Alla ricerca della Regina Pagnotta

Dove eravamo rimasti?

Prima di assopirsi i due si chiedono se sia il caso di rivelare chi sono a Quaglionskì e quindi di farsi aiutare. E' la cosa giusta da fare? Si e organizzano assieme un piano per arrivare al castello della regina (46%)

Maledetti Sopetti (animaletti)

Passata finalmente una notte in pace, i due si svegliarono tipo tardissimo.

“Samoht ma sono le 14:71” 

“Cazzo in effetti c’ho una fame”

“Ma Quaglioskì?”

Sentirono uno sfrigolìo da quella che doveva essere la cucina.

“Mlmlm che odorino” affermò Samoht 

“Dai belli, venite qui!” disse una voce che proveniva da quella stanza.

Entrando in cucina Frizione salutò il padrone di casa con una bella p@lpatina, che fece ingelosire Samoht (a lui non le dava mai).

Sedutisi a tavola Quaglionskì servì dei bellissimi e buonissimi pancake, (fin troppo buoni).

“Tenete amici! Non c’è nulla che vi possa far male” Disse lui sfilando da sotto il sedere di Samoht una busta di Glutine da 10 kg.
“Sono davvero troppo fucking delicious!” Disse Frizione “Come hai fatto a farli?” 

“Ehhh c’ho l’ingrediente” disse lui guardandosi intorno con fare sospetto.

“Ok…” dissero i due.

Finito il glorioso pasto, i tre si misero ad organizzare il piano.

Quaglionskì, prese una grossa piantina del castello e la poggiò sul tavolo e iniziò a spiegare loro per filo e per segno tutto ciò che sapesse.

Strano però, una piantina così non è facile da trovare, e poi come le sa tutte ste cose sul castello?, pensò Samoht tra sè e sè. Allora disse:

“Quaglionskì dimmi solo una cosa come sei arrivato ad avere una piantina del palazzo? Non è super top secret?”

Quaglionskì, imbarazzato e anche un po’ scocciato, disse: “Allora, vi dico la verità, faccio parte della resistenza insieme a Gyd e Penrico. Sono riuscito ad entrare nelle grazie della Regina Pagnotta, grazie alle mie doti da uno che si sa divertire, e ora lavoro a palazzo come capo organizzatore del karaoke del giovedì sera. Da lì sono riuscito a corrompere la guardia del reparto articoli segreti della biblioteca. Gli ho promesso di poter fare un pezzo in assolo davanti a tutti, e lui mi ha fatto prendere la piantina. Contento adesso?”

“Gid e Penryko, vorrai dire!” interruppe Frizione brusco, sottolineando le lettere sbagliate da Quaglionskì, anche se non cambiano per nulla la pronuncia.

“Si si certo, loro due…”

“Ok ok Frizione adesso calma, direi che è stato abbastanza convincente” intervenne allora Samoht. “Scusaci, non ci avevi detto facessi parte della resistenza. Va avanti”

Dopo diverse ore arrivarono finalmente alle conclusioni. Samoht stava ripetendo quindi il piano daccapo un’ultima volta:

“Ah perfetto, quindi se ho capito bene, dopo essere passati da qui sotto, prendiamo il passaggio segreto, entriamo da dietro, saltiamo sulla regina, la catturiamo, salviamo pure questo regno, e poi ci prendiamo i soldi la fama le tipe e la droga come i Rolleeng Stones. Giusto?”

“Giusto” 

“E tutto questo dopodomani sera che è Giovedì e tu fai quella roba karaoke”

“Sì Sì esatto”

Frizione saltò allora sul tavolo e prendendo la coda a mo’ di chitarra fece finta di suonarla urlando : “Come i fottutissimi Rollyng Stunes!”

“Frizione, quello che stai usando non è la coda scemo” gli disse rimproverandolo Samoht

“Comunque, Quaglionskì, hai qualche altra cosa da dirci prima che ce ne andiamo?”

“No niente, sapete già tutto” disse con sguardo malandrino.

“Sei stato di grande aiuto, grazie. Ci vediamo domani sera” e i due uscirono allora di lì, non senza che Frizione si dilungasse con Qauglionskì con le solite smancerie.

Finalmente soli , si addentrarono in quella che era che era la capitale del famoso regno di farina: Pognattyt.

Arrivarono alla piazza principale, sembrava un mercato all’orientale, vi era una marasma incredibile, un’enorme numero di banchi e un via vai continuo di babbà, fette di pizza, muffin, pretzel e simili che scorrazzavano inveivano e si calpestavano..

“Ao, co tutto sto dolciume Stiloberto ci andrebbe a nozze proprio eh” Asserì astutamente Frizione.

“Si mado veramente , altro che…” Samoht non fece in tempo a finire che vide tra la folla un volto familiare, fin troppo familiare per essere in quel posto.

Senza spiegare il perchè partì come un razzo, ma la folla lo bloccò e si dovette fermare. “Che ti è preso?” gli chiese Frizione, che correndo aveva distrutto 78 banchetti con la coda.

“No niente, mi è sembrato di vedere una congiunta” rispose con fare pensieroso.

In quel momento Samoht sentì una fitta fortissiama allo stomaco e si accasciò a terra.

“Cos’hai ancora oh, che palle che sei” lo rimproverò Frizione.

“F, mi sa che Quaglionskì non ce la contava giusta con quei pancheic fin troppo buoni”

“Dici che ci ha messo… il glutine?”

“Può darsi”

“Quindi vorrà dire che adesso inizierai a…”

E in quel momento Frizione sentì un odore acre e dolciastro , che lo portò quasi al rigurgito.

“Esatto Frizio, inizio a scoreggiare. Mi devi portare via di qua, perchè finchè non passa l’effetto sono debole e rintracciabile”

Nel frattempo la folla intorno a loro iniziava ad allontanarsi, a causa del tanfo intenso, e i proprietari dei banchetti distrutti da Frizione stavano andando a lametarsi dalle guardie.

“F così ci scoprono, fai presto!”

I due sono in evidente difficoltà, Samoht è una pentola di fagioli, e Frizionr non sa più che pesci pigliare.

  • Non si sa ( in questo modo scegliete di non scegliere) (17%)
    17
  • Le guardie li scoprono e se va bene forse riescono a scappare (33%)
    33
  • Scappano rimandendo in incognito, con fare stiloso e anche un po' artistico (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

30 Commenti

  1. Sempre più affascinante e surreale..il volo a propulsione è un’idea eccentrica e intrigante..ora l’azione finale lascia con il fiato sospeso..S e F ci sorprenderanno con le loro bizzarre fantasie e imprevisti fin Troppo…..cosa?

  2. Ciao,
    la tua storia ha qualcosa in comune con la mia: la FARINA. Ma non ho precisato il tipo 😂
    Hai molta fantasia. Da come ho capito, stai trascinando i tuoi amici nel tuo mondo immaginario, associandoli ad animali (o simili) perché li conosci bene . Un consiglio se mi posso permettere: rileggi il capitolo prima di pubblicarlo. Perché ho notato che ci sono delle parti della storia che andavano “limate. Comunque bella storia. Ti seguo
    Alla prossima, ciao

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi