Anima gemella

Dove eravamo rimasti?

....cosa succede dopo? Teresa si sveglia e va a trovare Paolo in doccia (100%)

Profumo di te

TERESA

Mi svegliai piena di dolori, non ero abituata a tutto quel movimento della sera prima e i miei muscoli ne risentivano parecchio, lui non era lì dove speravo di trovarlo e per un attimo ebbi paura di essermi immaginata tutto; ma sul cuscino c’era il suo profumo, sulla mia pelle c’era il suo profumo, tutto nella stanza sapeva di lui.

Sentii il rumore dell’acqua scorrere e capii che era in bagno, ma invece di raggiungerlo decisi di fare colazione e rimettermi in sesto, prima di andare a lavoro sarei dovuta passare a casa e cambiarmi e non volevo arrivare in ritardo, il mio capo si sarebbe decisamente arrabbiato.

Preparai il caffè che era l’unica cosa a cui non aveva pensato lui e l’unica invece di cui avevo veramente bisogno, l’aroma del caffè riempii la stanza.

Poi entrò Paolo raggiante, con un asciugamano avvolto in vita, proprio come quegli attori super sexy dei film, ma lui era tutto per me. Gli versai una tazza di caffè, e mi baciò sulle labbra per augurarmi buongiorno, il buongiorno più bello del mondo. Non sarei più voluta uscire da lì, sarei rimasta immersa nel nostro mondo, così per sempre, ma gli impegni della vita bussano alla porta e noi persone responsabili non manderemo mai tutto all’aria.

Mentre si vestiva, e io pensavo già a quando gli avrei potuto levare quei vestiti di dosso, raccolsi le mie cose, mi prestò la sua auto per andare a casa e ci saremmo rivisti a breve a lavoro.

—<—

Arrivata a casa corsi a farmi una doccia anche se non volevo lavare la sensazione di lui sulla pelle, dentro di me; mai avevo avuto un rapporto così completo con un uomo, eravamo due parti della stessa mela, sembrava come se avessimo vissuto a metà fino ad allora e quella notte avessimo scoperto com’era bello essere interi.

Chiamai Giulia, anzi la svegliai completamente dai suoi sogni tranquilli, ma quando le raccontai tutto ne fu contenta, era come se l’avessi di fronte, poteva vedere le espressioni sul mio viso, lei sapeva tutto, lei gioiva per me.

Tutto finalmente girava per il verso giusto, a volte i cambiamenti sono necessari nella vita, ma più di tutto il cambiamento deve avvenire dentro di noi; non è necessario cambiare città come me, a volte il cambiamento può essere meno drastico, ma allo stesso tempo significativo. 

Bisogna capire cosa va meglio per noi, senza cercare o chiedere nulla di particolare alla vita, senza bramare ciò che hanno gli altri perchè ognuno ha bisogno di cose diverse, ognuno di noi fa scelte diverse, adesso sapevo che la vita toglie e allo stesso tempo dà tutto ciò di cui abbiamo bisogno, quando meno ce lo aspettiamo. 

cosa succede adesso?

  • Arriva Giulia e sconvolge tutto (0%)
    0
  • Paolo torna con la sua ex (0%)
    0
  • qualcosa che dividerà Paolo e Teresa per sempre (100%)
    100
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

16 Commenti

  1. Ciao! Devo ammettere che questo capitolo l’ho trovato un po’ difficile da seguire avendo i dialoghi e i pensieri molto intrecciati fra loro. Il mio consiglio (per quanto possa valere!) è quello di rileggere molto bene il testo prima di pubblicarlo in modo da metterlo a fuoco in un tempo successivo alla stesura “di getto” per migliorarlo e modificare quei piccoli particolari che lo rendono un testo maggiormente scorrevole.
    La storia mi piace: voto per la ex moglie con una cattiva notizia. Alla prossima 🙂

    • Grazie del consiglio hai sicuramente ragione avrei dovuto rileggerlo e probabilmente fare molta più pratica prima di scrivere una storia! È la mia prima volta e spesso mi viene difficile scrivere ciò che è chiaro nella mia mente, so che ci vorrà tanto esercizio e tanta lettura ancora. Questa è una prova in cui mi sto cimentando e mi sto divertendo tantissimo, faccio una cosa che mi piace e che mai avrei osato fare, sono entusiasta di leggere i vostri commenti e capire come migliorare! Grazie!

  2. Ma perché tutti gli uomini sono mori e con gli occhi verdi? Ancor prima di leggere del suo aspetto fisico me lo aspettavo proprio così XD
    Comunque ho optato per il lavoro, mi pare la cosa più logica.
    Attenzione ai tempi verbali, decidi se vuoi narrare al presente o al passato e poi attieniti a quella decisione. Ricorda anche che in un testo narrativo dovrebbe valere la regola dello “show, don’t tell”: non raccontare quello che accade facendone una sorta di riassunto, ma mostralo nel momento stesso in cui accade. Così facendo, la narrazione sarà molto più accattivante.

  3. Wow amico mio, scrivi veramente come un fulmine!!

    Non ti dirò che il capitolo è scritto bene perché già lo sai, però ti lascio un piccolo consiglio.

    Quando pubblichi, lascia passare qualche giorno prima di pubblicarne uno nuovo, così darai a tutti il tempo di poterlo leggere!
    Inoltre, se già non lo fai, prova a leggere e commentare altre storie, questo ti permetterà di costruire una rete anche con gli altri scrittori che ben volentieri passaranno da te a commentare e leggere la tua opera.

    Per il resto, bomba come sempre ^^

    • È una storia che conosco da tempo nei miei pensieri ed è emozionante scriverla e vedere che qualcuno commenta addirittura!
      So che devo migliorare e cercherò di aspettare prima di scrivere i prossimi episodi e di capire meglio come funziona il meccanismo!
      Grazie sempre dei consigli

  4. Parto col farti i complimenti, il capitolo si legge che è una meraviglia, la storia prende nel profondo, per cui non posso che seguirti, hai una penna ottima e sono certo che potrai scrivere veramente una storia di tutto rispetto.

    Forse l’unica cosa che posso consigliarti (ma è un parere totalmente personale) sarebbe quello di spezzare un po’le frasi con un punto, ma ciò non toglie che sei veramente bravo!

    Seguo seguo seguo!!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi