MASAFUMI E I TRE CANI

MASAFUMI e la strega

C’era una volta un ragazzo coraggioso di nome MASAFUMI EMBOAR. Stava andando a trovare il suo Alex Willis, quando ha deciso di prendere una scorciatoia attraverso la foresta Di Roma.

 

Non passò molto tempo prima che MASAFUMI si perdesse. Si guardò intorno, ma tutto quello che poteva vedere erano alberi. Nervosamente, cercò nella borsa il suo giocattolo preferito, FILIPPO, ma FILIPPO non si trovava da nessuna parte! MASAFUMI iniziò a farsi prendere dal panico. Era sicuro di aver preparato FILIPPO. A peggiorare le cose, stava cominciando ad avere fame.

 

Inaspettatamente, vide un piccolo cane vestito con una maglietta verde scomparire tra gli alberi.

 

“Che strano!” pens√≤ MASAFUMI.

 

In mancanza di qualcosa di meglio da fare, decise di seguire il cane vestito in modo particolare. Forse potrebbe indicargli la via d’uscita dalla foresta.

 

Alla fine, MASAFUMI raggiunse una radura. Si √® trovato circondato da case fatte di diversi tipi di cibo. C’era una casa fatta di cavolfiori, una casa fatta di muffin, una casa fatta di humbug e una casa fatta di ciambelle.

 

MASAFUMI poteva sentire la sua pancia brontolare. Guardare le case non ha fatto nulla per alleviare la sua fame.

 

“Ciao!” lui ha chiamato. “C’√® nessuno?”

 

Nessuno ha risposto.

 

MASAFUMI guard√≤ il tetto della casa pi√Ļ vicina e si chiese se sarebbe stato scortese mangiare il camino di qualcun altro. Ovviamente sarebbe scortese mangiare un’intera casa, ma forse sarebbe considerato accettabile sgranocchiare lo strano apparecchio o leccare lo strano accessorio, in un momento di bisogno.

 

Una risatina si fece strada nell’aria, spaventando MASAFUMI. Una strega √® saltata nello spazio davanti alle case. Portava una gabbia. In quella gabbia c’era FILIPPO!

 

“FILIPPO!” grid√≤ MASAFUMI. Si rivolse alla strega. “Questo √® il mio giocattolo!”

 

La strega si limitò a scrollare le spalle.

 

“Restituisci FILIPPO!” grid√≤ MASAFUMI.

 

“Non sulla tua pancia!” disse la strega.

 

“Almeno fai uscire FILIPPO da quella gabbia!”

 

Prima che lei potesse rispondere, tre piccoli cani si precipitarono da un marciapiede dall’altra parte della radura. MASAFUMI ha riconosciuto quello con la maglietta verde che aveva visto prima. Anche la strega sembrava riconoscerlo.

 

“Hello Big Dog,” disse la strega.

 

“Buongiorno.” Il cane ha notato FILIPPO. “Chi √® questo?”

 

“Quello √® FILIPPO”, ha spiegato la strega.

 

“Ooh! FILIPPO starebbe benissimo a casa mia. Dammelo!” chiese il cane.

 

La strega scosse la testa. “FILIPPO sta con me.”

 

“Ehm … Scusami …” lo interruppe MASAFUMI. “FILIPPO vive con me! E non in gabbia!”

 

Big Dog lo ignor√≤. “Non c’√® niente che scambierai?” chiese alla strega.

 

La strega pens√≤ per un momento, poi disse: “Mi piace essere intrattenuto. Lo lascer√≤ a chiunque possa mangiare un’intera porta d’ingresso”.

 

Big Dog guard√≤ la casa fatta di ciambelle e disse: “Nessun problema, potrei mangiare un’intera casa fatta di ciambelle se volessi”.

 

“Non √® niente”, disse il cane successivo. “Potrei mangiare due case.”

 

“Non c’√® bisogno di mettersi in mostra”, disse la strega. Mangia solo una porta d’ingresso e ti far√≤ avere FILIPPO. “

 

MASAFUMI osservava, molto preoccupato. Non voleva che la strega desse FILIPPO a Big Dog. Non pensava che FILIPPO avrebbe voluto vivere con un cagnolino, lontano da casa sua e da tutti gli altri suoi giocattoli.

Di che cosa aveva paura masafumi

  • Di perdere i suoi giochi (100%)
    100
  • Dei cani (0%)
    0
  • Della Strega (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi