La ragazza dei mandala.

Il bisogno di evadere.

«Partiamo domani e ancora non hai preparato la valigia?!» mi domanda Marta, scioccata.

«Sì che lo è» afferma.

Tolgo il telefono dall’orecchio, metto il viva voce e lo appoggio sul letto mentre inizio a sistemare nella valigia tutto ciò che ho preparato.

«Presumo che tu non ci sarai  stasera da Giulio»

«Presumi male, certo che vengo!» rispondo.

Avrete capito la sottile differenza tra me e Marta. Lei ha iniziato una settimana fa a preparare tutto il necessario e io invece mi sono ridotta, come al solito, all’ultimo minuto.

I giorni scorsi sono stati  infernali per me.  Sono passate esattamente 3 settimane da quando il mio ormai ex ragazzo mi ha distrutto la vita. Detto tra noi, fare la valigia era il mio ultimo pensiero, anzi mi è quasi passata la voglia di partire perché non ho testa. Vorrei solo stare chiusa tra queste quattro mura a piangermi addosso e a insultarmi per quanto sono stata ingenua a non accorgermi di niente. Le mie amiche però continuano a insistere che una vacanza mi distrarrà e mi aiuterà a voltare pagina. Mah! Io non sono così convinta. Non riesco a far finta di niente, non posso essere serena come il mese scorso. Dopo dodici anni, dodici, ho scoperto che quella sottospecie di essere umano aveva una relazione parallela alla nostra. Una doppia vita, no non credo che mi riprenderò. Un’altra donna con cui ha un figlio. No, no. Non ci posso pensare. Non mi sono accorta di nulla fino a che mia cognata li ha fotografati insieme e mi ha mostrato le foto.

Sono incazzata nera con me stessa e con lui che mi ha ferita senza farsi scrupoli e mi ha lasciata cadere e ora il mio mondo mi è crollato addosso e mi sta schiacciando.

«Sei viva o la valigia ti ha risucchiata?»

Cavolo, non mi ricordavo di essere ancora al telefono.«Ehm, sì, scusa. Ci sono. Stavo solo pensando»

ammetto.

«Al coglione?» Mi domanda.

Centro.

«Beh. . . Sì!» Rispondo senza problemi.

«E basta, oh! Senti, non vorrei sembrare insensibile ma ci tengo a te e alla tua salute mentale. Forse è vero che sono passate solo poche settimane e sicuramente una storia lunga 12 anni non si dimentica in fretta, ma quell’essere non merita nemmeno un minuto del tuo tempo» mi ripete per la millesima volta ma io non ci posso fare niente al momento.

Come vi sentireste voi? Ho passato una vita con lui e speravo in un futuro non troppo lontano di allargare la famiglia. Ora invece mi ritrovo da sola.

«Me lo hai già detto, grazie. Ma ora è così, se vi va bene vengo in vacanza altrimenti rimango qui a pensare al mio cuore distrutto» le ricordo sospirando.

«Non esiste proprio che tu rimani lì da sola a rimuginare. Pensa che sarà una bellissima vacanza che affronteremo insieme e per la prima volta ci sarà anche Giulia!» mi ricorda.

«Infatti, dall’altra parte non vedo l’ora di partire. Effettivamente sono stanca di stare qui, tutto mi riporta a lui, soprattutto la nostra camera  . Voglio proprio staccare!» le dico.

«Posso solo immaginare quanto tu stia soffrendo, Mì, ma pensa al fatto che un coglione come lui non avrà mai al suo fianco una bella persona come te, tu puoi avere altri mille ragazzi migliori di lui. Ciò che ha fatto è irreparabile. Detto ciò, vado a controllare le ultime cose per la pre – partenza, ci vediamo stasera da Giulia, passo io. Sii puntuale!» mi metto a ridere consapevole che  non lo sarò mai.

Arriverà davvero in ritardo?

  • Non si presenterà. (0%)
    0
  • No. Questa volta stupirà tutti. (100%)
    100
  • Si, come al solito. (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

22 Commenti

  • Ciao, un nuovo incontro, evviva!!! L’antipatia a prima vista a volta può sfociare in un grande amore, tifo per quello!!! Ah, solo un piccolo suggerimento. La prossima volta che passi da un soggetto narrante all’altro, per far più chiarezza, metti un piccolo asterisco a centro pagina così anche i più distratti capiscono lo “stacco”.
    Ieri ho votato per sfogare la frustrazione, e visto che non sono riuscita a postare il commento l’ho fatto oggi!!! Alla prossima.

  • Congratulazioni!
    La tua storia è stata scelta per il primo piano di THe_iNCIPIT ed ha guadagnato una nuova copertina, creata in collaborazione con le intelligenze artificiali
    Questo significa più visibilità, più lettori e più spunti per rendere la scrittura e il gioco ancora più divertenti.
    Condividi il tuo racconto; hai un motivo in più per esserne fiero.

  • Ciao, eh sì, le amiche ne sanno sempre una più del diavolo!!! Attenta ai refusetti, soprattutto ai punti sparsi qua e là senza un perché. La regola dice: i punti (di sospensione) devono essere sempre dispari!!!
    Ho votato per il primo passo di Giulio, credo apra più strade per la storia!!! Alla prossima.

  • Ciao, complimenti, questo capitolo mi è piaciuto molto!!! Non so se è stato il mio suggerimento a darti l’input, ma stavolta mi sei sembrata molto più rilassata e a tuo agio!!! O magari è stata l’aria di Tropea… ho dei bei ricordi in proposito. Solo una piccola sbavatura: “aspetta sempre che le mando”, suona meglio un “mandi”!!!
    Ho votato per esserle vicino in modo diverso, anche se ero indecisa tra le prime due!!! Alla prossima e buon weekend.

  • Ciao, un passaggio dagli amici fa sempre bene all’anima e tra quei due… ci sarà qualcosa di tenero??? La trama procede bene, ma posso darti un piccolo suggerimento?
    La frase “Preferisco perdere… prima di lui.” risulta un po’ contorta e i due “che” ravvicinati non aiutano. In questi casi ti conviene alleggerire con una domanda, un punto, una virgola, un’interiezione o una breve descrizione della reazione dell’interlocutore. Così darai anche più spessore ai personaggi. Un esempio?
    “Uno così?” esclama strabuzzando gli occhi in un’espressione buffa. “Meglio perderlo che incontrarlo. E poi noi due ci conosciamo da molto prima che il coatto uscisse dal suo stagno.” Detto ciò….
    Naturalmente tu devi usare uno slang più tuo e soprattutto più giovane!!! Rilassati, divertiti e gioca con la musicalità delle parole!!!
    Ho votato per partirà serena e tranquilla!!! Alla prossima.

    • Ciao Isabella e grazie per questo feedback. Io mi sto rilassando e divertendo, tanto che sto trascurando Wattpad proprio per questo sito! 🙂 Per quanto riguarda la protagonista, devo dirti che purtroppo le cose inizialmente devo essere così, poi vado sempre in base alle vostre scelte. Tutto si prenderà un ritmo un po’ più allegro solo quando entreremo nel vivo della storia e credimi: manca poco!!

  • Partirà serena e tranquilla.
    Mi piace il rapporto che passa fra la protagonista e Giulio, è quel tipo di amicizia difficile da creare eppure estremamente profonda che legano due persone.

    Sono curioso di vedere dove ci porterai nel prossimo capitolo!

  • Questa volta stupirà tutti.

    Ciao e benvenuta fra noi!!
    Mi piace come hai impostato la storia, dodici anni di vita assieme e poi scoprire che il tuo lui si è costruito una seconda vita penso sia devastante per ogni essere umano.

    Sono super curioso nel vedere dove ci porterai con questu racconto!!

  • Ciao, benvenuta!!! Quando uno ti molla dopo tanti anni comincia una nuova avventura, anche se controvoglia. Un classico che apre molte strade!!!
    Scrivi bene, ma attenta ai refusi: “afferma”? Credo tu abbia confuso la “o” con la “a”!!!
    Ho votato per stupirà tutti, solo che sono un po’ confusa. Arriverai in ritardo (visto che la protagonista narrante sei “tu”), o arriverà in ritardo la tua amica? Buona domenica, alla prossima.

    • Ciao Isabella!! Grazie mille per questo feedback. Ammetto di aver riletto veramente poco. L’ho scritta questa notte di getto e si può dire che il sonno e l’entusiasmo di pubblicare hanno vinto un po’ su tutto, ma nei prossimi cercherò di stare molto, ma molto più attenta! Intanto grazie per avermi scelta e deciso di darmi una possibilità.

      Arriverà presto il prossimo!! 🙂

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi