Chi non grida non vive

La mano misteriosa

Mark, stanco di stare a sentire quei professori che continuavano a parlare, con la scusa di andare in bagno un giorno scappò dalla scuola, senza che nessuno lo sapesse. Lui era un ragazzo ribelle, ma per niente prudente. Infatti, mentre camminava sul marciapiede, una mano gli tocco la spalla. Lui si girò, e non c’era nessuno. Allora continuò il suo cammino. Ad un certo punto, risentì la mano, si girò e vide un uomo. Gli chiese:- Cosa sta facendo, perché continua a toccarmi la spalla?- e l’uomo rispose:-non so niente, non sono stato io.- Lì Mark stava per esplodere, perché è un ragazzo con pochissima pazienza. Ad un certo punto dopo un bel po’ che stava camminando, una mano lo trascino via dalla panchina dove si era seduto, portandolo in un buco che stava dietro la panchina.

Cosa succederà a Mark?

  • Non uscirà dal buco (67%)
    67
  • Riuscirà a scappare (0%)
    0
  • Verrà ucciso dall'uomo misterioso (33%)
    33
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

5 Commenti

  1. Mi piace molto il formato ridotto di questi capitoli, sono come piccoli flash di luce in una stanza buia.
    Nonostante la brevità mi pare che tu descriva troppo.
    Potevi dire che tutti si zittirono, non come per magia, ma dopo un rumore dell’altoparlante
    Anche il discorso dell’altoparlante avrebbe potuto essere più asciutto, qualcosa tipo: “Benvenuti, vi aspettano 5 sfide. Chi vuole sopravvivere, dovrà superarle tutte.”

    Per il resto molto intrigante.
    Continuo a seguirti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi