Diana e Navir

Gli dèi sul monte Inox

“Ehi, ragazzi” fece Lara, “guardate un po’ chi c’è qui!” Con un gesto sprezzante della mano, la giovane dea della guerra indicò Diana e Navir, unici dèi esistenti mortali. Entrambi erano nati lo stesso giorno – si sentivano come gemelli – e si volevano bene.

“Chiudi il becco, stupida!” gridò Diana. “Non hai alcun diritto di parlare così!”

Lara si mise a ridere.

“Dovresti sapere che sul monte Inox non esistono leggi.” Ed ecco che si prendeva ancora una volta gioco della dea della sapienza.

“Smettila” si intromise allora Navir, dio del vento. “La tua vita non ha alcun senso.”

“Mmm… Ti sbagli – il volto di Diana si alterò, era arrabbiata. Sapeva già quello che voleva dire Lara – perché presto morirai, come la tua amichetta.”

Mortalità. La parola più brutta che un dio può sentire.

Navir chinò il capo. Come tenere testa a un simile affronto? Diana lo circondò con il braccio sinistro.

“Su, andiamocene da qui” mormorò.

I due quindi si voltarono e uscirono dalla sala. Possibile che nessuno li capisse? Mica l’avevano deciso loro di nascere mortali e di avere per forza un successore. 

Successore. Chi poteva diventarlo se tutti erano così crudeli?

In effetti, ormai sia Diana che Navir avevano millesettecentrotré anni e ne avevano bisogno. Ma come fare?

“Senti, e se, sotto mentite spoglie, ce ne andassimo sulla Terra?” chiese Diana. “Lontano da tutto e da tutti, alla ricerca di un successore.”

“Un successore umano?” Navir sembrava titubante, tuttavia, a primo impatto, l’idea non gli pareva poi così male. Restava solo un problema. “E come lo educhiamo?”

A questo Diana non aveva pensato. Ma non sarebbe stato tanto difficile, no? Ne andava del suo (e, ovviamente, anche di Navir) rispetto e della sua vita. In fondo, era anche una questione di principio e si era convinta che sarebbe riuscita nell’impresa.

Sotto quali spoglie si presenteranno Diana e Navir?

  • Sotto quelle di due nobili aristocratici (20%)
    20
  • Sotto quelle di un vecchio mercante e sua moglie (40%)
    40
  • Sotto quelle di due contadini (40%)
    40
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

4 Commenti

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi