L’INTRICATA VICENDA DELLA FAMIGLIA MANTABURRO

Dove eravamo rimasti?

Anche Carolina è morta. Ora come continuerà la storia? La prossima ad essere uccisa sarà Lucia. (100%)

Fine

.

.

  • . (0%)
    0
  • . (0%)
    0
  • . (100%)
    100
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

8 Commenti

  • Ciao Samuel!
    Ho recuperato tutti i capitoli e devo dire che, nonostante i gialli non mi ispirino più di tanto, ho trovato questa storia coinvolgente. Hai presentato tanti personaggi, quindi occhio a gestirli bene.
    Un consiglio che posso darti è di non usare (<>) per i discorsi diretti perché 1) occupano due caratteri per apertura e due per chiusura e quindi dato che il giallo ha molto parlato ti privi di molti caratteri e 2) sono bruttini da vedere.
    Usa piuttosto ” / ” ma, se proprio ti piacciono le virgolette francesi, usa ALT+174 per («) e ALT+175 per (»).
    A presto!

  • Ciao Samuel, hai apparecchiato un bel mix di sangue e ipocrisia. Tanti, troppi parenti, ognuno vuole dire la sua e i diretti interessati che fanno… Scompaiono!
    Così non andranno lontano.
    Tanti personaggi, difficile gestirli tutti di una storia a puntate, auguri e attento. Vero che un urlo o un colpo di pistola di notte se non è replicato non esiste. Scena iniziale talmente assurda da essere assolutamente realistica e plausibile, perché la realtà si sa supera ogni immaginazione. Infine per sdrammatizzare ipotizzerei che ANA ce l’ha con ANNITA perché quella ha una “enne” in più e lei una in meno: gliel’ha forse rubata?
    Auguri, sei molto bravo, (a parte questa cosa qua:<>.)
    Ciaooo😁🙋

  • Capitolo 1)

    Ciao Samuel!

    Aspettavo di leggerti su un nuovo progetto. Vai col giallo, e vediamo un po’ cosa riuscirai a costruire. L’impressione iniziale non mi ha coinvolto del tutto, se devo essere sincero. Hai mantenuto la caratteristica riflessiva della narrazione, già nota nella precedente storia – e trovo che risulti sempre interessante – ma il capitolo in sé non mi ha dato la spinta di curiosità, forse anche per l’inconsueta domanda che poni all’inizio. Potrebbe essere una provocazione, chiederci chi è l’assassino, ma trovo abbia tolto un po’ di magia, perché in questo modo anticipi al lettore una curiosità tipica del giallo, ovvero scoprire il delitto e il colpevole. Come sempre, però, voglio darti fiducia e vedere dove ci porterai 😉

    Questa parte introduttiva presenta qualche problema di formattazione, tra “<<" che fanno sempre tanto "bozza" e qualche frase che finisce inspiegabilmente a capo. Hai scritto il capitolo su telefono? Di solito capita quando si trasportano i file.
    Per il resto mi pare che tutto vada liscio.
    Punto sul Nonno.
    Aspetto il prossimo!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi