Polvere di stelle

Dove eravamo rimasti?

E adesso? Blanche incontrerà i Maestri e.... (88%)

I Maestri

Non parlai né mangiai per giorni.“Non abbiamo potuto fare altrimenti”-mi disse un giorno Brigitte e mi raccontò di come aveva incontrato Adbogius concordando con lui di denunciare i due fratelli al Sant’Uffizio.“Ho desiderato ardentemente un’alternativa, ma non ne ho trovate”concluse sperando in una reazione da parte mia che,invece,rimasi in silenzio.La verità era che non ero arrabbiata con lei,ma con la terribile situazione che avevo dovuto accettare.

Per mesi Brigitte e Béatrice tentarono di farmi ritornare a casa senza successo.Rimasi,quindi, intrappolata lì fino a quando esalai il mio ultimo respiro.

Ed eccomi di nuovo a fluttuare per lo spazio infinito come polvere di stelle.Stavolta ero immersa in quell’esercito di bagliori che vidi la prima volta e riconobbi le aure delle anime che avevo già incontrato e che avrei incontrato ancora.Mi abbandonai alle correnti cosmiche che mi condussero al cospetto di sette fonti luminose raggruppate a cerchio che riconobbi essere i Maestri.Al mio arrivo cominciarono a oscillare all’unisono.Se orecchio umano avesse potuto trasdurre le vibrazioni da questi emesse,avrebbe riportato la conversazione che segue.

Piccola anima!Hai sofferto parecchio,ma ora hai raggiunto la quiete.Quella voce mi aveva fatto fuggire a Italica.Ero piena di interrogativi che i Maestri assecondarono tutti.

Il Destino non può essere cambiato.Se Gabriel fosse riuscito a sovvertire il corso già compiuto degli eventi,l’Ordine Cosmico sarebbe stato infranto e l’Universo sarebbe ritornato al Caos originario.Grazie a questa argomentazione Brigitte è riuscita a convincere Adbogius a consegnare Gabriel:Adbogius ha compreso che anche lui avrebbe perso tutto il suo potere.Fecero una pausa. Tuttavia il druido nero ha preteso un sacrificio anche da parte vostra.In quest’ottica,la consegna di Michel si è resa necessaria.Per quanto convincente,l’argomentazione mi indignava:perché il Bene deve assecondare il Male?L’Ordine Cosmico che regola l’Universo mantenendone l’equilibrio è composto da una cosa e dal suo esatto opposto:da ciò si evince che non può esistere il Bene senza il Male.Ero perplessa.Ti sarebbe chiaro il concetto di luce se tu non avessi mai sperimentato il buio?Una moneta ha sempre due facce:se ne mancasse anche solo una delle due,non sarebbe una moneta.Mi arresi di fronte a qualcosa che non avrei mai totalmente compreso.

Ripensai a Gabriel:malgrado tutto,non lo odiavo e mi sentivo legata a lui,seppur in modo diverso rispetto a Michel e a chiunque altro.Le anime interagiscono con diversi legami.Ci sono le anime karmiche che sono le anime con le quali vibriamo alla stessa frequenza ma solo in un dato periodo della nostra esistenza;l’attrazione verso di loro è contigente e vincolata alla lezione dobbiamo imparare da loro per passare ad un nuovo stadio evolutivo.Pensai a tutte le mie relazioni fallite. Esattamente:il rapporto con loro ha avuto il solo scopo di mostrare ciò di cui non hai bisogno.Fecero una pausa.Esistono,poi,le anime gemelle e le anime fiamme gemelle.Le anime gemelle sono essenze evolutivamente più avanzate le cui vibrazioni sono più affini e il rapporto con loro consente di sviluppare ciò che di positivo abbiamo.In vita non figurano necessariamente nel ruolo di amanti, ma anche di amici, parenti, genitori come Brigitte, Béatrice e Gabriel.Gabriel?Allora perché...ha deciso di mettersi tra te e Michel facendoti soffrire?Perché era geloso della vostra energia e Adbogius è riuscito a plagiarlo trasformandolo in un Terzo Karmico.I Terzi Karmici sono anime gemelle invidiose degli altrui legami che decidono di interferire con esse.La gelosia è ispirata dalle forze del Male al fine di assorbire l’energia negativa scaturita dall’intromissione dei Terzi.Provai tenerezza per Gabriel.Gli volevo bene,ma con Michel era tutta un’altra cosa.Michel,infatti, è la tua anima fiamma gemella.In principio esisteva un’anima,poi il suo livello energetico è cresciuto a tal punto da doversi dividere:così nascono le fiamme gemelle.Queste sono destinate a cercarsi e a ritrovarsi giacché chiunque anela a ricongiungersi con se stesso.

La conoscenza mi aveva dato la pace.La mia inveterata sete di amore mi aveva fatto correre il rischio di incontrare Michel in qualsivoglia vita con il rischio di non riconoscerlo.Dovevo essere paziente:ogni cosa a suo tempo.Ogni cosa a suo tempo..

Sbarrai gli occhi e mi misi a sedere.Di fronte a me il mare avanzava sulla battigia,il vento mi scompigliava i capelli.Mi guardai i piedi e riconobbi i miei logori jeans azzurri con accanto il mio fido zainetto di pelle di moro.Respirai sollevata:ero di nuovo nel XXI secolo.E se non fossi mai partita?Sì,si era trattato sicuramente di un sogno,complice la mia fervida fantasia.Un raggio di sole mi colpì il viso ed alzai la mano sinistra per proteggermi.Trasalii:il quarto dito sfoggiava un anello. Alla mia destra un ragazzo molto alto mi fece ombra. Riconobbi due familiari occhi verdi.

“Ciao” – mi disse sorridendomi – “posso sedermi accanto a te?”

Categorie

Lascia un commento

50 Commenti

  • Finale molto carino 🙂

    Se devo essere sincero continuo a pensare che questa cosa che il bene deve far del male per matenere l’equilibrio mentre il male se ne frega di far del bene, mi sembra solo una scusante per rafforzare il male (no, denunciare Michel al Sant’Uffizio non è far del bene!). Insomma, i soliti discorsi per cui, siccome il bene ed il Bale devono coesistere insieme, di fatto lasciano solo il male…

    A parte questo, il finale mi è piaciuto e ci leggiamo alla prossima storia 🙂

    Ciao 🙂

    • Immagino che la restrizione di caratteri mi abbia condotto al mio consueto periodare concentrato che non ha reso in maniera chiara il filo conduttore che avevo in mente.
      In realtà sono state B&B che hanno incastrato, in primis, Gabriel – per questo erano temporaneamente scomparse- e, per forza di cose, Michel secondo una forma di negoziazione che verrà svelata nell’ultimo episodio: “un’anima per un’anima”, infatti, sottendeva un sacrificio al Bene ed uno al Male per mantenere l’equilibrio dell’Ordine Cosmico (in questo senso Gabriel ironicamente dice a Blanche di ringraziare la madre e la nipote per quello che stava succedendo); inoltre,trovandosi in periodo di Inquisizione, ho immaginato che a Gabriel la confessione fosse stata estorta con la tortura (purtroppo la limitazione di spazio non aiuta).
      spero che adesso sia tutto più chiaro!
      hai qualche suggerimento da darmi per migliorare la mia tecnica narrativa? accetto consigli da chi è sicuramente più esperto di me 🙂

  • Un sogno come segno. Nel momento in cui comprendiamo ciò che sta succedendo ecco che la protagonista effettuerà un incredibile balzo quantico, dimensionale raggiungendo una nuova esperienza per una nuova comprensione. La lettura induce a passione e contagio del fluire del racconto. Aspetto il 7 sigillo!

  • Mi piacerebbe l’ordine cosmico ma mi sembra più opportuno sapere chi è Gabriel, quindi: verranno catapultate in una nuova vita dove A. scoprirà chi è Gabriel e qual è la sua storia.

    Nonostante lo “spiegone” è stato veramente emozionante il finale 🙂

    Ciao 🙂
    PS: gli spiegoni non sono un problema di per sé. È che viene fuori un “Wall of Text” che lo rendono pesante da leggere.

  • Esattamente come prima è stata catapultata via, senza capire cosa stesse succedendo, così succederà anche adesso! Ed essendo il prossimo capitolo il 5, è nel prossimo capitolo che inizierà, finalmente, a capire qualcosa (ma non tutto, ovviamente 😉 ).

    Ciao 🙂

  • Originale nella rappresentazione dell’esperienza surreale. L’incipit ruota sull’appassionata descrizione dei dettagli che porta al concetto interiore del fluire dell’essere nella staticità. Forse il messaggio è la ricerca emotiva di comporre armonia e caos. Interessante, aspetto il seguito.

  • ” l’onda di luce, impetuosa, mi travolse” ..
    luce nata dalle lacrime dell’artista che potrebbe farsi coinvolgere e lasciarsi andare in un un’altra dimensione,potrebbe scoprire una fonte di energia a lei sconosciuta che come un amorevole mentore l’accompagna in un mondo virtuale spiegandole il perchè della vita terrena e perchè è importante rientrare in quel corpo abbandonato .

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi