FREDDA E’ LA NOTTE

5 anni

  • Il rumore assordante della cella che si apre mi sveglia, <<:Ayaz Zemheri,seguimi è arrivato il tuo giorno.>> dice la guardia con un tono odioso quasi di disprezzo,non ricordavo nemmeno che oggi sarebbe finita la mia condanna ,5 anni della mia fottuta vita andati persi per un reato che non ho commesso, complice per omicidio ,  Hakan Fadzir un ricco uomo che era propietario di banca per nobili.
  • <<:Sono contento amico, te ne vai da questa merda e vedi di non tornare! vendicati!>> dice Burak il mio fedele compagno di cella ; <<Grazie amico , e io ti aspetto, non fare cazzate , sei una delle poche persone di cui mi fido , grazie di aver reso dei giorni qui dentro, almeno un pò divertenti.>> rispondo sorridendo.
  • Dopo un ultimo sguardo con Burak ,  mi alzo e seguo la guardia, dentro di me in fondo ho paura , ma la rabbia è così forte che sono pronto a tutto, niente può fermarmi.
  • Uscito dall’edificio, cresce in me una sensazione di libertà pace e serenità, subito distrutte dalla telefonata del mio avvocato <<: pronto Ayaz , vediamoci al bar vicino la stazione tra 2 ore, ho notizie dagli assistenti sociali per tua sorella.>>
  • Ho una sorella Firuze ha 12 anni , quando avevo 17 anni e lei  5 , i miei genitori sono morti erano due tossicodipendenti, mio padre ci picchiava e mia mamma non faceva altro che drogarsi , eravamo in macchina e abbiamo fatto un incidente. io essendo minorenne non potevo prendermi cura di lei  cosi ci hanno separato. 
  • <<: Va bene a dopo.>> con ansia rispondo e mi avvio all’appuntamento in anticipo.
  • Arrivato al bar ordino da bere e mi siedo per aspettare l’avvocato, <<:Ayazz numero 1 che ci fai qui , quando sei uscito?>> mi urla una voce inconfondibile, quella di Osay il “capo” del mio vecchio quartiere da cui me ne sono andato dopo la morte dei miei.
  • <<: Osay , ahahah, faccia di cazzo sempre uguale sei!, sono uscito oggi aspetto il mio avvocato, cerco di riprendermi mia sorella da questa società di merda>>. rispondo.
  • <<: Spero bene fratello ! senti ho dei carichi da scaricare a Beyazit, ti farai dei bei soldoni>>. mi chiede come se gia sapesse la risposta.
  • <<:Senti fratello, non voglio guai , gli assistenti sociali e il giudice mi stanno addosso ,non mi sembra il caso, poi da quando lavori per i ricchi?.>> rispondo sorpreso.
  • <<:Sono cambiate tante cose Ayaz , ora abbiamo un patto , e anche più guadagni,  allora…  niente capito, però ricorda che mi devi un debito.Quei pacchi che non hai consegnato prima dell’arresto sono comunque soldi , quindi mi farò vivo.>>
  • <<:Ma cerca di capire però..>>  cerco di rispondere ma  mi interrompe . <<: Ci sentiamo Ayaz.>>
  • “Vaffanculo” penso mentre bevo della birra, aaa quanto mi mancava. 
  • Passato il tempo finalmente l’ avvocato arriva. <<: Signor Ayaz , prego sediamoci…>>, mentre si siede cerco di capire se ha buone o cattive notizie…<<: Allora ragazzo mio, ho una cattiva e una buona notizia., quale vuoi sentire prima?>> mi chiede come se non ci fosse differenza.
  • <<:La cattiva direi,..>> rispondo in ansia.  <<Gli assistenti sociali non vogliono che la vai a trovare…e vogliono il processo per la custodia…sono molto agguerriti>>. 
  • <<: Ma che cazzo stai dicendo quei figli di puttana ..>> urlo stringendo le nocche delle mani.
  • <<Ayaz tranquillo, possiamo vincere solo se trovi un lavoro.. e visto che vuoi vendicarti..posso farti entrare nella casa di  Ozur Fadzir , così puoi scoprire qualcosa . serve una guardia del….>> non finisce che lo interrompo;
  • <<: Senti grazie , ma non sono pronto appena lo vedo lo ammazzo , anchè se sarà impossibile trovare un lavoro , per i miei precedenti, farò così mi vado a riprendere mia sorella e me ne vado da questa città cazzo. la vendetta arriverà …>> rispondo , alzandomi di scatto , vado verso l’uscita, quando l’ avvocato mi dice : <<Ayaz , te ne pentirai … fidati di me, almeno parliamone ….>>.

Come proseguirà l' episodio?

  • Ayaz va da Osay , per dei soldi (0%)
    0
  • Ayaz si siede per ascoltare l'avvocato (100%)
    100
  • Ayaz va dalla sorella , per scappare (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

2 Commenti

  1. Ciao Lucia!
    ho letto il tuo incipit. Ne può nascere una bella storia. Lo stile grafico che hai scelto è molto personale, con i punti e le parentesi. Se posso consigliarti, rileggi bene prima di pubblicare, controlla la punteggiatura, nonché alcuni vocaboli (gia senza accento, ed altro). Mi irrito con me stesso quando rileggo quanto pubblicato e trovo imprecisioni…
    Cmq va avanti con fiducia. Tutti abbiamo da imparare!
    Ciao!

  2. Minollo ha detto:

    Ciao Lucia!
    ho letto il tuo incipit. Ne può nascere una bella storia. Lo stile grafico che hai scelto è molto personale, con i punti e le parentesi. Se posso consigliarti, rileggi bene prima di pubblicare, controlla la punteggiatura, nonché alcuni vocaboli (gia senza accento, ed altro). Mi irrito con me stesso quando rileggo quanto pubblicato e trovo imprecisioni…
    Cmq va avanti con fiducia. Tutti abbiamo da imparare!
    Ciao!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi