STORIA DI DUE RAGAZZE

capitolo uno

Oggi è martedì, e come ogni martedì, alle due in punto, arriva Monica, la mia migliore amica, che poi si ferma a cena e torna a casa sua alle nove esatte.

Adesso è l’una, e io sto pranzando con i miei genitori.

“Allora, Sara” mi dice mamma, “che cosa farete oggi tu e Monica?”

“Quello che abbiamo sempre fatto ogni martedì” rispondo. “Facciamo i compiti e poi usciamo.”

“Che compiti dovete fare?”

“Scienze e matematica.”

“Oh, le tue materie preferite” dice papà, sarcastico, e io sorrido.

“Già.”

Dopo pranzo, guardo la televisione finché il campanello non suona, annunciando l’arrivo di Monica.

Vado ad aprire e la saluto.

“Hey!” mi dice. “Come stai? Mi devi far vedere la tua nuova stanza!”

“Oh, sì!” dico. “Vieni!”

La conduco in mansarda. Dopo un anno di richieste mai esaudite, i miei mi hanno finalmente dato ascolto, e ora non condivido più la camera con mio fratello Luca, ma ho una bellissima stanza in mansarda.

“Wow!” dice Monica, sedendosi sul letto e guardandosi intorno. “Che figata!”

“Hai troppo ragione! Finalmente lontana da mio fratello! Beata te che sei figlia unica!”

E dopo aver chiacchierato per un po’, ci mettiamo a fare i compiti. Monica si fa la coda, così i capelli non le vanno negli occhi mentre esegue gli esercizi, e io le vedo bene tutto il viso. Ha dei bellissimi occhi verdi, grandi e luminosi, e un naso minuscolo, leggermente all’insù. Le labbra sono rosse e sottili.

Mi sento strana mentre la guardo… non capisco.

Distolgo in fretta gli occhi da Monica, apro il libro di matematica e inizio a fare gli esercizi.

E ora... che cosa succede?

  • Sara confessa a Monica quello che ha provato (57%)
    57
  • Nuovo personaggio!! (0%)
    0
  • Nulla. Le ragazze finiscono i compiti e poi escono, come sempre. (43%)
    43
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

19 Commenti

  • Strano, non si può nemmeno scegliere tra le opzioni, oltre al fatto che mi sembra di capire non fossero quelle che volevi mettere. A me piace il verde, per cui: maglietta verde.
    Continua a piacermi molto come scrivi e mi piace leggerti.
    Mi sarei aspettato però un momento confessione più lungo e un po’ più carico di emozioni.
    Aspetto l’evolversi della storia e comunuqe: brava!

    Ciao.

  • Ciao a tutti.
    NON SO CHE COSA SIA SUCCESSO ALLE OPZIONI.
    Boh…
    Comunque, la domanda era questa:
    “Che cosa indossa Sara il giorno dopo?”
    (Non sapevo che cosa mettere, scusate, quindi ho scelto una domanda “neutra”)
    1. maglietta viola
    2. maglietta verde
    3. maglietta rossa
    Alla prossima.

  • Ciao ViolaLongo.
    Mi piace la tua scrittura, è fluente e ti invoglia a continuare a leggere. Per la tua età non è così scontato. Brava!
    Forse questo primo capitolo è un po’ corto ma hai già lasciato un bell’interesse sospeso su come continuerà. Spero di leggere presto il seguito.

    Ciao.

  • Ciao e benvenuta!!! In effetti, come hanno già detto, scrivi davvero bene per la tua giovane età (trovarne come te)!!! Sì, l’incipit è corto ma alle volte va bene così, anche se non deve diventare un’abitudine per i prossimi episodi.
    Ho votato per “nulla”, mi sembra un po’ troppo presto per sparare le cartucce migliori. Alla prossima.

  • Ciao, benvenuta. Potevi scrivere di più, ci lamentiamo sempre di non avere spazio e sprecarlo senza dire quello che abbiamo in testa è un vero peccato. Hai già una buona dimestichezza con i meccanismi del racconto, molto bene. Continua, non smettere. Direi che per oggi non succede niente, mi pare veramente presto. Ti segnalo una piccola cosa:
    “esegue gli esercizi…” Fa pensare alla palestra. ..😊
    Alla prossima, ciao.🙋

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi