IL CANE SA TUTTO

IL CANE SA TUTTO!

“Inghiottito dalle ombre…così è morto Aaron Christie di 15B Dead street

Queste furono   le voci che circolarono in breve tempo in quel anomalo  Mercoledì  notte poco prima di Natale  tra i quartieri di Etseirt. Tutti non tardarono a festeggiare la sua dipartita, i “brutti” delle fogne emersero per banchettare con i corpi di giovani spogliarelliste troppo ubriache o fatte nel  riconoscere una persona “normale” da un essere pieno di squame e fluidi fecali sparsi su tutto il corpo. Ricordo i vampiri di “Valacchia Mansion”  Svolazzare   a bassa quota pisciando, con grasse risate, sulle teste dei cittadini scioccati.

Persino io accennai una risata di soddisfazione quando mi giunse all’orecchio la “lieta” notizia ma da li a poco mi resi conto che il male quel giorno vinse…l’equilibrio era spezzato!

Dopo i festeggiamenti , se così possiamo definire quella fiera di omicidi e vomito, la città cadde in un silenzio altrettanto angosciante per più di un mese. In tutto quel tempo la normalità sembrava albergare ovunque…no mostri…no vampiri…no psicopatici megalomani….niente!  Perché vi chiederete voi? Nulla di più semplice! Tutti volevano assicurarsi che Aaron Christie  fosse effettivamente morto.

Le tenebre si convinsero e Etseirt  divenne schiava dei dannati, delle nuvole nere oscurarono il sole, nell’aria permeava un perenne odore di morte e vergogna, i tombini grondavano sangue (si citazione) non vi era speranza alcuna…finché …dal nulla…un agente di polizia comune trovò per strada “il cane”…e fate attenzione non un  cane ma “il cane”, per il primo momento nessuno ricordò il suo nome ma fummo tutti d’accordo che si trattasse proprio di lui…”il cane” di Aaron Christie.

Era noto a qualsiasi essere vivente e non che il suo animale domestico, magro e vecchio fosse fortemente legato a lui , legato in una maniera spirituale, il meticcio canino era immortale, avrebbe riposato in pace solo ed esclusivamente se fosse morto il suo padrone.
Aaron Christie era ancora vivo!
La cosa doveva restare segreta, dovevamo ritrovare Aaron, per quanto quella stupida faccia mi provocasse un senso di disgusto perenne.
Trovammo inciso sul collare del cane quello che apparentemente sembrava un suggerimento “IL CANE SA TUTTO!”.
Christie per quanto fosse un idiota in realtà era ben consapevole dell’importanza che avrebbe avuto un suo ritorno …ma allora perché sparire nel nulla?

Inutile dirlo il cane passo immediatamente nelle mani della nostra agenzia segreta, vorreste sapere il nome? Niente da fare è segreta ( non avevo fantasia per il nome ok?)…cosa avremmo dovuto fare con quel cane?

Cosa faranno gli agenti segreti per capire cosa sa il cane misterioso?

  • Il narratore decide di portarselo a casa (50%)
    50
  • Sanno che Arron ama troppo il cane, lo pestano per farlo tornare (0%)
    0
  • Attendono che sia lui a muoversi (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi