Detective Van Helsing

Dove eravamo rimasti?

Iniziamo bene, o male, dipende dai punti di vista. Se proprio dobbiamo scrivere sta cosa, divertiamoci: Che succede? Il Consiglio ha informazioni preziose sul possibile assassino. (60%)

Il caso Vloyvic

“Diamine!” Jack fu sorpreso di vedere una sala del consiglio tipica da multinazionale. Un tavolone in mogano a ferro di cavallo occupava il centro della stanza, con le pareti a vetri che davano sul resto degli uffici limitrofi: nonostante fosse quasi mezzanotte, c’era un grande viavai d’impiegati sullo sfondo.

“Perdonate il mio collega, Membri del Consiglio. Si aspettava di certo un luogo buio, lugubre e pieno di ragnatele.” prese parola Artemis, avanzando sino a un paio di metri dalla tavolata. Tre donne e due uomini dall’aspetto aristocratico, in completi gessati, li contemplavano. Avevano tutti in bella vista un gioiello con un rubino a forma di goccia.

“Sorpresa che siamo lieti di cogliere.” rispose Helki, l’affascinante donna di etnia Iroches che stava al centro. Fece cenno al detective di non rimanere sulla porta. “Abbiamo fomentato gli stereotipi, e siamo felici siano rimasti tali nell’immaginario Umano. Gradite qualcosa da bere?”

Jack temporeggiò, palesemente a disagio.

Artemis gli rivolse uno sguardo divertito, era come se potesse leggergli nella mente. Era certa che gli frullassero una marea di idiozie.

“Un… caffè?” propose.

Quello sulla destra, Albert Ruthven, dai capelli brizzolati e il naso pronunciato, pigiò il tasto dell’interfono. Dall’altra parte rispose la voce di un assistente che promise di arrivare subito.

“L’assassinio non può rimanere impunito. È già trascorsa una notte da quando l’intero Clan è stato liberato.” affermò Helki, aprendo un fascicolo e disponendo sul tavolo le immagini di un corpo nudo, quello di Vloyvic: era scheletrico, con le orecchie allungate e incurvate, gli occhi infossati; la carnagione era scura, quasi fosse stato bruciato vivo; presentava vene bianche, evidenti più che mai. Non vi erano lesioni.

“Ha l’aspetto di chi non ha mangiato per settimane. Impossibile! L’ho incontrarlo tre notti fa.”

Jack notò Artemis insolitamente sorpresa. Da quanto ne sapeva, Ivan era stato come un secondo padre, benché potesse dominarla mentalmente a piacimento e sapere qualsiasi cosa: il tutto poteva certo risultare un po’ opprimente e inquietante. Un po’ come se si fosse costretti a girare costantemente con un baby monitor nel cervello.

“Che razza di tecnologia avete, ragazzi, per fotografare un Vampiro?”

Durante la riflessione entrò l’assistente col caffè fumante. Era bello da far paura, e la cosa lo inquietò non poco.

“Sono illustrazioni dei nostri migliori medici.” sospirò Artemis. “Saremo anche Vampiri, Jack, ma ci piace la tecnologia. Ora, puoi stare zitto, se non hai niente d’importante da dire?”

L’uomo annuì.

L’intero Consiglio parve infastidito.

Sospettiamo il coinvolgimento di cellule terroristiche composte da Umani e Mannari, solite impiegare gas dagli effetti abrasivi. Non è la prima volta che ne sentiamo parlare, anche se non risultato tracce evidenti di polveri d’argento o simili. Stiamo ancora cercando di decretare cosa lo abbia ucciso. Abbiamo estratto dei campioni superficiali, ma all’inizio dell’autopsia il corpo si è scomposto in cenere. Temiamo possa trattarsi di una malattia. O una maledizione. O entrambe.” aggiunse Ruthven. Gli tremava la mano destra; la quietò con la gemella.

“Lei è l’ultima ad aver incontrato Vloyvic. A cosa era dovuto l’incontro? Dov’è stata negli ultimi due giorni?” intervenne la Vampira accanto a Helki, un ciuffo biondo le copriva l’occhio sinistro, l’altro era di un verde intenso.

Jack fece per parlare, ma Artemis lo anticipò: “Il Dipartimento per il Controllo degli Immondi ci ha incaricati di contenere la minaccia dei nuovi Licantropi nel New Jersey. Si temeva la formazione di un Clan ostile ai fondatori. Problema risolto. Ivan voleva sapere certi dettagli…” indugiò su quell’ultima parola. “Il resto è privato.”

Privato?!” esclamò il più anziano dei cinque, l’unico ad aver preservato il titolo di Lord, Gaël Byron. Sembrava un giovane uomo d’altri tempi, con la pelle affetta da discromia. “Questo è il Consiglio Scarlatto, Van Helsing. A una col tuo nome poi, benché godessi del favore di Vloyvic, non è concesso nasconderci alcunché, giacché stiamo indagando proprio sul suo assassinio!”

“Era con me” tagliò corto Jack, guardando dentro il bicchiere. “In questi due giorni. Affari del DCI.”

Bene, torniamo al caso.” disse la bionda.

La villa è vicina, Cassandra.” sottolineò Byron. “Le telecamere non hanno rivelato violazioni, eppure hanno individuato alcuni Mannari nelle vicinanze. Insolito, non trovate? Proprio la notte dopo la visita di una Van Helsing. Siamo certi che vi siano vie alternative, non sorvegliate, per accedere alla villa.”

Escludiamo ogni possibile coinvolgimento” prese parola la Vampira che era rimasta in silenzio. Aveva lunghi e neri capelli ricci raccolti in una coda; il trucco nascondeva a stento le guance scarne, conferendole un aspetto truce, accentuato dagli occhiali con lenti rosse. “Eseguiamo il Verdetto di Sangue.”

Byron esultò.

Il Consiglio Scarlatto votò unanime per proseguire. Ogni verità sarebbe venuta fuori.
Tutta la verità.

Abbiamo dei sospetti, ma anche dei sospettati. Mi ha richiesto qualche casino a livello di tagli, questa volta. Come proseguiamo?

  • Il consiglio rivelerà qualcosa su Artemis.... [Suggerite voi nei commenti!] (0%)
    0
  • Artemis e Jack sono stati sinceri, vengono subito incaricati di cercare il vero colpevole. (33%)
    33
  • Si scoprirà un segreto che Artemis non ha mai rivelato a nessuno. (67%)
    67
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

48 Commenti

  • Ciao G.G. 🙂
    sono arrivato alla tua storia solo ora 🙂 scusa il ritardo 🙂
    La storia mi piace, mi ricorda un po’ un libro che lessi tantyo tempo fa, quando ancora ero un pischellino : I guardiani del Crepuscolo . Non so se hai mai avuto la fortuna di leggerlo 🙂
    oltre ovviamente Buffy l’ammazzavampiri, Angel e lo stesso Van Helsing 🙂
    Mi sono sempre p[iaciute le storie di vampiri 🙂 percio’ ti seguo senzz problemi 🙂
    io voto per le strade si dividono 🙂
    Da bravi detective cerchiamo di ricoprire piu’ aree nel minor tempo possibile , abbiamo solo 3 notti 😀
    buon proseguimento e a presto 😀

    • Questo mi addolora… Ma sono passate delle settimane, quindi capisco perfettamente.?
      Recap veloce, tirato per le orecchie:
      Il signore dei vampiri è schiattato. Jack è Artemis sono stati incaricati di scoprire il suo assassino dal Consiglio Scarlatto (5 vampiri potenti che stanno al governo dei vampiri, il solito Magna magna)
      Dopo aver ciucciato un po’ di Artemis, scoprono un ricordo obliato della ragazza, ma anche che pare innocente. Così le affidano il caso impossibile. Jack e Art litigano, perché lei non ha mai detto di essere una Van Hellsing. Decidono però di continuare le indagini: seguire la pista avvelenamento, cercare un simbolo strano o dare la caccia ai lupi mannari?
      Al capitolo 5, avete scelto la pista dell’avvelenamento, e quindi parlare con un esperto ?

      Grazie per essere passata! Alla prossima ?

  • Ciao, siamo arrivati al punto in cui è più urgente capire il perché che il come!!! E capendo il perché, si arriverà per forza al chi!!! Ah, ti segnalo una svista un po’ più scivolosa: “Sei un ematologa…”.
    Ho votato per cambiare prospettiva, qui c’è ancora qualcosa che ci sfugge!!! Alla prossima.

    • Ciao Isabella!

      Sì, quella è una delle tante sviste, purtroppo. Grazie della segnalazione! 🙂
      In effetti, quando sei minacciato, comincia ad essere un po’ snervante il fatto di non riuscire a trovare risposte. Il guaio è bello grosso, ma forse i nostri non sono ancora riusciti a rendersene del tutto conto.
      Credo proprio si andrà a caccia di simboli. 😀

      Grazie per essere passata!

  • Seguiamo la nuova pista del Necromante. Essedo uno che parla coi morti, potrebbe avere qualcosa a che fare con la situazione! Perché se si dividessero avresti bisogno di più caratteri e il capitolo potrebbe risentirne, almeno io la vedo così, visto che sono una fifona quando si tratta di avere a che fare con i fatidici cinquemila ?.
    Ciao, GG.
    A parte Vomiti, al plurale (so che in Sardegna si usa, lo diceva anche mia madre), non ho nulla da segnalare, il capitolo funziona, i personaggi anche, bell’introduzione con Andrew/Andy, mi fa venire in mente una serie, ma ora (scusa, l’età avanza) non ne ricordo il nome. Comunque, mi è piaciuto.
    Vediamo che fa il necromante, vediamo se sarà disposto a collaborare, dato che lo hanno arrestato ingiustamente.
    Bravo e alla prossima!

    • Ciao Kez!

      Il capitolo è uscito un po’ martoriato dai tagli, e anche da una revisione da esasperazione, possiamo dire. Avevo davvero così tante cose da tagliare che, sistema da una parte e dall’altra, ho finito per rileggere il capitolo talmente tante volte da averne la nausea! Nonostante tutte le precauzioni, alla fine ha vinto la stanchezza. Tenterò di rifarmi col prossimo.
      L’idea della separazione non mi dava troppo il tormento, riflettendo su come far svolgere determinate cose. Dovrei di certo fare tanti tagli, però penso di poterla reggere! 😀 Le ultime famose parole…

      Grazie per la segnalazione! Alla prossima 🙂

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi