Esperienzaaa!

Dove eravamo rimasti?

Cosa potrebbe succedere dopo questo sogno? Il pilota è un imbranato e... (67%)

Sfortuna atterrita

Porgo lo sguardo al finestrino e vedo un mare di nuvole inzuppate in un brodo celeste. Peccato non poterle assaporare, chissà che gusto avrebbero? Forse quello della liberta’?

Leggo sul monitor fissato al sedile che è vietato alzarsi durante il volo, e in quel preciso istante mi scappa di fare la pipì. Che fare?

Chiamo una signora nerboruta con appeso al collo un marsupio da cui fuoriescono libri e giornali, e con la scritta “Hostress” sulla maglietta smanicata. Si muove seria in mezzo al corridoio dell’aereo. Gira la testa dal collo taurino.

“Ma che vuoi rompiballe!?”

“Mi scusi, me la sto facendo addosso e ho letto che secondo il regolamento non ci si può alzare durante il volo tranne che per la Hostress e il pilota”.

“Hai detto bene, amico! Mi hai stressata solo per questo? Stavo leggendo un saggio su come vivere in armonia con il prossimo, e tu coglione, hai interrotto la mia placida lettura?”

“No, veramente volevo chiederle se poteva portarmi un pannolino”

“Mi spiace non li forniamo! C’é altro?!”

“Vorrei leggere un libro”

“Questo é possibile dal regolamento! Cosa vuole narrativa o un manuale di volo?”

“Un manuale di volo grazie!”

“Quello può darglielo il pilota, lo può trovare nella cantina di pilotaggio in coda all’aereo.”

“Mi scusi ma di solito la cantina di pilotaggio non é in coda.”

“Di solito! Poi il pilota é un feticista delle code! Che posso farci! Adesso devo andare!!”

La Hostress va via con passo marziale e si mette a sedere nella sdraia a leggere il saggio. Io mi alzo e mi dirigo verso la coda sorpassando l’altra gente intenta ad ascoltare la musica, a parlare o a togliersi le caccole dal naso.

Mi faccio una breve pisciatina al bagno. Busso due volte alla porta del pilota. Questa si apre in due parti che scorrono ai lati.

“Venga, venga! si accomodi sulla poltrona alla mia destra che è libera”

“Mi scusi, ma non dovrebbe esserci un altro pilota di riserva in caso uno dei due abbia un malore?”

“Tranquillo, non è mai successo! Abbi più fiducia nel prossimo, io ho molti anni di volo alle mie spalle! Comunque lei non mi ha ancora detto il motivo della sua presenza qui”

“Devo raggiungere le isole lapalaloligos e vorrei leggere un manuale di volo”

“Ah capisco. Visita di piacere o di lavoro?”

“Tutte e due le cose!”

“Allora festeggiamo” dice il pilota con il suo sorriso radioso che esce da quei folti baffi.

Preme un pulsante rosso dalla cloche e si apre il portello del frigobar. Il pilota prende una bottiglia di vino rosso, la stappa con i denti e ne tracanna un sorso.

“Ne vuole un po anche lei?”

“No, grazie. Sono anemico!”

“Rifiutare del buon vino rosso coltivato nelle vigne vulcaniche dell’Erma! Che spreco!”

Il pilota beve altri tre sorsi. Lo rimette nel frigobar. Poi si rivolge a me.

“Ancora dieci minuti e saremo alle isole. Ѐ contento?”

“Non so, non mi sento tanto bene. Credo di essere allergico all‘ odore del vino rosso!”

“Legga il manuale di volo. In queste situazioni aiuta.”

Leggo il manuale. Riesco a rilassarmi e l’agitazione di stomaco mi passa. Il pilota si agita.

“Stiamo perdendo il carburante! Non riesco a capire il motivo! Avevo fatto il pieno di cherosene prima di partire! Che mi abbiano dato un annata guasta?”

“Capita”

“Si! Si! Capita! Io guardi… Devo andare in bagno, continui lei a pilotare! Mi sostituisca!” Detto questo il pilota si alza e scavalca la sua postazione.

“No! Aspetti io non so pilotare!”

“E quale sarebbe il problema? É l’ora d‘ imparare no? Si rilegga il manuale. E poi abbi pietà della mia vescica! Intanto cerchi il modo di interrompere la perdita del cherosene!”

Il pilota corre in bagno dopo aver chiuso la porta. Sento un tonfo in corridoio.

Sono al posto del pilota. Vedo un miriade di schermi e centinaia di bottoni. Sono ubriaco da tutto questo e ci rinuncio. Ritorno al mio posto.

Poco dopo ritorna il pilota. Gli chiedo cosa è stato quel tonfo. Mi risponde che la Hostress é caduta dalla sdraia, ma si è fatta solo un livido alla cosciotta.

“Vedo che lei ha mollato. Ok ci penso io.”

Il pilota preme un pulsate nero sopra la sua testa.

L’elica del motore sotto l’ala sinistra smette di girare.

“Non capisco. Perché stiamo perdendo quota? Questo aereo ha qualche problema! Eppure é stata fatta pure la manutenzione! Lei cosa mi consiglia?”

“Pregare? O cambiare lavoro?”

“Non sono un tipo religioso e questo lavoro mi piace! Non so come potrei cambiarlo! Poi abbi fiducia in me. Le assicuro che tra pochi minuti saremo sani e salvi all’aeroporto delle sue isole preferite.”

Si accende una spia rossa. Io gli rispondo.

“Ѐ forse quella del carburante esaurito?”

“No, è la spia del cesso allagato! Devo andare a vedere! Poi siamo sopra l’oceano ormai, non vede l’isola? Mi sostituisca di nuovo!”

“Ok, d’accordo. Dato che è un emergenza.”

Pochi secondi dopo sento un forte rumore simile a un razzo. Vedo un cesso a razzi svolazzare nell’aria e dal finestrino di quel cesso, il pilota e la Hostress mi salutano amareggiati. Che cosa devo fare adesso?

Che cosa devo fare adesso?

  • Truccarmi e vestirmi da Hostress (100%)
    100
  • Tuffarmi in acqua in qualche modo (0%)
    0
  • Cercare di non creare panico tra i passeggeri (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

13 Commenti

  • Ciao Alessio!
    Il pilota è imbranato sul serio! Qui l’unica cosa da fare è truccarsi da hostress ??, magari leggendo qualche brano del saggio che stava scorrendo prima di cadere.
    Follia, nomi, slogan sulla topa e dirattori: la zuppa diverte, curiosa la scelta del layout centrato, lo fa sembrare un carme.
    Avanti così quindi!
    Ciao!

  • Ricerca del personale!
    Ciao Alessio!
    Complimenti per il curriculum; il povero Arolfo, scartato con infamia e privato del giubbetto (ma è un provocatore!) tocca il fondo e scompare. Io lo vedo capo del personale. Toni grotteschi, ritmo, simpatia; direi divertente, bravo! Vediamo come prosegue.
    Ciao!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi