Scoperte e passioni

Dove eravamo rimasti?

Cosa nasconde il messaggio? Karolina ha mandato per sbaglio ad Aldo una foto in intimo. (100%)

Andò così

Era tutta la giornata che WhatsApp era down. Karolina, dalla sua camera d’albergo a Barcellona, era convinta di avere inviato la foto al suo fidanzato. Si era messa in posa, sdraiata sul letto. Aveva indossato un intimo rosso (uno dei preferiti di Alessio), e la posa da lei adottata metteva in risalto maggiormente il seno. Ma la foto dava anche un piccolo assaggio delle sue natiche.
Ma quando si accorse di avere inviato il messaggio alla persona sbagliata? Semplice, quando le arrivò il messaggio di Aldo.

Quando il messaggio di Karolina arrivò, Aldo stava preparando la cena… e per sua fortuna era solo. Tornò in camera dopo aver messo la frittata nel piatto. Prese il telefono e lo sbloccò con l’intenzione di chiamare Nadia. Poi le sue intenzioni cambiarono.
Si sedette sul letto non appena vide la notifica del messaggio da Karolina contenente una foto.
Che strano, pensò.
Aprì il messaggio e subito la foto fece capolino sullo schermo.
Il primo pensiero fu: eccitante. Anzi, arrapante.
Il secondo fu: ha sbagliato, ovviamente.
Poi una serie di pensieri: se ne sarà accorta? Se sì, farà finta di niente sperando che faccia lo stesso? Dovrei avvertirla? E Alessio? Meglio non dirglielo, ovvio.
Durante tutte le riflessioni continuava a guardare la foto. Si ritrovò con un’erezione non da poco. Per un attimo pensò di tirare giù i jeans insieme agli slip. Poi pensò di risponderle qualcosa.
Al diavolo. Chiuse la foto e con il dito schiacciò su “rispondi”.

Karolina si era rimessa la canottiera. Sbloccò il telefono e il suo cuore mancò un bel po’ di battiti.
Aldo: Ciao Karo, credo tu abbia sbagliato. Tranquilla, resta tra noi. L’ho cancellata.
Karolina si portò una mano alla bocca. Cazzo.
Un brivido freddo le inondò il corpo e con gli occhi cercò i pantaloni del pigiama. Non li trovò, dovevano essere in valigia.
Cazzo. Cazzo. Mani tra i capelli.
Gli rispondo. Cosa cazzo gli rispondo? Certo che ho sbagliato. Lo sappiamo entrambi.
Scrisse nervosamente, correggendo più volte le parole: Scusami, spero non ci sia Nadia lì. Sono mortificata! Mi sento una stupida. WhatsApp non funziona, e nella mia rubrica sei subito prima di Alessio.
Buttò il telefono davanti a sé, sul letto.

Quei due messaggi sembrarono un po’ un modo per rompere il ghiaccio. Perché poi fu tutto un po’ più semplice.

Aldo: Nadia non è qui, per fortuna! Non ti preoccupare Karo, può capitare 🙂 Per sdrammatizzare un po’ posso dirti che non mi ha dato fastidio la tua foto, anche se inviata per errore!

Karolina (le sue mani tremavano ancora): Grazie per mettermi a mio agio Aldo. Ancora scusa. Sdrammatizzo anche io scrivendo che per fortuna la mia foto non ti ha fatto passare l’appetito, visto l’orario. O almeno spero!

Aldo (si era calato i jeans e adesso sedeva sul letto con la schiena contro un cuscino): Certo che non mi ha fatto passare l’appetito 🙂 Anzi (sdrammatizzo un po’ di più), ho un diverso appetito adesso! Scherzo 🙂

Karolina (ancora tremante, ma a causa di una strana eccitazione): Che appetito hai? Ahah 🙂 Forse dobbiamo smetterla di sdrammatizzare?

Aldo (massaggiandosi l’erezione): Ti dico solo che non posso andare in cucina. Sarebbe imbarazzante se il tuo ragazzo si accorgesse dei miei slip gonfi, eheh. Adesso conosci il danno causato dalla tua foto 🙂 Sto esagerando forse, scusami.

Karolina (ci mise un po’ a rispondere. Ma non seppe trattenersi): E’ un bel danno. Non posso vederlo, ma mi piace pensare così. Sei in debito di una foto con me adesso ahah 🙂

Aldo (membro in mano, cuore a raffica): Se non ci fosse stata Nadia nella mia vita, ti avrei accontentata volentieri. Mi spiace che hai sbagliato con questa foto. Adesso la cancello 🙂 Alessio è un mio amico, mi sto già comportando male.

Karolina (nervosa ed eccitata):  Non avevi detto di averla cancellata? Capisco di aver sbagliato, ma è come se mi devi qualcosa adesso. Come faccio a sapere se la cancelli? E poi ho causato io il danno, ho il diritto di vedere 🙂

Aldo: Scusami Karo. Non dovevo iniziare a sdrammatizzare, è colpa mia. Tu hai Alessio ed io ho Nadia, non dovremmo comportarci così. La foto l’ho cancellata. Ho una fidanzata che sa come sbloccare il mio telefono.

Karolina non rispose più. Messaggiò un po’ con Alessio, sentendosi in colpa.
Cosa mi passa per la testa?
Rispose ad Aldo il giorno dopo: Scusami per ieri sera. Non avrei dovuto, sono una stupida.

Sabato, ore 20.22
“Mi sei mancato tesoro”. Karolina abbracciò Alessio lasciando cadere la valigia senza accorgesene.
Lui la baciò dolcemente, ma lei rispose con più passione. “Ti desidero, tesoro”.
Alessio le accarezzò i capelli. “Prima dobbiamo parlare. E sai di cosa, immagino”.
Karolina sbuffò tristemente. “Ti spiegherò tutto. Non devi preoccuparti di niente”. Gli sorrise. “Gelosone”.
Lo baciò.  E stavolta fu lui a rispondere con passione.

Cosa fa Aldo il giorno dopo l'arrivo di Karolina?

  • Si sdebita del messaggio di Karolina. (100%)
    100
  • Racconta la verità ad Alessio. (0%)
    0
  • Racconta la verità a Nadia. (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

16 Commenti

  1. Cavoli, mi spiace di aver conosciuto solo ora questo racconto che ho divorato in un fiato.

    La storia scorrere che è una meraviglia, la trovo veramente ben scritta, ti seguo anche se solo alla fine nella speranza di poter leggere un tuo nuovo racconto dall’inizio:)

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi