NEL VAPORE SI NASCONDE LA PAURA DELLE PERSONE

Dove eravamo rimasti?

Cosa ci fa Heidi nel quartiere peggiore di Londra? Ha trovato una pista abbastanza interessante (100%)

VICOLI E RICORDI

Heidi stava camminando per le strade di Soho,si continuava a guardarsi in torno casomai qualcuno cercasse di aggredirla o peggio…

“Oh,che bella ragazza mi faresti un favorino?”chiese un uomo,molto probabilmente ubriaco,mentre porgeva dei soldi ad Heidi. 

“Signore,non sono quel tipo di donna…”disse Heidi guardando male l’uomo. 

L’uomo la squadrò.

“Adesso che me lo fai notare,sei troppo vestita dignitosamente… Ma allora che ci fai qui?”chiese l’uomo alzandosi.

“Questo non le lo posso dire… Vede,sono questioni personali”rispose Heidi a denti stretti,l’uomo continuò a guardarla. 

“Non sei londinese,vero?Tedesca,immagino…”osservò l’uomo,Heidi annuì. “Anche io sono tedesco… Vengo da Colonia… E il mio vicino di casa aveva una bambina che ti assomiglia un sacco!”continuò l’uomo.

“Lei,per casualità,assomiglia al vicino di mio padre… Ma aspetta,Klaus sei te?!”esclamò Heidi al settimo cielo. 

Klaus era stato un ottimo vicino,per quanto ricordava Heidi,infatti suo padre la lasciava sempre da lui quando andava a lavoro o a trovare sua ‘mamma’.

“Riassumendo,devi trovare un medico… Russo?”chiese Klaus,Heidi annuì. 

“Si chiama Ilya Devorak…”disse Heidi guardando il foglietto che li aveva dato Kuro. 

“Ho già sentito il suo nome… E forse so dove trovarlo!”esclamò Klaus prendendo Heidi per un polso e trascinandola per vicoletti schifosi di Soho. 

Dopo due ore,i due uscirono dalla taverna. 

Il dottor Devorak,mezzo ubriaco,li aveva detto che il ‘fantasma’ era un fantasma! Da quanto dicevano le voci,era una persona morta con una morte molto dolorosa;quella persona,in vita,aveva un odio per gli altri enorme…

Queste affermazioni li ricordavano sua ‘mamma’,che odiava tutti a parte la sua adorata figliola e il suo amato marito… Si ricordava che sua ‘mamma’ era morta di una malattia molto dolorosa…

“Tutto viene sempre collegato a lui,sempre…”disse Heidi affranta mentre iniziava a camminare verso la macchina. 

“Va bene,va bene… Ora,ritorno a casa e cerco di trovare un modo per risolvere il tutto…”mugugnò lei mentre accendeva la macchina.

Dovrò riparlare con Lui,di nuovo….

Nel prossimo capitolo: Heidi ritornerà a casa,come farà a parlare con Lui?

  • Cerca di trovare un altro modo che non implichi la magia o riti (100%)
    100
  • Non lo farà (0%)
    0
  • Seduta spiritica (es.tavola Ouija) (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

9 Commenti

  1. Il prossimo è il capitolo 6: Ha trovato una pista abbastanza interessante!

    Uhm… interessante la cosa: davanti ad Alfred Kuro non riesce a mascarare completamente il suo lato umano. Sembra un vampiro dalla descrizione ma gli occhi a fessura mi danno ad intendere qualcos’altro 🙂

    Ciao 🙂

  2. Sì, sembrano in buoni rapporti.

    L’inizio è interessante ma ci sono dei punti che risultano difficili da leggere. In particolare, spesse volte, non si capisce chi parla. Il primo consiglio è quello di mandare a capo ogni volta che cambia il soggetto che parla in modo da far individuare al volto il cambio di soggetto. Il secondo luogo attento agli spazi: spesse volte sono troppo pochi e non si riesce a notare lo stacco.

    Ciao 🙂

  3. Mi piacciono le storie ambientate a Londra, perché questa città si presta molto bene a qualsiasi tipologia di racconto ma senza dubbio ha sempre qualche mistero da nascondere. Sei stato bravo/a a fare in modo che il lettore si chieda fin da subito: “che succederà”
    Alla prossima 👋

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi