LA VITA- IL RACCONTO DELL’AMORE

L’incontro magico

Sono uscita da quella casa piangendo, me lo sentivo che primo o poi l’ avrei fatto, mia madre mi aveva detto di non fidarmi dei nobili o di chi si mette ogni giorno la cravatta ma il mio cuore mi ha detto qualcos’altro. Forse sono stata troppo veloce, e pensare che mi consideravo molto intelligente e furba, ma quell’uomo, se così si può chiamare, mi ha ingannato con i suoi occhi azzurri e il suo stile, dov’è la fregatura? Me lo sono chiesta anche io, tantissime volte, ma non ho mai trovato una risposta quindi mi sono fidata maggiormente fino a quando…

Cominciamo dall’inizio, stavo andando a lavoro ( faccio la dermatologa) appena scendo dall’ auto, sento la mia assistente gridare e con tutta la forza che avevo ho corso fino alla porta d’ingresso dove ho visto Julie, l’amica di mia mamma con un coltello in mano, non so cosa volesse fare ma il suo obbiettivo ero sicuramente io e aveva fatto urlare la mia assistente solo per farmi avvicinare, il motivo: avevo mollato il figlio, troppo antipatico e anche troppo basso, non mi piaceva che ci potevo fare? Lei non aveva capito la situazione e il coltello lo ha lanciato colpendomi il braccio, dal mio studio sono andata con mia madre in ospedale e ho conosciuto Mirea, la mia futura migliore amica e Chris il medico fighissimo che mi ha visitato. E’ lui quello che mi ha fatto perdere la testa. Non mi ero fatta nulla ma Julie era ancora arrabbiata e ho preferito non andare in tribunale per qualche processo, se per lei va bene possiamo andare a Forum, no?  Tornata a casa ho preso il mio Mac e ho cercat0 su Instangram il profilo di Chris Robbi, il medico figo di cui vi avevo parlato , ho trovato un profilo ma non c’è neanche una foto sua!! Quindi mi sono arresa e mi sono addormentata….indovinate cos’ho sognato? Ovviamente lui! Ho preparato dei biscotti al cioccolato e sono andata in ospedale, volevo vedere solo lui e parlargli con la scusa dei biscotti, mi ero vestita in modo elegante e appena l’ho visto mi sono bloccata, del tutto, lui mi ha accompagnato alla porta del suo ufficio e ha chiusa a chiave la porta, si è tolto il camice e sapete com’è andata a finire!!!! Tornata a casa ho pensato non ho neanche il suo numero, ma appena sono andata a farmi un bagno  caldo rigenerante ho trovato un biglietto, nelle mie mutande, con sopra scritto un numero, così mentre bevevo champagne l’ho chiamato, 1 squillo, 2 ,3  ,4 nessuna risposta…dov’è finito l’uomo dei miei sogni? Subito dopo ho ricevuto una chiamata da Mirea  mi ha avvisava della festa di giovedì sera, ovvero domani, dove ci sarebbe stato anche Chris, quindi come potevo rinunciare a questa opportunità? Mia madre mi ha comprato un vestito favoloso, rosso fuoco e delle scarpe nere, io però non riuscivo a pensare ad altro, pensavo solo alla chiamata senza risposta di prima, mi aveva solo usata? Non mi ama davvero? Fa così con tutte le sue pazienti? La mia testa era piena di domande a cui non poteva trovare risposta. Successivamente sono andata al supermercato e indovinate chi ho incontrato ? Lui ma…qualcosa non andava …

Che cosa non va?

  • Chris è con la sua ex-moglie che ancora ama (0%)
    0
  • Chris ha le manette e un poliziotto lo sta portando via (0%)
    0
  • Chris è con un'altra donna (100%)
    100
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

5 Commenti

  • Ciao, bene per la brevità e le descrizioni.
    L’unica cosa… la frase da “La mia fantasia” fino a “quella sera…” aveva bisogno di una pausa dopo “Chris…” se ricominciavi con un “Non mi aspettavo un bacio ecc.” era perfetta.
    Alla prossima e mi raccomando: quando scrivi, divertiti!!!

  • Ciao!!!
    Bell’inizio e la trama promette bene.
    Posso comunque darti due dritte? Rallenta un poco con la descrizione dei fatti e descrivi un po’ di più lo stato d’animo della protagonista, il tuo racconto deve durare 10 episodi, rischi di bruciarti troppo in fretta!!!
    Secondo, accorcia un po’ le frasi con qualche virgola o punto in più. Ti giro una dritta della mia vecchia prof. d’italiano: leggi le frasi a voce alta e se resti senza fiato, metti qualche punto in più.
    Continua così, aspetto il prossimo episodio.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi