché vuole Woody? Ma come cavia, no? 😉
    Naturalmente ci sarà anche un voltagabbana ma prima vuole scoprire l’essenza arancione 🙂

    Capitolo nettamente migliorato rispetto al precedente. Bravo! 😀

    Ciao 🙂

  • Io voto “i due riescono ad immobilizzarlo, ma non lo uccideranno, lo porteranno ad Akash da Lilith”.
    Come al solito scrivi cose interessanti ma in alcuni punti difficili da leggere. Non sempre si capiscono i soggetti che parlano o che agiscono ed alcune frasi mi risultano contorte. Ad esempio:
    “La trovò. Era alla sua sinistra, proprio dove il Dragone aveva trafitto la sua spalla. I’acciaio x1 di cui era fatta quella corazza non aveva resistito all’enorme potenza del dragone e si era completamente squarciato, lasciando che il fendente trafiggesse anche metà della spalla di Sully, che ora squarciata quasi in due buttava sangue a fiotti. Sully urlò di dolore, poi tese il braccio per raccogliere la spada..”
    Non era meglio che la descrizione di quanto è accaduto alla spalla di Sully fosse descritto prima? E lasciare la frase di lui che impugna la spada più fluida?

    Per il resto, continua che ti seguo ^_^

    Ciao 🙂

  • Non ho letto la tua prima storia, ma qui c’è qualche problema di leggibilità… come ti hanno già fatto notare la prima parte del capitolo è una lunga lista di nomi ed eventi che funzionerebbero meglio come riassunto o come appendice che non come introduzione alla vicenda: meglio concentrarsi sulle informazioni essenziali e tenere il resto per quando davvero serve, se serve. La seconda parte migliora un po’, visto che vai a descrivere una sequenza unica, ma cerca di rileggere più volte quello che scrivi se già non lo fai, perchè ci sono diversi refusi che potrebbero essere facilmente evitati e altre cose un po’ strane, per esempio… se descrivi il Dragone come un uomo “enorme” dimmi che è almeno venti, trenta cm più altro del fratello, perchè dieci sono davvero pochi per dare l’idea di imponenza. Comunque sono tutti problemi che si possono risolvere trovando qualcuno che fa beta reading, magari un amico interessato alla storia che ti può dare qualche input come questi per migliorarla prima della pubblicazione. Ciao!

  • Troppi nomi, troppa confusione.
    Ma non ho capito… la cinta muraria sarebbe una circonvallazione? C’è qualcosa che mi sfugge.
    Va bene il fantasy,ma se un colpo di spada ti apre l’armatura in due chi c’è sotto proprio bene non sta.
    L’idea può anche essere interessante, ma il testo ha bisogno di una profonda controllata.

    • Sì, questo punto non è stato facile per niente, magari qualcuno esperto mi aiutasse a migliorare! Comunque è il seguito di ” il viaggio di woody” che ho scritto con un altro profilo, se ti fa fammi sapere anche di quello! Grazie

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi