La danzatrice

Dove eravamo rimasti?

E ora che si fa? Finale 1 ( dolce ) (33%)

La fine

Rimasero a terra ansimanti, senza contare il tempo che passa.Lei sorrise “ è stato fantastico “.
Lui la guardo, “ Vuoi il bis?” chiese.
Gli bastava un cenno, uno piccolo; ho forse neanche un cenno, era cosi su di giri, che una parte di lui, non voleva chiedere il permesso.
“ Ti direi di si, ma non mi sembra il caso” ripose lei ridendo.
Lei si rialzo, lui non ne fu felice, ma ne segui l’esempio, si rivestirono avvolti da un imbarazzante silenzio.“ Non sei preoccupato?” Chiese guardandolo stranamente seria.“ Relativamente. Cioè. non e la prima volta che qualcuno si sveglia e decide di tentare un colpo di stato”, alzo le spalle con finta indifferenza “ entro sera sarà tutto apposto”.Da dove usciva tutta quella strafottenza. Una maschera che nascondeva la paura? Ho più semplicemente, aveva ottenuto il suo tesoro, e ora di lei non gli importava più nulla.“ Non mi sembravi cosi tranquillo prima…” lei lo guardo dritto negli occhi, il suo sguardo era cinico, con nel respiro una gran voglia di andarsene via.“ La mia famiglia di ospiterà, per tutto il tempo che ti serve”Lui la guardo, voleva davvero affondare ancora tutto il suo corpo sul suo tesoro.
“ Non mi sembra il caso…”Rimasero in silenzio, ognuno con i propri pensieri, in quei secondi di lunga eternità.“ Volevi solo fare sesso vero?” fu lei a parlare per prima, sul suo volto compari una smorfia di disappunto.
Il suo silenzio fu la riposta.“ Sai, te ne devo dare atto, potrei dirti che sono un ingenua, che ci sono cascata, ma la verità, e che avrei fatto sesso con te anche prima.” Sorrise ironica “ Non sei il primo sposato con cui lo faccio”.
Ora, la smorfia di disappunto comparve a lui “ Chi ti dice che io sia sposato con figli?”
“ E chi a mai menzionato i figli” replico abbozzando uno strano sorriso.
“ Non saresti la prima che tradisce il fidanzato”
“ Chi ti dice che ho un fidanzato?” si sposto di due passi davanti a lui “ Tu non mi conosci, cosa ne sai tu di me? Chi ti dice che io non faccia parte guerriglia? Potrei fischiare, chiamare rinforzi, farmi dare una pistola e spararti i testa” sentenzio lei.
“ E chi ti dice che io in realtà, non sia un militare in incognito, assegnato a te? Magari sei la mia missione. Scoparti e solo un piacevole diversivo.” Sorrise beffardo.
“ Nel ipotetico caso, che fosse vero, perché, non fermare prima la rivolta?” chiese lei sollevando la mano in aria, in un gesto vago.
“ Parlando ipoteticamente? Be forse uno dei tuoi capi nel tuo ufficio, una segretaria, una che parla poco del marito militare, e molto del figlio, forse ha sentito una conversazione tra una ragazza e un suo collega.”
Lei non batte ciglio, fissava lui negli occhi, e lui muro inespressivo ricambiava lo stesso sguardo glaciale. “ Bella ipotesi vero?”
“ Io ne ho una migliore però, ipoteticamente potrei essere stata coinvolta proprio da una segretaria, che per prima si era unita alla rivolta, magari nascondeva la sua militanza, il Club del Libro e una bella copertura”
Una smorfia comparve sul volto di lui, che serro le mani in pugni.
“ Le a poi cambiate le scarpe da ginnastica il tuo ipotetico fidanzato?”
Ora fu lei a serrare i pugni,  sul suo volto comparve un ghigno acre.
Il silenzio divenne teso come una corda di violino, chi dei due avrebbe fatto la prima mossa?
“ STOP” irruppe una voce “ ACCENDETE LE LUCI TUTTE”.
Dopo un attivo di smarrimento, la luce bianca e spettrale di fari alogeni invase tutto.
I due si guardarono attorno “ Ho sbagliato battuta di nuovo?” Chiese lui spaventato.
“ No, era giusta” lo rassicuro lei.
“ POSSO AVERE LA VOSTRA ATTENZIONE? GRAZIE” disse gridando una donna.
“ Per chi non mi conosce, sono Diane sono il produttore esecutivo di questa serie.” Si guardo attorno, voleva assicurarsi che tutte le persone sul set, potessero ascoltarla.
“ Siamo stati cancellati” Venne interrotta da un vociferare caotico.
“ Come cancellati?” Chiesero “ e l’ultima stagione?” continuarono le domande “ Quanti episodi ci restano?”.
“ Questa e l’ultima scena che giriamo..mi dispiace, non dipende da me. Vilix a deciso che questa serie non è interessante, siamo stati cancellati?”
“ Ma come, non e possibile, non e giusto” continuava il vociferare”
“ E finisce cosi? Senza una spiegazione su quello che succederà?” chiese l’attrice principale.
“ Si” rispose la donna.
“ Ascoltate…e lo so..dispiace anche me, ho cercato compromessi ma il Network, è stato irremovibile” Guardo gli attori “ non posso darvi nessuna risposta, perché non c’è avrebbe seguito le tendenze dei Fan, agendo di conseguenza. Mi dispiace.”
La donna sospiro, prese il telefono, e usci dal capannone.
“ Si, sono io, e ufficiale anno chiuso” Ascoltò “ Senti ho un idea e se sviluppiamo la storia in una serie di libri? Ho già una bozza pronta, te la faccio recapitare tra 30 minuti ok” Ascoltò “ Perfetto, ci sentiamo dopo”. La donna sorrise avida, certo poteva lottare di più per tenere la serie in onda,Ma rinunciare al occasione di vendere i libri al cinema, non era un opzione a cui avrebbe rinunciato.
Infondo il mondo e pieno di serie tv.

Categorie

Lascia un commento

17 Commenti

  1. Grazie di avermi seguito fino a qua.
    Questa e la mia prima volta. Mi sono divertito.
    Mi sono dimenticato del limite di 500 parole, e il finale purtroppo sono stato costretto a tagliarlo. Continuerò volentieri questa avventura su Incipit. Ora che ho capito come funziona, spero di fare meglio nella mia prossima storia.
    La versione integrale e senza censura, la pubblicherò al più presto sul mio Blog.

  2. Devo ammettere che questo capitolo mi ha lasciato un po’ perplesso. L’imprevisto esterno c’è (anche se non ho ben capito che sta succedendo), però non viene raccontata la conoscenza tra i due, se non con un accenno fugace, e visto che avevi ancora molto spazio avresti potuto approfondire questo aspetto. In ogni caso continuo a essere interessato alla storia, voto per la versione di entrambi!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi