Amori in un mondo di draghi

Dove eravamo rimasti?

Dopo quello che gli ha detto Astrid decide comunque di partire? Si, parte ma con Astrid, Hiccup parte da solo come dovrebbe ma Astrid lo segue di nascosto (83%)

Notte stellata

«E’ vero Astrid» disse tristemente Hiccup chinando leggermente la testa e quando la rialzò vidi dentro di lui il cuore in frantumi e un sorriso tirato e ferito. E ciò mi fece sentire ancora peggio. «Ma io devo andare. Nessuno di voi può venire, è proibito! Astrid, girai la testa verso di lui mordicchiandomi un labbro «Ti scriverò una lettera dopo due settimane, anche se non scrivo però voi non potete venirmi ad aiutarmi chiaro?» Era una domanda retorica perché  proseguì « Dovrei ritornare dopo un mese o un mese e mezzo, dipende… se non dovessi ritornare entro 10 settimane sono morto» così Hiccup chiuse seccamente il discorso. Ma la sua ultima parola mi rimase in gola, deglutì. Poi realizzai quello che aveva appena detto Hiccup, lui mi guardò e mi rivolse uno di quei suoi dolcissimi e speciali sorrisi ma era anche triste. In quel momento mi immaginai in un secondo come sarebbe stata la mia vita senza Hiccup, quello che avevo fatto e quello che correva, quello che avrei non potuto avere per 10 settimane ( i suoi dolci baci, le sue rassicurazioni…)  che avrei addirittura potuto perdere. In quello stesso istante scoppiai a piangere davanti a tutti, cosa che non facevo mai e corsi via chiedendo scusa sotto la pioggia battente.

La pioggia era del mio stesso umore, confusa. Grossi goccioloni caldi scendevano giù ma a me non mi importava. Mi chiusi nella mia capanna e mi stesi sul letto a riflettere. Non volevo che Hiccup si ferisse in battaglia o morisse in un’imboscata. Hiccup voleva e doveva per forza andare nell’America Nordica quindi l’unico modo per proteggerlo sarebbe essere lì con lui ma questo era impossibile. O forse no. Mi tirai su a sedere. Potevo seguirlo di nascosto! Si era un’idea pazza e probabilmente pericolosa ma avrebbe funzionato. L’unico problema era come non farlo sapere a Hiccup e spiegarglielo una volta arrivati. Probabilmente mi avrebbe rimandato indietro quindi dovevo elaborare un piano. Ma non ne ebbi il tempo perché la porta si aprì di scatto.

«Hiccup!» dissi e lo feci entrare. «Co.. Cosa ci fai qui?» gli domandai titubante. Mi sentivo ancora in colpa per quello che gli avevo detto e inoltre la mia idea lui l’avrebbe presa come una totale sfiducia nei suoi confronti.

Hiccup si sedette sul letto e mi prese le mani «Astrid lo sai anche tu che devo partire» chinai la testa.

  Mi ristrinse le mani «Ritornerò» «Promesso» finì. Lo abbracciai e lui mi strinse la testa al petto e sentì il suo respiro e il suo mento sulla mia treccia.

 «Puoi dormire con me oggi?» gli domandai. «certo» mi rispose con un sorriso.

  Alle 11 eravamo nel letto. Hiccup mi strinse a sé e mi diede il bacio della buonanotte. Restammo abbracciati e io mi domandai se era il caso di mettere in pratica il mio piano. Poi pensai a quanto stavo bene in quel momento e alla paura di perderlo e mi dissi dentro di me «si». Mi decisi a dormire così mi accoccolai tra le braccia di Hiccup e chiusi gli occhi. Un’ora dopo Hiccup mi svegliò con un bacio e mi disse «Seguimi». Uscimmo dalla capanna. Rimasi a bocca aperta. Milioni di stelle brillavano luminose nel cielo come piccoli draghi attorno alla propria regina, la luna. Hiccup mi cinse la vita e mi indicò due stelle. «Quelle siamo noi due» mi disse. Erano due stelle molto vicine, sembravano abbracciate ed erano più luminose delle altre.

Ci rimettemmo a letto e prima di addormentarmi Hiccup mi sussurrò piano all’orecchio «Ti amo» e mi diede uno dei suoi dolci e lunghi baci. «Anch’io» gli risposi.

Quello non era solo un bacio speciale ma l’intera notte era speciale, un momento che non avrei mia dimenticato e che non avrei mai voluto perdere.

Astrid a chi dovrebbe dire il suo piano?

  • Astrid non dice niente a nessuno, potrebbero fermarla. Poi Hiccup arrivati potrebbe rimandarla indietro. (60%)
    60
  • Astrid non lo dice ai suoi amici però lo dice a Hiccup quando arrivano nell'America Nordica. Sempre avere prudenza (20%)
    20
  • Astrid dice solo ai cavalieri di draghi il piano di seguire Hiccup . Magari la possono aiutare. (20%)
    20
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

16 Commenti

  • Capitolo 4)

    Ciao Francesca!

    Anche questo capitolo soffre un po’ di una revisione poco curata. Occorrerebbe lasciare più spazi tra gli avvenimenti e correggere alcuni tempi verbali. Sono certo che, leggendo a voce alta, sarebbe più facile notare gli errori nel parlato 🙂
    L’idea ricorda molto la versione animata, anche se occorre più attenzione anche per la questione delle distanze. Dieci metri, ma anche cento, volando, sono davvero pochi. Un chilometro sarebbe stato sicuramente più accurato 🙂
    L’idea è buona, devi solo curarla di più!

    Trovi la lettura sempre su youtube:
    https://youtu.be/hEf0LOmwcdg
    Alla prossima!

  • Ci prova ma è prudente, dopo quello che le è capitato!

    Ciao! Innanzitutto ti faccio i miei complimenti perché la storia prende tanto; ti faccio giusto notare che andrebbe messa qualche virgola in più per rendere più agevole la lettura in alcuni punti. Giusto per essere puntiglioso: Hyccup e Sdentato si sarebbero subito accorti di lei ad una distanza di 10 metri (in volto è pochissimo).

    Continua a così ^_^

    Ciao 🙂

  • Capitolo 3)

    Ciao Francesca!

    Trovo che questo capitolo sia un po’ più confusionario rispetto ai passati.
    Occorre staccare i dialoghi dei vari personaggi, così da consentire al lettore di comprendere meglio lo stacco di dialogo. Qualche ripetizione e qualche verbo coniugato per la terza persona, differente dalla prima, utilizzata da te nel racconto. Un pelo di attenzione in più 😉

    Trovi la lettura sempre su Youtube:
    https://youtu.be/Hn4rBFzjpWY
    Alla prossima!

  • Mi è piaciuto molto come hai ben descritto i sentimenti di Astrid e ciò che la agita. Mi sembra di conoscerla sempre meglio. Continua ad entrare sempre di più nei personaggi per farli diventare reali a chi legge.
    L’unico consiglio che ti do è di rileggere bene il testo e di non avere fretta.
    Bravaaaa

  • Io dico che lo dice agli altri Cavalieri dei Draghi ma non apposta ma perché qualcosa gli sfugge o qualcosa capiscono (per caso, se ricordo bene quanto sono tonti) 🙂

    Sul capitolo mi permetto di segnalarti:
    “«Ma io devo andare. Nessuno di voi può venire, è proibito! Astrid, girai la testa verso di lui mordicchiandomi un labbro «Ti scriverò una lettera dopo due settimane, anche se non scrivo però voi non potete venirmi ad aiutarmi chiaro?»”
    Faccio notare che mancano delle virgolette di chiusura nella prima frase 🙂

    Ciao 🙂
    PS: molto molto dolce: mi è piaciuto ^_^

  • Secondo me parte da solo per fare quello che per cui è diventato cavaliere di draghi: difendere i draghi! Ma Astrid lo segue di nascosto!

    Ciao! Di solito non seguo i Rosa ma questo racconto l’ho scoperto grazie a Pintore e devo dire che è molto carino, abbastanza ben scritto ed appassionante. Sono un fan di Dragon Trainer, mi piacciono i draghi ed adoro il Furia Buia 🙂 Quindi non potevo esimermi da venire a leggere la tua storia. Vediamo come riesci ad andare avanti.

    I consigli te li hanno già dati: vai a capo più spesso, specie quando cambia chi parla perché aiuta il lettore a capire che è cambiato il soggetto. L’enorme muro di testo è pesante da leggere e c’è bisogno di dare un certo respiro. Per il resto mi sembra che vada abbastanza bene: la narrazione in prima persona è coinvolgente ed Astrid sembra proprio quella del film (gli altri sono comparsi troppe poche volte per dirlo) 🙂

    Ti seguo!

    Ciao 🙂

  • Capitolo 2)

    Ciao, Francesca!

    I consigli che posso darti, per questo secondo episodio, sono gli stessi del primo.
    Aggiungerei più cura nel testo, quindi prendi un giorno per rileggerlo e correggerlo. 🙂
    Più spazi e più virgole avrebbero giovato alla riuscita della storia!
    Rileggere a voce alta è sempre molto utile.

    In video ti ho lasciato qualche altro consiglio:
    https://youtu.be/CStP4cSgTCw

    Alla prossima!

  • Capitolo 1)

    Ciao Francesca!

    Benvenuta su The Incipit.
    Se la cosa può farti piacere, ho iniziato a leggere la tua storia su Youtube, insieme a quelle di altri autori e autrici. Se vorrai, continuerò con i prossimi episodi!
    Hai iniziato davvero bene! Mi piace come scrivi, complimenti. 🙂
    In video ti ho lasciato qualche consiglio di scrittura, che trovi al termine del video.

    Il video lo trovi su Youtube:
    https://youtu.be/nkJd8ULvpVM
    Alla prossima (spero!)

  • La prudenza non è mai troppa. Vada nel lasciar andare da solo Hiccup mentre Astrid la segue a distanza. E’ difficile portare una fanfiction su The Incipit, ma per adesso mi sta piacendo. Continua così. Unica occhio alle virgolette. In dei momenti usavi «» e verso la fine “”. Io ti consiglio la seconda, almeno non devi aprire sempre simboli.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi