Il futuro è delle donne 5

Dove eravamo rimasti?

Credi anche tu che il capitalismo sia riprovevole nei rapporti con la vita, il sesso, l'amore e l'Ambiente? certe volte (100%)

Esiste un solo bene, la conoscenza, ed un solo male, l’ignoranza. (Socrate)

«Noi curiamo molto l’istruzione dell’individuo con una formazione per tutta la vita e rimanere sempre aggiornati sul disordine mondiale, perché l’ordine viene dalla comprensione del disordine.»

Alain si intromette toccando il braccio delle ragazze per veicolare loro il messaggio di ascoltarlo e quando è accolto con un lieve cenno della testa dice «Le nostre università ci specializzano per una professione, non vi sembra un buon metodo?»

Elisabeth lo guarda con molta dolcezza e accarezzandogli la mano risponde «Non credo, gli studi specialistici tolgano l’anelito all’universalismo invogliando a conquistare il mondo invece di migliorarlo.»

Dagmar aggiunge «La vera sapienza nasce dal conoscere se stessi e non è insegnabile da un professore che può solo aiutare l’allievo a partorirla da sé. Abbiamo un detto che dice: non importa quello che vendi, ti compreranno solo il tuo entusiasmo e la tua passione. E noi facciamo tutto con entusiasmo e passione fino alla morte compresa.»

Sbalorditi da come si possa affrontare la morte con entusiasmo e passione Alain ed io ci scambiamo uno sguardo scioccato mentre Elisabeth continua «Fino ad oggi l’umanità non è riuscita a risolvere le atrocità delle guerre, della povertà e la distruzione dell’Ambiente. È tempo di capire quali sono i veri problemi e ricercarne la soluzione iniziando dall’interrogarsi sul senso dell’esistenza che è in ogni vita.»

«Voi l’avete trovata?» le chiedo con un tono speranzoso molto evidente.

«Nel cercare il senso della vita ciascuno è maestro di se stesso e solo dentro di noi se ne trova la ragione.»

L’amica si schiarisce la voce e dice «Il continuo accrescimento del vilipendio contro la Natura riporterà l’umanità agli albori della vita primitiva a sopravvivere nella primordiale ferocia animale.»

«Avrete anche voi i cattivi, i ricchi ed i potenti.» si intromette Alain incrociando le dita delle mani.

«La cattiveria è dei deboli e i ricchi cercano la felicità percorrendo vie sbagliate che a loro sembrano giuste.»

Interviene l’amica dicendo «Sapete che gli occidentali spendono più denaro per dimagrire che per mangiare? Noi ci siamo stancati di sbagliare ed abbiamo trovato la via giusta.»

«E quale sarebbe la via giusta.» le chiedo dubbioso dell’esistenza di una via giusta.

«Da noi non esistono i ricchi. Abbiamo un sistema che non consente a nessuno di guadagnare più di cinque volte il salario minimo sufficiente per una vita dignitosa.»

Credi anche tu che nessuno deve guadagnare più di cinque volte il salario minimo sufficiente per una vita dignitosa?

  • è già troppo (0%)
    0
  • no (0%)
    0
  • si (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi