Del matrimonio fra due Automi

Dove eravamo rimasti?

Come si conobbero i 2 Automi ? dopo qualche giorno, per abituarsi al nuovo corpo umanoide completo. (50%)

Questione di Sub-Routine

Una volta riportati a Melkatron, seppur con le rispettive abitazioni ben più vicine rispetto a prima, i due non sembrava fossero interessati ad incontrarsi. 

Ma la verità è ben altra, si sa… Perché appena rimisero piede a Melkatron andarono, separatamente, poche ore dopo a farsi hackerare il localizzatore. In modo che potevano incontrarsi senza registrare l’incontro, cosicché i Govs di Melkatron non avrebbero potuto rilevare la loro vicinanza. Suddetto lavoro veniva svolto da una Sub-Routine inclusa nella patch del riconoscimento climatico. Questa patch non veniva rivelata dal localizzatore. Serviva ad hackerare alcuni programmi, fra i quali, appunto il già suddetto Loop di  localizzazione dell’androide.  

Oltre a questo l’hackeraggio prevedeva anche anche qualche super-potere, fra i quali: vista notturna pressoché uguale a quella diurna. E altri che ora non è indispensabile rivelare. 

In pratica la Postina e lo Scrivano,  si conobbero subito dopo messo piede a Melkatron, ma senza darlo a vedere a nessuno; e tutte le volte che si incontrarono a Melkatron parlarono se fosse davvero opportuno per tutti gli Automi, la scoperta di Mhe da parte dei veriGovs. Cioè, che cosa ne avrebbero fatto di tale scoperta? E come avrebbero ridotto un pianeta così naturale e misterioso come Mhe con la loro tecnologia che loro credevano essere la più avanzata della Galassia quando invece erano proprio i nativi di Mhe ad avere conoscenze ben più oltre l’hi-tech dei veriGovs. E tali conoscenze, i mhèlodi [questo il nome degli abitanti di Mhe] le trasmettevano soltanto agli Automi hackerati…  

Così lo Scrivano e la Postina, decisero di parlare con i capi degli  Automi che li avevano hackerati per comunicare la loro intenzione di poter interagire direttamente coi mhelodi. 

Parlare con i capi-Automi non era un’impresa così complicata come si potrebbe immaginare. Nessuno sapeva della gerarchia degli Automi a parte la sola differenza tra quelli che avevano ricevuto l’upgrade e quelli che i veriGovs ritenevano che ancora potevano continuare senza up.  

Ora i due nuovi Automi hackerati dovevano soltanto scoprire il luogo delle riunioni dei loro pari. E suddetto luogo cambiava di riunione in riunione. Le riunione venivano svolte ogni 2 settimane terrestri. E al presente lo Scrivano e la Postina  avevano ora  soltanto 11 giorni per scoprire il luogo della prossima riunione. E per fare ciò dovevano prima trovare l’armadio insieme.

Il difficile era qui, scoprire dove era situato l’armadio giusto, che avrebbe rivelato loro il luogo della riunione successiva.

dove era situato l'armadio giusto?

  • In una bottega di antiquariato a Melkatron (0%)
    0
  • Nelle loro abitazioni, ma dovevano scoprirlo. (100%)
    100
  • In un posto sperduto nell'underground di Melkatron. (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

15 Commenti

  • Umm incipit interessante, hai messo molte carte sul tavolo e sono proprio curioso di vedere come saprai disporle per la tua storia!
    Ho votato il microcosmo della terra, anche se ho scoperto di essere in minoranza xD ciò non toglie che seguo la storia con vero piacere !!

    • Mi piace molto la parte che descrive una città, una stanza, un ambiente… una popolazione, e vabbè etc…
      Grazie del commento e per aver votato l’idea del microcosmo terrestre… Purtroppo è l’altra ipotesi che è stata votata di più anche se in tutto ci sono solo 3 o 4 voti, Cosa mi consiglieresti ? Aspettare o scrivere già il secondo episodio in base agli ancora pochi voti presenti ?

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi