Amore amaro

Compleanno di jessica

– “Jess oggi compi trent’anni e siamo qui riuniti,con i nostri più cari amici per augurarti tanti auguri. 

Sai che ti amo e conviviamo già da un anno.

Non potrei più vivere senza di te.

Sei bellissima, intelligente e hai scelto me.

Prima che qualcun’altro possa fregarti da sotto le mie mani, davanti a tutti questi testimoni, ti chiedo se vuoi diventare mia moglie e passare tutto il resto della tua vita insieme a me.” 

– ” Amore sei il mio regalo più grande.

Alzati ti prego! Non dovevi comprarmi un anello, dobbiamo ancora finire di pagare il mutuo.

È bellissimo. Ovviamente  la mia risposta è sì! Si! Si!” 

… suona il campanello e tutti improvvisamente sembrano uscire dallo stato di torpore in cui erano caduti e cominciano a fare gli auguri ai futuri sposini.

Jessica si fionda verso la porta, perché ha invitato una sua nuova collega del lavoro, con cui subito è entrata in empatia, manca solo lei.

E invece…apre e si ritrova davanti quell’arrogante di Tommy.

– “Sempre in ritardo tu! 

Pensavo che Marco si fosse deciso ad escluderti dalla sua vita finalmente. E invece no! 

Comunque ti sei perso una notiziona. Finalmente il tuo amico si è deciso e me l’ha chiesto! “

-“Quindi sono perfettamente in orario. Ho saltato la parte in cui  lui si umilia e si inginocchia ai tuoi piedi? Perfetto!

Già avevo visto l’anello…io so tutto quello che fa non dimenticartelo! 

Avevo dimenticato il tuo compleanno e sono passato dal supermercato a prendere una bottiglia. Auguri! 

Ho incontrato una bella tipa per le scale, le ho chiesto di salire con me in ascensore, ma credo non si sia fidata e ha deciso di farsi tutte le scale.”

– ” Deve essere Alice! Ha fatto bene a non salire con te! Mi piace sempre di più quella ragazza!” 

– ” è una tua amica? La prima volta che mi attizza una tua amica”

-” è la mia nuova collega di lavoro, ma credo che diventeremo subito amiche…”

-” tu stringi amicizie con tutti”

-“che vuoi dire Tommy?

Non sono asociale come te…anzi corri di là, il tuo migliore amico ti aspetta.

E poi se Alice ti vedesse davanti la porta, se ne pentirà e andrà via.”

– ” non credo di essere così male! Ma se ti sta simpatica, non sarà simpatica per me. “

Jessica aspetta dieci minuti e la vede finalmente arrivare. 

– ” Alice sei esausta, accomodati, vado a prenderti un bicchiere d’acqua!”

– ” ciao Jess, buon compleanno!”

Alice entra. Stanca e disorientata. Sembra esserci tanta gente e non pochi amici come le aveva detto Jessica. 

Si sente fuori luogo e incazzata per quel tipo che non l’aveva aspettata per condividere l’ascensore. 

Oh no! Eccolo anche lui lì! 

Alice come si comporta?

  • Racconta a Jessica l'accaduto e lei lo rivela a tutti (50%)
    50
  • Si presenta e chiede spiegazioni sul perché l'ha lasciata salire a piedi (50%)
    50
  • Ignora di proposito Tommy e lo stuzzica tutta la sera (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

2 Commenti

  1. La ragazza è alle prese con l’innamoramento, beata lei…
    Ottimo inizio di storia, molto bene.
    Consiglio: cerca di curare la scrittura perché sarà un’arma in più che avrai a disposizione. Per esempio se usi la lineetta ( – ) nel dialogo non c’è bisogno delle (” )virgolette, toglile.
    Un’altra cosa: ogni volta che inizia una frase di dialogo questa comincia con la maiuscola
    es: – Sta lontana da lui…
    In rete puoi trovare delle ottime guide per questo, perché i vari editori scelgono sistemi e segni grafici diversi per gestire i dialoghi.
    In compenso mi piace come costruisci le frasi e come gestisci i periodi, si legge senza fatica, con piacere. Alla prossima, ciao.

  2. fenderman ha detto:

    Scusa vorrei aggiungere un’altra cosa: decidi se vuoi scrivere un Rosa o un Erotico perché spesso hanno un pubblico diverso e rischi di scontentare l’uno e l’altro….. ciaoooo

  3. fenderman ha detto:

    La ragazza è alle prese con l’innamoramento, beata lei…
    Ottimo inizio di storia, molto bene.
    Consiglio: cerca di curare la scrittura perché sarà un’arma in più che avrai a disposizione. Per esempio se usi la lineetta ( – ) nel dialogo non c’è bisogno delle (” )virgolette, toglile.
    Un’altra cosa: ogni volta che inizia una frase di dialogo questa comincia con la maiuscola
    es: – Sta lontana da lui…
    In rete puoi trovare delle ottime guide per questo, perché i vari editori scelgono sistemi e segni grafici diversi per gestire i dialoghi.
    In compenso mi piace come costruisci le frasi e come gestisci i periodi, si legge senza fatica, con piacere. Alla prossima, ciao.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi