the change

Dove eravamo rimasti?

Quale notizia inaspettata attende Jack dopo il suo trionfo? un membro del gruppo (Jules, Christian, Reiner, Mark, NIck) si fidanza (67%)

5. l’Halloween benedetto (dal diavolo)

Mi arrivò la mattina dopo con un messaggio. Avevo fatto tardi la sera prima e mi svegliai, senza maglietta, nel mio letto con il vibrare del telefono. Nulla di speciale: un semplice “Hey Bobes” di Mark, succedeva spesso, ma questa volta era diverso, per diversi motivi. Il primo e più importante era che Mark non si svegliava mai prima di mezzogiorno il sabato; il secondo era già meno rilevante ovvero che avvertivo una certa felicità nel modo in cui mi mandava i messaggi. Gli parlai della sera prima e poi iniziò a raccontare lui. Disse che era andato al compleanno di una sua compagna di classe e che lì aveva incontrato una con cui si scriveva l’estate prima; facemmo un paio di battute e poi continuò dicendo che si erano messi a parlare e si erano baciati. “Quindi nulla, ora stiamo insieme” disse, io mi bloccai un paio di secondi poi risposi “grande bro sono felice per te”.

Il weekend passò veloce, me ne stetti a casa a provare a battere la belva oscura Paarl su Bloodborne.

Il lunedì fu come al solito traumatico ma ormai ripetitivo, fino a ricreazione. Durante la partita di Clash Royale mi arrivò un messaggio di Instagram: Ruth mi stava scrivendo.

Mi disse che ad Halloween, ovvero la settimana dopo, dava una festa a casa sua e mi invitò, io dissi un vago “sì” e poi lei aggiunse che era a tema. Non feci in tempo a chiedere in che senso che una mano con smalto bianco mi abbassò il telefono. “Non ha senso scriversi quando si è a due metri di distanza , comunque a tema nel senso che ti devi portare una maschera niente di che. Vuoi venire?”. Io pensai che visto che Mark ormai era fidanzato i nostri programmi non erano più validi quindi accettai.

 La settimana passò velocemente e venne il 31 ottobre, presi la maschera fluorescente, la maglietta scheletro e uscii di casa. Giunsi in un condominio molto grande e con tutte case molto ben tenute, anche se di solito era il mio quartiere quello che veniva considerato ricco, non il suo. I primi dieci minuti furono un po’ imbarazzanti perché non riuscivo a trovare la casa e dovetti chiamare Nick per aiutarmi. Lui venne vestito elegante con un cappello alla Micheal Jackson e discretamente seccato dal mio senso dell’orientamento.

Entrai nella casa arredata per la festa e la vidi piena di gente che non conoscevo, perciò fui l’ombra di Nick. Ruth mi venne a salutare insieme ad Alex, erano truccate da Zombie e anche molto bene.

Ero nel pieno della noia quando vidi arrivare dalla finestra il mio gruppo: Jules, Christian e Reiner e lì iniziò il divertimento.

Giocammo, bevemmo, scherzammo, rubammo persino un pallone dai vicini, purtroppo non rimase intero per essere restituito.

Si fecero in fretta le 23:00 e iniziammo a calmarci un pochino, a sederci.

Christian era un po’ brillo e nel suo essere maldestro mi rovesciò una bottiglia di Coca-cola addosso, bagnandomi la maglietta, non ebbi scelta, dovetti togliermela.

“Non male” disse Ruth ridendo e continuò a fare battutine e frecciatine del genere, io non capivo se scherzava o se era una tattica per qualche complotto femminile dei suoi. Nick mi si avvicinò e mi disse “occhio, stai attento a quel che fai”.

Stemmo a parlare e si fece in fretta mezzanotte e alcuni iniziarono ad andare, finchè non rimanemmo solo io, Ruth e Alex.

Continuammo a parlare e parlare fino all’una, poi le due e così via, poi devo ammettere che ho un vuoto, ricordo solo vari frammenti, piccole conversazioni, bottiglie scolate in pochi minuti, ma una cosa me la ricordo, chiara come il sole, come se fosse ieri. Non so come ma forse in un momento in cui Alex non c’era, ma ci fu un bacio, lo ricordo perfettamente perché fu il mio primo.

È l’unica cosa che ricordo bene, poi direttamente io nel mio letto, senza maglietta e con un messaggio di Nick.

“Cosa cazzo è successo?”

Jack a chi chiede informazioni e aiuto per spiegarsi il tutto e capire com'è andato?

  • continua parlare con Nick sinceramente (0%)
    0
  • A Mark, anche se rischia di non ricevere alcun aiuto (100%)
    100
  • A Ruth, anche se così facendo dovrebbe per forza affrontare il bacio (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

16 Commenti

  • Capitolo 5)

    Ciao Cisco!

    Questa volta trovo che ci siano un po’ di refusi e qualche virgola in meno, il ché rende la lettura un po’ complicata. Con le giuste pause, sono certo che la storia risulterebbe più scorrevole e incisiva, specie nei passaggi dedicati alle riflessioni del personaggio.
    L’idea è divertente, con tutti i riferimenti etc, però ha bisogno di maggiore cura 😉
    Ti consiglio come sempre la lettura a voce alta: essendo un racconto in prima persona, sarà facile, in questo modo, accorgerti dove è necessaria una pausa o una pausa più lunga. Interpreta da te la lettura, insomma! 😀

    Spero i consigli possano aiutarti!

    Trovi la lettura sempre su Youtube:
    https://youtu.be/k0OHfzGpMtI
    Se ti va di partecipare, AngelaCStevenson ci ha regalato un invito per un sito che regala Ebook. L’autore che sceglierete, a fine luglio, sarà il vincitore! 😉 Puoi farmelo sapere nei commenti al video.

    Ciao!

  • chiedo scusa, sto ritardando il processo un pò troppo. ci tengo a precisare che il titolo dell’episodio è ispirato ad un capitolo del magna\anime Tokyo revengers, il capitolo in questione si chiama “l’halloween maledetto” perchè uno dei protagonisti muore, quindi mi sembrava carino fare il paradosso.

  • Capitolo 4)
    Ehi! Mancavi da un po’!

    Ultimamente non si poteva commentare per alcuni problemi interni al sito, ma ora sembra che tutto sia tornato alla normalità.
    Veniamo al capitolo:
    Ho trovato il tutto impacchettato bene, ma l’effetto Stranger Things mi ha un po’ trascinato fuori dalla storia che stavi raccontando. Trovo che possa essere stato un buon escamotage per ritornare sulla storia, però redo soffra di un’estensione eccessiva verso dettagli e questioni che poco hanno da raccontare nel complesso della tua storia. Perlomeno, come dico sempre, questa è stata l’impressione che ho avuto io.
    Mi ripeterò, ma ho trovato il tutto scritto abbastanza bene, divertente e gradevole a prescindere. Una lettura spensierata che spero di essere riuscito a seguire con la voce. I riferimenti alla cultura pop videoludica sono sempre ben studiati e li ho trovati azzeccati. Forse potevi osare più, suggerendo lo stato emotivo del personaggio con una canzone specifica! 😉

    Aspetto di scoprire come si evolverà il seguito!

    Trovi la lettura sempre su Youtube, sul finale del video ho parlato un po’ della questione:
    https://youtu.be/Bn59nlOvQWM
    Alla prossima!
    Ciao!

  • buona pasqua con un nuovo episodio. Mi dispiace niente uova di cioccolata che, con i gusti del protagonista sarebbero state fondenti non al latte. Scusate l’ora ma non dormivo per l’inspirazione. Comunque sì, il titolo dell’ episodio è un riferimento all’inizio della carriera di Hitler. Ovviamente non voglio paragonare Jack al Fuhrer ma era per avere un titolo d’effetto e per segnare uno dei momenti che porterà allo stravolgimento della vita del protagonista ormai già iniziato. Grazie a tutti e spero che vi siate goduti casatiello e pastiera o qualunque altra cosa voi mangiate a pasqua. Buonanotte e buon rientro dalle vacanze.

  • Capitolo 2)

    Ho avvertito un po’ di “fretta” nella narrazione. Parti bene, ma verso metà comincia a esserci un po’ di confusione. I pensieri, considerato il racconto soggettivo, possono anche essere un po’ “confusi”, però a tratti pare che i pensieri non seguano affatto un percorso logico, per agganciarsi tra un discorso e l’altro. Quando ci sono sbalzi temporali, usare il termine “adesso” contribuisce a confondere il lettore. Considerato che ne parli al passato, sarebbe più consono un “al tempo”.
    Prendi esempio dai classici film con la voce narrante, quelli biografici, insomma. Aiutano in questo percorso 🙂
    Sempre apprezzate le citazioni e l’attualità del gioco.

    Trovi la lettura sempre su Youtube:
    https://youtu.be/g3wjEqbTg08
    Alla prossima!

  • eccoci con un nuovo episodio, scusate l’attesa ma ho avuto problemi personali ultimamente. comunque adesso ho molto tempo per scrivere quindi non vi farò aspettare molto, devo ammettere che potrebbe sembrare che il racconto stia degenerando in modo irrealistico, ma vi prometto che non sarà così. buona lettura e votate in fretta per favore. grazie.

  • Capitolo 1)

    La storia è super infarcita di citazioni a giochi, film, anime e tutto il resto: è una cosa che adoro, e anche per la narrazione funziona. Ma devo farti un appunto sulla scelta del mancato rispetto della punteggiatura e delle regole delle maiuscole.

    La storia e le impressioni del protagonista sono sicuramente il punto forte della narrazione, devi giusto fare un po’ più di attenzione agli errorini. Prova a prendere un giorno in più prima di pubblicare, leggi a voce alta, oppure utilizza un lettore vocale per analizzare meglio il testo. Nel complesso, pare un buon primo lavoro.
    Continua così 😉

    Mi hai incuriosito… ovviamente: SACRIFICIO!

    A proposito, se la cosa può farti piacere, ho letto la tua storia su Youtube, insieme a quelle di altri autrici/autori. Se vorrai, continuerò anche con i prossimi capitoli. Lo trovi qui:
    https://youtu.be/pg-dC1LJcn0

    Alla prossima!

    • Hai ragione, non sono molto bravo ad auto correggermi, vedrò di fare più attenzione nei prossimi capitoli. Comunque mi fa piacere che tu legga la storia su YouTube e quindi ti do l’ok (sempre che sia mai servito) per farlo anche con gli altri capitoli.

  • buonasera a tutti. non so quanti lettori avrò ma devo ammettere che è bello tornare su the incipit un po’ più maturi, la parte meno bella è rileggere le cavolate che scrivevo prima. comunque ci tengo a precisare che in realtà il genere non è rosa ma è quello che ci si avvicina di più, in realtà può essere considerato romanzo di formazione o diario, poiché maggior parte della storia e di personaggi esistono davvero, infatti a fine racconto vorrei chiedervi di indovinare che ruolo ho io all’interno della storia. grazie

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi