La Minaccia del Tuono

Dove eravamo rimasti?

Ora possono dire la loro! Cosa è meglio che facciano? Distruggono tutto fin quando possibile! (67%)

Rabbia

Ancora furenti per quanto è loro capitato, i Leoni di Giada attivano le loro TecnoRaid alla massima potenza, accendono i razzi e tornano indietro.

I Figli del Tuono stanno ancora cercando di spegnere gli incendi causati da Rubinia; l’Imbonitore è fuso e la sua gemma risplende di luce accecante.

«Cercate di recuperarla! Evitate che esploda!» sta urlando il Re del Tuono.

Il rombo gli fa capire che i guai non sono finiti.

«Vi avevo detto di fermale!» urla scappando senza nemmeno voltarsi.

Le TecnoRaider aprono il fuoco: salve di missili colpiscono ovunque, mentre i Figli del Tuono scappano da tutte le parti. La gemma esplode in una vampata azzurra che cristallizza tutto nell’intorno! Tutti i macchinari intorno al Grande Tuono vengono inesorabilmente abbattuti. Ma la conchiglia di vetro nero che la nasconde resiste senza nessun problema all’attacco. I Leoni di Giada innestano lanciafiamme e danno fuoco a tutto. La costruzione che stava costruendo chissà cosa, viene avvolta dalle fiamme. Flora, Rubinia sfondano la parete e si assicurano che qualcosa sia stia venendo costruita all’interno sia ridotta in polvere! Escono, atterrano, caricano il cannone energetico e sparano al Grande Tuono; ma la conchiglia di vetro nero assorbe il colpo e lo rimanda indietro! I Leoni di Giada attivano la barriera appena in tempo! Finiscono a terra!

La botta sembra farle riprendere. Si guardano intorno: la distruzione è totale; fiamme e fumo si levano da ogni dove; cristalli si ergono come pali accuminati qua e là, dove l’Imbonitore è saltato in aria. Solo la conchiglia di vetro nero sembra risplendere in mezzo a tutto.

«Cosa facciamo?» chiede Rubinia.

«Calmiamoci ragazze – risponde Flora – I Figli del Tuono non si faranno prendere di nuovo di sorpresa. Dobbiamo agire in fretta. La Conchiglia sembra troppo resistente. Ma possiamo far qualcosa contro gli Imbonitori»

«Sono troppo lontani – dice Giada – non sappiamo quanti sono e dove si trovano. Servirebbero le moto, ma col sistema di emergenza non possiamo ritrasformare le TecnoRaid»

«Attacchiamo la cupola: senza di essa non può influenzare a lungo raggio e guadagneremo tempo» propone Rubinia

Accendono i razzi e si dirigono alla cupola.

***

Si pietrificano dallo stupore: tutta la cupola è coperta di persone! Uomini, donne e bambini sono stati tutti legati ad essa come fossero una grossa coperta.

«Ma… ma come ha fatto?» dice Flora

«Quando ha fatto! – ribatte Giada – È passato troppo poco tempo!»

«Cosa vi succede TecnoRaider? – la voce del Re del Tuono proviene da un altoparlante – Non volevate distruggere tutto? Dovete solo sacrificare un po’ di gente! Cosa aspettate? – fa una pausa – E non ho solo loro! Ho un sacco di ostaggi! Moriranno uno ogni minuto, fin quando non vi arrenderete! Quante vite volete sulla coscienza? Il tempo scorre…»

I Leoni di Giada stringono i pugni.

«Maledetto bastardo – ringhia Rubinia – Se ti trovo, ti brucio vivo!»

«Leoni di Giada – la voce di Jen proveniente dagli altoparlanti interni le prende alla sprovvista – fingete di arrendervi. Atterrate. Attiverò la modalità FalseDead: qualsiasi cosa accada, fingetevi morte»

I Leoni di Giada obbediscono. Appena toccano terra…

«Folgore, Lampo, Fulmine – ordina il Re del Tuono – eliminatele!»

Qualsiasi cosa colpiscano le loro TecnoRaid, i Leoni di Giada non possono saperlo perché tutti i loro sistemi si disattivano! Intrappolate all’interno delle armature cibernetiche, le ragazze chiudono gli occhi e crollano a terra.

***

La luce è accecante: Flora fatica ad aprire gli occhi. Il volto di Jen le sorride. La districa dalle spine del sistema di controllo e la tira fuori. Fa la stessa cosa con le altre. Non dice una parola. Le porta presso una fonte, dove le lava e le medica. A passarle i vari strumenti è il cane robot; le luci nel suo corpo ora sono tutte bianche. Fornisce infine le tute TecnoRaid.

«Rapporto!» ordina Jen

I Leoni di Giada descrivono tutto quello che è successo.

«Ottimo lavoro – le stupisce Jen – avete sbagliato a farvi prendere dalla collera ma io avrei fatto di peggio – fa notare che lei ha un bikini addosso – quindi non mi sento di biasimarvi. Ora vi credono morte e questo è un vantaggio. Ascoltatemi, so che vi sentite stanche e vulnerabili; so che avete paura e rabbia per come vi hanno trattato, posso sapere esattamente come vi sentite perché ci sono passata anch’io e non sto parlando di ora; avevo la vostra età quando conobbi il Re del Tuono e non fu bello. Ma io non sono una tipa in grado di darvi le sicurezze che cercate. Quella è Lea. Se avete bisogno di questo aiuto, trovate il modo di farla tornare in sé. Se invece volete vendicarvi del Re del Tuono, cercate gli Imbonitori e friggeteli tutti! Eccetto uno: lo userete per accedere al Grande Tuono»

«E come? – chiede Rubinia – Funziona solo sulle femmine»

«Perché lo usano i maschi. Se lo usaste voi… ma non cadete nella tentazione di usarlo come lo usa lui: fatevi dare le chiavi e distruggetelo! Quale sia la decisione, io penserò agli ostaggi. Change!»

Le armature tornano moto

Cosa è meglio fare?

  • Magari esiste una terza soluzione: volete proporla voi ai Leoni di Giada? (0%)
    0
  • Trovare gl'Imbonitori e friggerli tutti! (50%)
    50
  • Cercare Lea e trovare il modo di farla tornare in sé (50%)
    50
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

96 Commenti

  • Ciao Ottaviano, ti scrivo in merito a questa storia perchè l’ho apprezzata e volevo chiederti una cosa.
    Ti volevo chiedere il permesso di poterne fare una versione audio e di caricarla sul mio canale youtube “L’anima dei libri”
    Aspetto una tua risposta ^_^

  • Finalina holliwoodiano e Il cattivo è sistemato. Mi piacciono i lieto-fine, mi piacciono Lea e le tre cercaguai in moto!
    Bravo Red, un bella scena di battaglia senza sangue, e tanta adrenalina!
    Commento oggi perché al solito i finali tendono a scomparire dalla vetrina e la mail non mi è arrivata!
    A presto, ciaooo?

  • La storia mi è piaciuta molto, in particolare le scene di azione di cui è ricco, mi piace quando gli oggetti si modificano e si assemblano, le sfere di energia e tutte le altre sorprese che il racconto riserva. Hai scelto un finale aperto quindi può darsi che in seguito ritroveremo gli stessi personaggi, la trovo un’ottima soluzione a cui spesso pure io ricorro. A rileggerti 🙂

  • Capitolo 10)

    Ciao Red!

    Per quanta riguarda il flusso di lettori, la storia è iniziata a fine Agosto e si è conclusa adesso, e in genere le storie che vengono tirate per molti mesi tendono a perdere un po’ di utenza. In generale, l’intero sito ha perso un po’ di utenza, sarà anche perché alcuni dei più attivi sono momentaneamente in pausa? Non credo sia quindi un problema della storia in sé, quanto più un problema del sito.
    Presenta ancora il problema dei finali, che quasi sempre spariscono dalla home, e devi basarti solo sulle mail, che tra alcuni potrebbero inserire all’interno dello spam, considerate quante ne arrivano. Quindi vuoi un po’ la distrazione, un po’ gli impegni, si rischia di perdersi qualche storia o qualche finale.
    Sottoscrivo quanto detto da Kez.

    E lasciati guidare dall’ispirazione: se vorranno, i Leoni di Giada torneranno a bussare alla tua porta!
    Mi pare che la storia avesse bisogno di maggior spazio, quindi potresti ben sistemare e allargare la storia, considerato che in questo finale si è respirata un po’ l’esigenza di correre per avere un finale. Sono certo che troverai il modo di esplorare al meglio la storia, in privato.
    In generale, forse potrebbe giovare alle vicende un approfondimento sulle protagoniste, con riferimento al loro passato e al legame di amicizia, cose che ovviamente non siano già state esplorate nella prima parte.
    Spero di essere riuscito a spiegarmi in modo decente! 😀

    Alla prossima!

    • Ciao! Il passato dei Leoni di Giada è raccontato nella storia “Essere una TecnoRaider”, linkata nel primo commento. Per il resto, vedrò di fare un’edizione estesa e metterla nel mio misconosciuto sito per farla leggere a chi vorrà. Metterò anche un link qui, quando sarà pubblicata ma non posso attualmente dare tempi.

      Grazie per esserci e ci leggiamo tra una settimana 🙂

      Ciao 🙂

  • Ciao, Red.
    Mentre leggevo mi pareva di vederti chino sulla tastiera a scrivere forsennatamente le scene d’azione di questo finale esplosivo. Bene, un’altra storia si conclude e un altro cattivone finisce fuori dai giochi.
    Le storie hanno una propria vita, tutte. Anche a me è capitato: i lettori si perdono e si riacquistano, a volte è solo che si dimenticano (a me è capitato di leggere in pausa a lavoro e di pensare: “domani commento” ma poi me ne sono scordata).
    Aspetto il fantasy, allora.

    Alla prossima!

  • Ciao a tutti! Mi sono mancati i caratteri per dire dove si trovavano Giada, Flora e Rubinia ma tuttavia mi sento soddisfatto di come è andata.
    Ho lasciato la telecamera per tutto il tempo su I Leoni di Giada per permettervi di giocare scegliendo le loro mosse e quindi cosa accadeva. Ma non so se questo ha inficiato la comprensione di qualcosa. Eventualmente sappiatemi dire. Sono indeciso se fare un’edizione estesa con le parti non viste ma mi chiedo cosa potrebbe essere interessante mostra e cosa invece appesantirebbe solo la lettura. Eventualmente ditemi voi 🙂

    Questa storia ha avuto una strana vicenda con i lettori: il primo capitolo ne ha avuti tantissimi. Dal secondo in poi ne sono rimasti pochissimi per poi riprendersi verso il finale. È la prima volta che mi capita una cosa simile…

    Prossima settimana faccio un fantasy: ne ho diversi in cantiere, tutti un po’ diversi l’uno dall’altro. Ne sceglierò uno e vediamo se vi sorprendo 🙂

    Ciao 🙂

  • Ciao, Red!
    Accipicchia, mi sei diventato davvero splatter! E dire che sei uno a cui l’horror non piace ??
    A parte gli scherzi, questo capitolo ci conduce liscio liscio verso il finale, ormai, ci siamo e non resta che prepararsi alla resa dei conti.
    Io voto che Jen affronta il Re del Tuono, i Leoni di Giada l’unità Biocombat e Lea tiene a bada i Figli del Tuono e sto a guardare che succede.

    Alla prossima!

  • Capitolo 9)

    Ciao Red!

    Ti è sfuggito qualche errorino sul finale, ma nulla di grave. Agli inizi, invece, mi è parso che ci sia qualche cambio di tempo che non mi ha convinto del tutto. Per il resto nel capitolo tendi a chiarire un po’ la situazione, pur lasciando in sospeso un passaggio. Lo spazio è poco, ed è chiaro che questa storia necessiti di un più ampio respiro. Sono certo troverà la sua forma finale nel tuo file in privato.
    Non ci resta che la battaglia finale, ma non ci sarà di certo spazio per descrivere tutto. Sono curioso di capire come ci racconterai questa parte finale.
    Voglio proprio vedere in che modo si risolverà il tutto. Voto per uno scontro più equilibrato 🙂

    Continua così!

    Alla prossima!

  • Per prima cosa, visto che siamo quasi all’epilogo, devo farti i miei complimenti per la scelta dei nomi: i leoni di Giada già di per sè spacca. E poi il Re del Tuono, unità Biocombat, Rubinia, sono azzeccati e coniati per essere ricordati (che è poi l’obiettivo principale di ogni autore). Mi è piaciuto pure il cane robot, anzi l’unità cibernetica DG-1 che possiede la capacità di celare se stesso agli altri (capacità che vorrei avere io a volte!). Scherzi a parte, i capitoli sono sempre avventurosi, ricchi di azione e colpi di scena. Ho scelto “I Leoni di Giada affrontano il Re del Tuono, Lea l’unità Biocombat e Jen tiene a bada i Figli del Tuono” e al momento ha il 100%. A presto con il gran finale 🙂

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi