Fragole, vaniglia ed erotismo

Dove eravamo rimasti?

Freddy capirà perché è attratto da quel braccialetto? Conoscerà Nicole? (100%)

L’incontro

 Nicole era la ragazza che ho visto ieri sera e che mi aveva fatto venire un capogiro?

Ebbene sì, una bellezza disarmante.

Pensieri erotici affollano la mia mente e tutto il mio corpo ha voglia di lei. Non mi importa quanti anni abbia, che sia l’ amica di mia figlia, non me ne frega un cazzo. voglio scoparla e voglio farlo in totale libertà, senza taboo né freni inibitori..

Il mio unico pensiero era di sbatterla sul tavolo, prenderla da dietro, sculacciarla e sentirla gemere ad ogni colpo che le do.

 voglio dirle le cose più sconce, voglio baciarla, leccarla, annusarla e bagnarmi le labbra del suo liquido vaginale, infilarle le dita e leccarle il clitoride che sento pulsare sotto la mia lingua,

 voglio entrarle dentro e farla godere come una pazza.

voglio possederla e farmi possedere, voglio sentire le nostre anime vibrare fino a bruciare tutte le fiamme che sento ardere ogni cellula del mio corpo.

Eccola davanti a me. E già la immagino nuda.

e vogliosa. Siamo soli in casa e le nie emozioni offuscano ogni mio tentativo di fuga, ogni ragionamento è inutile, vedo solo meraviglia.

Lei viene a sedersi sul piano cucina. Senza trucco, vestita senza troppa cura, il suo sguardo è il vestito più sexy. È abbastanza vicina da poterla toccare, da sentire il suo odore: un mix di fragole, vaniglia  e… Nicole, un odore unico , erotico, che da alla testa ancor prima di gustarlo.

“ Come mai è a casa, Sig. ……..”

La interrompo, goffamente, come mio solito fare quando sono imbarazzato.

“Non mi darai mica del Lei…Nicole”

Si morde il labbro sorridendomi e non capisco più nulla. La voglio. Adesso. Qui.

Tutti i nostri anni di differenza sono solo inutili limiti  consolidati da una realtà intorno a noi che gode ad avere pregiudizi, regole morali, taboo per dominare attraverso il senso di colpa ogni altro essere umano. Sono solo nubi tossiche che ci fanno ammalare. Noi vogliamo essere liberi di vivere ciò che la natura ci ha regalato: amore e passione. I dolci contrasti dell’animo umano echeggiano dentro di me. Lei sembra leggermi dentro.

 “sei così profumato…non riesco a starti lontana ..ti dispiace se mi avvicino..?” sussurri, non parole, sentivo solo eccitazione, emozione allo stato puro.

“Ora ti bacero ‘ dappertutto. Ho voglia di te. Ho bisogno di te, ora” mi sforzo di trovare le parole giuste. Lei mi lecca il labbro superiore, quel profumo di fragole e vaniglia mi ubriaca all’istante. La prendo e la sbatto sul tavolo. Cade tutto a terra. Lei sorride e mi dice:” leccami tutta. Sono tutta tua, assaggiamoci. Ti prego”

 Non deve affatto pregarmi. Sento delle scosse dalla punta dei piedi alla cima della testa. Le prendo la testa con le mani.

Un bacio appassionato al sapore di adrenalina, battiti di cuore, mani che accarezzano e lingue che assaggiano, curiose, voglia di fondersi,

 le nostre lingue si muovono al ritmo carnale delle nostre pulsazioni più intime e selvagge.

 Voglio gustarla, voglio entrare dentro di lei, perché ora non si può più tornare indietro. È un viaggio senza ritorno.

Le nostre lingue stanno danzando, morbide e calde, sinuose e selvagge. mi sento un tutt’uno con lei, morbida e calda , i seni turgidi. Le lecco il collo,  Lei ansima, si curva all’indietro mentre le sposto le mutandine con due dita e la sento, la sento così morbida, bagnata, pulsante e vogliosa d’amore.

Gliela bacio  e annuso. L’odore mi manda in estasi. Le mie dita scivolano dentro e lei sembra gradire.

 “ non smettere, vai avanti così “ mi supplicava tenendomi per la nuca, spettinandomi i capelli

 ed io non mi sentivo cosi desiderato da anni.

Un rumore improvviso ci spaventa. È tutto buio. Non si muove nulla. Ci stacchiamo impauriti.. Passano secondi che sembrano un’ eternità. Ci guardiamo attorno. Ma nulla. Non capivo ma non mi interessava capire. La guardo, ancora più eccitato. Nicole mi torna accanto e mi sbottona la camicia. Comincia ad annusarmi il collo poi il petto e scende lentamente baciandomi e leccandomi. “hai un sapore buonissimo.” Mi guarda, e scende sempre più giù. Quando me lo tocca ho un sussulto. Lei mi guarda divertita e subito dopo  sento la sua lingua calda e avvolgente che  gustosamente mi assapora muovendosi su e giù, giocando con la sua lingua come una bambina gioca con il suo chupa chupa.

Ci piace giocare insieme…ma ecco quel braccialetto…si aggancia alla zip dei miei jeans…lei rise cercando di staccarlo…

“Sai, è un regalo di mia mamma e vorrei riuscire a tenerlo al polso e non sui tuoi pantaloni ” mi sussurrò ancora rossa in volto per l’ eccitazione …

Freddy capirà perché è attratto da quel braccialetto?

  • Ci saranno altri incontri fra loro due ? (0%)
    0
  • Qualcuno scoprirà il loro incontro erotico? (100%)
    100
  • Nicole gli racconterà qualcos'altro su sua madre? (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

7 Commenti

  • Ciao! Mi è piaciuto molto l’incipit, l’ho trovato intrigante!
    Ho scelto l’artista di mezz’età che riceve la telefonata della figlia perché mi piacerebbe conoscere il passato dell’uomo.

    Faccio solo un appunto (si tratta più di gusto personale, quindi prendilo come tale):
    nei sondaggi di solito mi piace che tutte e tre le opzioni si rifacciano a un’unica domanda, mi sento più partecipe della storia e più in grado di “cambiare” davvero le cose.

    Al prossimo capitolo, ciao!

  • Ciao. 😊 Facciamo che continui a sognare. Mi sembra intrigante come scelta. Sono stato attirato dal titolo e dalla trama. Questo amore fra anime sembra più qualcosa di più profondo. Che viene dal proprio cuore.
    L’unica pecca è che l’episodio è molto breve. Ti seguo. 😊

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi