Dimmi chi sono

LA RAGAZZA DELLA NEVE

«Io credo valga sempre la pena di vivere un’emozione. Voi No?» domandò Philip ai suoi fratelli, mentre percorrevano il sentiero che dal rifugio di montagna li riportava verso la strada principale.

«Le emozioni danno un senso alla vita, fratellino. Il tuo problema è che ne vivi ogni giorno con una ragazza diversa! Tu non provi emozioni, ti lasci inebriare dalla conquista, tutto qui» rispose Ste, il fratello maggiore.

«Vuoi dire che andare a caccia di bellissime, sensuali, sexy ragazze di città non è emozionante?» ribatté il giovane Philip ammiccando.

«Certo, se vuoi scappare da fidanzati e mariti gelosi per tutta la vita! Non ti è bastata la lezione che ti ha dato l’ultimo? Se ben ricordo ti ha ridotto proprio male quello lì. Non hai potuto lavorare per tre giorni» puntualizzò il secondogenito Tony.

«Ma che ne capite voi!? Vi interessa solo il lavoro. Lavoro, lavoro, lavoro… Io nella mia vita voglio di più: passione, mistero, una donna che mi faccia gonfiare il cuore… e non solo. Una femmina “bollente” che mi scopi sempre come fosse la prima volta! Voglio adrenalina, il respiro che si blocca in gola ad ogni carezza. Voglio avventura e pericolo, ma sopratutto voglio andare via da questo posto di boscaioli» disse Philip tristemente sognante.

«Continui a dirlo, ma rimani sempre qui a combinare guai» fece notare Tony.

Il fratello minore spingendolo scherzosamente rispose alla frecciatina: «Resto qui per voi due. Come fareste senza di me? La vita qui è talmente noiosa… almeno io ve la movimento un po’. Se me ne andassi fareste la fine dello zio Albert, morto da solo di noia!».

«Forse, invece, se non dovessimo badare a te e sistemare i tuoi casini, avremmo tempo per farci una vita!» disse Ste prima di bloccarsi di botto ai margini del sentiero.

«Come no, una elettrizzante vita da taglialegna in uno dei posti più monotoni del pianeta. Cosa c’è? Perchè ti sei fermato?» chiese Philip.

«Cos’hai visto fratello?» chiese Tony, incuriosito dall’espressione seria di Ste.

Il più grande dei fratelli aveva notato qualcosa a pochi metri dal sentiero, un corpo disteso nella neve fra gli alberi del bosco. Gli parve strano: aveva nevicato copiosamente fino ad un paio d’ore prima, nessuno sarebbe uscito con quella tempesta. Facendosi strada nella neve fresca, si avvicinò a quella figura avvolta in un mantello porpora. C’era del sangue che macchiava la neve ai lati del corpo di quella che risultò essere una ragazza priva di sensi.

«È una donna. È svenuta ed il battito è debole.» Ste prese in braccio la ragazza, con delicatezza, poi si rivolse di nuovo ai suoi fratelli: «La porto al rifugio, voi andate in paese a comprare da mangiare e delle garze. Credo sia ferita al fianco, bisognerà medicarla e ci sono rimasti pochi medicamenti, grazie a Phil».

I ragazzi si guardarono per un istante per poi far cadere nuovamente l’attenzione sul fratello che reggeva in braccio una figura arrotolata in un pesante mantello, inusuale per quel posto e per quel secolo!

«D’accordo, se serve altro chiama Teresa al Market. Noi torneremo quanto prima con le vivande.» Tony rassicurò il fratello, visibilmente scosso da quel singolare ritrovamento, prima di proseguire lungo il sentiero che lo portava in paese.

Chi sarà quella ragazza?

  • Una principessa che scappa dal suo usurpatore (20%)
    20
  • La regina del mondo oscuro (40%)
    40
  • Una viaggiatrice del tempo (40%)
    40
Loading ... Loading ...
Categorie

4 Commenti

  • Fantasy: la regina del mondo oscuro!

    Ciao! Incipit interessante. Con poche parole hai dipinto un mondo normale in cui sta per capitare qualcosa di speciale.

    Ti do il benvenuto ed ovviamente ti seguo ^_^

    Ciao 🙂

  • Trovare una misteriosa fanciulla stranamente abbigliata, ferita e abbandonata nella neve e un incipit stuzzicante. vediamo il secondo capitolo.
    Ho votato per la viaggiatrice nel tempo. Alla prossima Elettrak e buona domenica.
    P.S. se ti va vienimi a trovare e dammi un parere sul mio racconto.

  • ciao, voto la principessa. Buon viaggio a te e a lei, aspetto il seguito e vorrei anche capire meglio chi sono questi fratelli, boscaioli o villeggianti scopritori di ragazze per caso? Ciao ciao.

  • Ehi!

    Inizia una nuova storia, una nuova avventura. Vedo la prima volta una tua storia, ma non so se è la prima volta che pubblichi qui: benvenuta/o!

    Ho l’impressione che tu non abbia sfruttato al massimo i caratteri disponibili, ma è anche vero che di certo ti è riuscito di dire quello che volevi dire per questo primo capitolo, giusto per stuzzicare un po’ la nostra curiosità.

    L’idea sembra interessante, e punto sul viaggio nel tempo! 😛

    Se la cosa può farti piacere, ho iniziato a leggere la tua storia su Youtube, insieme a quelle di altri autori. Trovi la lettura qui:
    https://youtu.be/mhHfLAyGGu8

    Alla prossima, se vorrai! 😀

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi