un nemico invisibile

Dove eravamo rimasti?

Quale strategia da mettere in atto? Ognuno affronta la paura del contagio (100%)

Oltre la paura

Il virus fa paura, o almeno a chi lo ha incontrato. Lo ha vissuto sulla propria pelle, o lo ha visto consumare giorno dopo giorno le persone care e vicine, oppure lo ha combattuto nelle stanze di ospedale o delle case di riposo degli anziani.

E’ un nemico subdolo perchè invisibile all’occhio nudo,  i cui effetti sono molto diretti sulle persone che lo contraggono.

Per chi non lo ha ‘incontrato’ sembra un’assurdità, alcuni addirittura parlano di complotto dei potenti e delle innominabili forze oscure che governano il mondo.

La paura la si affronta quando si conosce il nemico, lo si vede e lo si affronta con le armi che si hanno a disposizione.

Ma chi non ha armi? Chi non lo ha mai visto?

Cosa fare?

Gianni prese la sua decisione: continuo a vivere come prima, pur con alcune precauzioni minimali. Distanza ed lontano dai luoghi affollati. Era consapevole che avrebbe rischiato la multa o qualche insulto da parte degli ‘invasati’, dei fissati con il virus che non esiste, è stato importato come idea per avere mano libera e manipolare le persone.

Ma Gianni non era uno di quelli che si facevano strumentalizzare facilmente. Lui conosceva il mondo e la sua mentalità. Sapeva come comportarsi.

Ogni giorno riprese ad uscire di casa, ad andare al lavoro, magari con pochissimi amici anche a bere qualcosina al bar, giusto per un saluto e quattro chiacchere. Come fare senza vita sociale? 

Due parole, distanziati e possibilmente all’aperto, non fanno male, anzi. Fanno proprio un gran bene alla salute della mente.

I giorni passarono e la vita di Gianni continuò come pria ur con qualche leggera modifica e attenzione.

Una sera però si senti un pò fiacco, con qualche piccolo colpetto di tosse. Ma senza febbre.

Che fare? che dire?

Che fare?

  • Prendere qualche antibiotico o cose simili per contenere il malessere (0%)
    0
  • Andare dal medico a farsi una visita (100%)
    100
  • Non dire nulla a nessuno (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

7 Commenti

  • Ciao. Ho votato per mantenere il proprio stile di vita. Del genere catastrofico (a cui forse apparterrà il racconto) mi è sempre piaciuta quella quiete prima della tempesta che poi esplode malamente in faccia ai personaggi 😀

    È strano il fatto che una storia così sia nella sezione fantasy, ma penso che ci stupirai con i prossimi capitoli 🙂

    Alla prossima!

  • Ciao,
    stavo aspettando una storia relativa al periodo che stiamo vivendo. Dalle opzioni che hai dato, ne deduco che la storia voglia approfondire il comportamento umano. Se è così, sono davvero curiosa perché, proprio in questi giorni, mi sto chiedendo fino a che punto può arrivare l’essere umano pur di salvarsi la pellaccia? Insieme ce la faremo o resterà solo un modo di dire?
    Mah
    Comunque ti seguo
    Ciao

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi