NEL VAPORE SI NASCONDE LA PAURA DELLE PERSONE

Dove eravamo rimasti?

Nel prossimo capitolo: Heidi ritornerà a casa,come farà a parlare con Lui? Cerca di trovare un altro modo che non implichi la magia o riti (100%)

IL SEGRETO DEL SANGUE

Kuro era seduto di fianco ad Heidi,quest’ultima era un silenzio quasi anormale. 

“Heidi sono le tre del mattino,cosa c’è? E’ da più di 10 minuti che tremi…”li disse Kuro guardandola. 

“T-ti ho sognato ed eri… Eri strano… Tutto qui”disse Heidi,gli occhi cremisi di Kuro la squadrarono. 

“Ed è successo solo quello? O hai visto qualcosa altro?”chiese Kuro,il giapponese sapeva benissimo che non era l’unica cosa che aveva sognato la ragazza. “Non obbligarmi a morderti,sai che non mi piace farti del male…”concluse Kuro.

Heidi degluttì mentre il suo sguardo si spostò sulle mani pallide di Kuro,non avevano rughe come le sue. La loro pelle si assomigliava molto,apparte per il colorito quella di Kuro era bianchissima,sembrava la pelle di due ventenni il problema era che Kuro aveva circa 100 anni invece Heidi ne aveva appena 20.

“Allora?”li chiese Kuro,Heidi si irrigidì mentre la sua testa iniziò a fare di no. “E’ così traumatico? Va bene,vuol dire che ti morderò”.

Kuro si avvicinò ad Heidi,si iniziò a leccare le labbra. Adorava il sangue di Heidi,era così dolce e così gustoso,volevo ogni volta prosciugarla del suo prezioso sangue ma odiava vederla soffrire.

“Faccio piano,te lo prometto,adesso stai ferma…”le sussurrò Kuro all’orecchio,Heidi non osò muoversi.

Heidi lasciò che le labbra di Kuro le baciassero il collo,lo faceva sempre prima di morderla solo per attennuare il dolore,sentì un dolore pungente al collo.

“A-ahia,Kuro fai più piano…”mugugnò Heidi cercando di staccarlo da se.

Kuro continuò a succhiarle il sangue per un minuto scarso per poi staccarsi. La sua lingua passò sul collo di lei solo per raccogliere delle goccioline di sangue che stavano cadendo dai buchi che li aveva appena fatto.

“Quindi hai visto il fantasma? Chiaramente,sembrava così familiare…”disse Kuro mentre si puliva le labbra dal sangue dolce di Heidi. 

“Si,assomigliava un sacco a lui…”disse Heidi con sguardo assente. “E io che pensavo che appena fosse morto mi avrebbe lasciato…”.

“Si,li assomigliava molto… Dovremo dirlo ad Arthur? Ci crederebbe subito sopratutto dopo quello che è successo l’altro ieri…”disse Kuro ghignando.

“Tu e l ‘essere inqiuetante’ andate proprio a braccetto… Proverò domani a contattarlo,dobbiamo essere cauti… Non si sa mai,non vorrai finire all’altro mondo per la seconda volta”disse Heidi ridacchiando debolmente per poi posarsi sullo schienale del divano. 

“Non preoccuparti per me,ora riposa domani sarà una giornata lunga…”disse Kuro mentre posava la testa di Heidi addosso al suo petto.

Domani sarà una giornata troppo lunga…

Cosa succederà quando Heidi andrà a dire ad Arthur l'accauto?

  • Non andrà da Arthur (0%)
    0
  • Li racconterà tutto ma in modo vago (50%)
    50
  • Li racconterà tutto compreso la storia della sua famiglia (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

12 Commenti

  1. Il prossimo è il capitolo 6: Ha trovato una pista abbastanza interessante!

    Uhm… interessante la cosa: davanti ad Alfred Kuro non riesce a mascarare completamente il suo lato umano. Sembra un vampiro dalla descrizione ma gli occhi a fessura mi danno ad intendere qualcos’altro 🙂

    Ciao 🙂

  2. Sì, sembrano in buoni rapporti.

    L’inizio è interessante ma ci sono dei punti che risultano difficili da leggere. In particolare, spesse volte, non si capisce chi parla. Il primo consiglio è quello di mandare a capo ogni volta che cambia il soggetto che parla in modo da far individuare al volto il cambio di soggetto. Il secondo luogo attento agli spazi: spesse volte sono troppo pochi e non si riesce a notare lo stacco.

    Ciao 🙂

  3. Mi piacciono le storie ambientate a Londra, perché questa città si presta molto bene a qualsiasi tipologia di racconto ma senza dubbio ha sempre qualche mistero da nascondere. Sei stato bravo/a a fare in modo che il lettore si chieda fin da subito: “che succederà”
    Alla prossima 👋

  4. Red Dragon ha detto:

    Io dico che dirà tutto perché ormai manca poco alla fine, però non è che va lì a dirgli vita, morte e miracoli “al primo pinco che passa”: lei voleva stare sul vago ma Arthur riesce a convincerla/indurla a parlare.

    Ciao 🙂

  5. Red Dragon ha detto:

    Secondo me Cerca di trovare un altro modo che non implichi la magia o riti.

    Dalla descrizione fatta, sembra che Klaus si fingesse ubriaco 😉

    Ciao 🙂

  6. Red Dragon ha detto:

    Il prossimo è il capitolo 6: Ha trovato una pista abbastanza interessante!

    Uhm… interessante la cosa: davanti ad Alfred Kuro non riesce a mascarare completamente il suo lato umano. Sembra un vampiro dalla descrizione ma gli occhi a fessura mi danno ad intendere qualcos’altro 🙂

    Ciao 🙂

  7. Red Dragon ha detto:

    Ovviamente Kuro non si presenta!
    Devo ancora farmi un’opinione su Arthur prima di decidere se è “buono” o “malvagio” 😉

    Ciao 🙂

  8. Basilissa ha detto:

    Anche secondo me è ancora scioccata per la morte di Tim 🙂

  9. Red Dragon ha detto:

    È ancora scioccata per la morte di Tim.

    Ciao 🙂

  10. Red Dragon ha detto:

    Sì, sembrano in buoni rapporti.

    L’inizio è interessante ma ci sono dei punti che risultano difficili da leggere. In particolare, spesse volte, non si capisce chi parla. Il primo consiglio è quello di mandare a capo ogni volta che cambia il soggetto che parla in modo da far individuare al volto il cambio di soggetto. Il secondo luogo attento agli spazi: spesse volte sono troppo pochi e non si riesce a notare lo stacco.

    Ciao 🙂

  11. ilGallo ha detto:

    Steampunk??!?!?!?
    Non vedo l’ora di leggere i prossimi episodi

  12. Aomame ha detto:

    Mi piacciono le storie ambientate a Londra, perché questa città si presta molto bene a qualsiasi tipologia di racconto ma senza dubbio ha sempre qualche mistero da nascondere. Sei stato bravo/a a fare in modo che il lettore si chieda fin da subito: “che succederà”
    Alla prossima 👋

  13. Basilissa ha detto:

    Inizio interessante! Io dico che troverà un altro psicologo. 🙂
    Se hai tempo vienimi a trovare sulla mia pagina e dimmi cosa pensi della mia storia.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi