L’assassinio di Tina

La Scomparsa

Erano ormai passati tre giorni dalla scomparsa di Tina Rais. Il tenente Williams cercava ancora di rassicurare la famiglia della donna, ma non era bravo con le parole.

“Tina sta bene, davvero” disse a Leslie, “probabilmente l’avranno solo rapita”

La sorella di Tina si fece tutta tremolante.

“E se le fosse accaduto qualcosa di più brutto?”

 Ma Williams non rispose, stava parlando con Tessa.

“Sai se tua figlia è uscita di casa, tre giorni fa?” chiese.

“Che io sappia no” rispose la donna.

Il tenente si tormentò i baffi. Odiava avere dei misteri per i quali non c’era nessuna pista da seguire.

“I miei uomini continueranno a cercare in paese” disse.

“E se Tina si trovasse fuori dal paese?” chiese Oliver. “Insomma, se non l’avete trovata qui, deve pur essere da qualche parte!”

In quel momento qualcuno bussò alla porta.

“Vado io” disse Tessa.

Quando aprì la porta trovò Callum, il suo vicino.

“Devo parlare con il tenente” ansimò quest’ultimo.

Williams si avvicinò.

“Ha qualcosa da dire?”

“Sì! Il 3 novembre, esattamente quand’è scomparsa Tina, ho visto una persona incappucciata dirigersi verso il porto, e poi sulla scogliera”

Il poliziotto sorrise.

“Bene, ora abbiamo una pista. Stasera ispezionerò il porto” disse.

Callum se ne andò.

“Pensa che Cal abbia detto la verità?” chiese Leslie.

“Certo, perché?” rispose Williams.

“Oh, Cal mi ha sempre detto tante bugie. Magari…”

L’ispettore rise.

“A meno che non sia pazzo, non credo che il vostro vicino possa mentire su una cosa tanto delicata” sentenziò.

E poi lasciò anche lui la casa.

Nel prossimo episodio, Williams ispezionerà il porto. Che cosa troverà?

  • Una ciocca di capelli (67%)
    67
  • Una macchia di sangue (0%)
    0
  • Niente (33%)
    33
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

5 Commenti

  1. Ciao! Troppo presto? Ricordo di aver commentato solo ieri…
    Carino il secondo capitolo comunque: è incominciato molto bene, ma la tensione è tutta svanita quando ci hai spoilerato che non ce l’ha fatta, che Tina nel prossimo capitolo sarà trovata morta.
    Perché dovremmo leggere di un tenente di polizia che non ce la fa già al terzo capitolo? Cosa puoi fare per renderlo interessante? È il giallo il tuo vero tema per questo racconto?
    Proponici delle opzioni un po’ diverse e giochiamo insieme.
    A presto 🙂

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi