Come Back

Dove eravamo rimasti?

Sarà davvero cos? Aghata rifiuterà l’invito all’ultimo minuto. (100%)

Vecchie conoscenze.

Manca esattamente un’ora prima che Selena verrà a prendermi e io non sono più così sicura di aver fatto bene ad accettare. Apro l’armadio e vedo che cosa potrei mettermi, ma sono svogliata e non sono concentrata. La verità è che non sprizzo di gioia nell’andare a questo concerto anche se so che lo sto facendo per le mie amiche che vogliono che io stia bene. Hanno ragione, ma io non sono pronta e inizio a sentirmi a disagio perché questa cosa non la voglio fare. Mi ritornano in mente le mie sedute dallo psicologo mentre mi diceva che non sono costretta a fare niente se non voglio, sono solo io a prendere le decisioni per me stessa. Il problema è che se le prende qualcun altro anche per te, il tuo mondo va in pezzi. Sì, parlo della mia storia d’amore con Louis durata cinque anni, pensavo che sarebbe stato il mio per sempre e che insieme avremmo affrontato tutte le sfide che la vita ci avrebbe presentato e invece no.

Il processo di disinnamoramento è lungo e faticoso, ho iniziato questo percorso un anno fa, ma non vedo ancora i risultati. Forse il problema sono io, non voglio lasciarlo andare e credo fermamente nella frase “tutto torna”, ma lui non torna. Avrò interpretato male il significato e ho troppi forse in testa per poter parlare in modo lucido. Mi siedo sul letto, rifletto e arrivo ad una conclusione. Non andrò a quel concerto, mi dovrei confrontare con troppe persone e non vorrei mai gestire un attacco di panico tra gente urlante e felice intorno a me. Sarebbe imbarazzante e frustrante. Mando un messaggio a Selena con una banale scusa.

“Ho un po’ di febbre, mi dispiace, saprò farmi perdonare. Buon concerto.”

Non so se mi crederà davvero, ma poco importa in questo momento, non aspetterò neanche la sua risposta, tanto cercherà di convincermi e poi dovrò ribattere e non capirà; quindi, la chiudo io prima ancora che inizi la conversazione. L’unica cosa per non pensare è fare ordine nella mia stanza, musica e via. Dopo due o tre ore sono stanca, ma soddisfatta e ho perso la cognizione del tempo, fuori è ancora giorno per cui decido di andare a correre. Prima di uscire controllo di aver preso le chiavi di casa e non prendo il telefono, non voglio essere raggiungibile per continuare a prendermi cura di me stessa. Corro finché raggiungo il mio amato laghetto da cui si gode di una bellissima vista, mi fiondo sull’altalena e inizio a spingermi. Mi sembra di volare, con il vento tra i capelli mentre mi torna in mente mio nonno che mi ha insegnato ad andarci. Ho gli occhi chiusi e sono talmente persa nei pensieri che non mi accorgo che è arrivato qualcuno.

“Ehi, ciao Agatha.”

Mi spavento e a momenti perdo il controllo dell’altalena, ma fortunatamente riesco a non capitombolare giù e fare una figura di merda colossale. Mi guardo intorno e lo vedo, Markus, la mia crush delle superiori. Era solo un ragazzino all’epoca e ora è un figo pazzesco con questo sorriso smagliante che quasi mi acceca.

“Markus?” Faccio finta di non riconoscerlo.

“Agatha, ciao. Non ti ho mai vista correre da queste parti.”

Non lo facevo un tipo così atletico però in effetti per avere quei muscoli e quegli addominali ci vorrà grande impegno.

“Sono tornata da poco in città e ho ripreso a venire qui, ci venivo da bambina con mio nonno. Sai com’è… Tu piuttosto, non ti ho più visto in giro dopo la maturità, cos’hai combinato nella vita?” Quando inizio a diventare prolissa è perché sono in imbarazzo.

“Ti va di fare due passi?” Markus accenna un sorriso e insieme ci dirigiamo verso il laghetto.

“Comunque, ho intrapreso strade inaspettate”, ridacchia.

Mi siedo sulla riva e lascio i piedi in ammollo, la sensazione dell’acqua fredda come fosse ghiaccio è sempre bellissima e rilassante.

“Mi sono laureato tre volte, ci credi?”

“No, perché eri il più asino della classe”, gli ricordo.

“Touché. Sono diventato music manager e amo la mia vita perché viaggio e vivo di concerti.”

Esco di casa per non pensare a una determinata cosa ed ecco che puntualmente torna.

“Sono felice per te.”

“Non sembra, hai fatto una smorfia strana.”

“No, tranquillo sono davvero contenta per te. È solo che… no niente.” Sospiro.

“Vuoi parlarne? Sai che ti farebbe bene confidarti anche se forse siamo ormai due sconosciuti e non avrai voglia di parlare con me di cose private.”

“Markus, ma io e te ci conosciamo da un sacco e poi è tutto a posto davvero, è stato solo un attimo.”

“Beh, se calcoli che non ci vediamo da anni, direi che un po’ lo siamo, no?”

“In effetti, hai ragione. Però in ricordo dei vecchi tempi, so che sei un buon amico.” Provo a fidarmi di Markus e spero di non restarne delusa, penso che forse parlarne mi renderà un po’ più leggera.

Gli racconto della mia storia con Louis e di come ci siamo conosciuti, gli dico che ho passato insieme a lui gli anni più belli della mia vita, cinque anni di prime volte ed era tutto così intenso e magico fino a che lui ha deciso di tagliarmi fuori dalla sua vita.

“Mi dispiace.”

Markus perde le parole ed è diventato strano, la cosa mi puzza un po’.

Cosa starà nascondendo Markus?

  • Markus non le ha detto con chi lavora. (60%)
    60
  • Lei non capendo il suo strano comportamento e lo riempie di domande. (20%)
    20
  • Markus nasconde un segreto. (20%)
    20
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

27 Commenti

  • Accetta il passaggio senza pensarci troppo.
    Questo episodio è pieno di emozioni e tensione, con Louis che scompare durante il concerto e riappare alla fine. Le riflessioni dei personaggi sulla loro storia e sulle scelte passate aggiungono profondità alla trama. La canzone “Love Story” di Taylor Swift è un sottofondo emotivo. La scrittura è coinvolgente e mi ha incuriosito. Sono interessato a vedere cosa succederà in seguito tra Louis e Aghata. Continua così!

    • Ciao Gimbo e benvenuto!! Mi fa piacere leggere nuovi commenti. Hai colto il senso del capitolo. Speravo che in un modo o nell’altro la canzone fosse per voi un sottofondo emotivo. Adesso aspettiamo ancora un po’ prima di pubblicare l’episodio sei, vediamo i nostri altri amici cosa scelgono. 🙂

  • Ciao Gloria 🙂
    Piano piano sto recuperando tutte le storie 🙂
    Capitolo molto intenso e zuppo di sentimenti , quelli di Agatha, quelli di Markus e Louis e ci hai fatto trasparire un qualcosina di Selena nel suo “fulminare Louis con lo sguardo”
    Diciamo che il piatto è bello pieno 🙂
    Ho notato una profonda indecisione nella protagonista, in quanto volesse insultare Louis davanti a tutti ma allo stesso tempo l abbia anche perdonato e vorrebbe tornare con lui 🙂
    Direi che è ancora presto per il bacio perciò voto che Louis se ne va a metà concerto 🙂
    Il capitolo presenta qualche piccolo errore di distrazione facilmente correggibile con una rilettura, ma niente che tolga qualità al capitolo 🙂
    A presto 🙂

  • Ciao Gloria 🙂
    Un po’ che non ci si legge 🙂
    Selena e Agatha sono i due lati opposti della medaglia, come si suol dire gli opposti si attraggono 🙂
    Invece Markus non ce l’ ha detta tutta 🙂
    Io voto affinché Agatha scopra che Luis sia il famoso amico misterioso di Markus 🙂
    E andiamo al concerto 🙂
    A presto 🙂

  • Ciao Gloria.
    Mi piace questo capitolo e mi piace anche il fatto che Agatha risulti un po’ ingenua. Dopo una forte delusione amorosa e con un’amica che è l’esatto opposto della protagonista ci sta sfogarsi con qualcuno amico anche se non lo si vede da tanto.
    Voto per Markus che nasconde un segreto e vediamo dove andremo.
    A presto!

  • Ciao Gloria bentornata 🙂
    Riprendersi dalle delusioni amorose non è semplice e la nostra protagonista è in piena crisi Post relazione quindi capisco quel suo fidarsi troppo rapidamente di una persona appena incontrata (anche se si conoscono da molto)
    Io aggiungerei un po’ di pepe e direi che lui lavora per qualcuno che potrebbe mettere a rischio questa fiducia datagli da Agatha 🙂
    La storia è ancora in corso di sviluppo 🙂 vediamo cosa ci combini 🙂 a presto 🙂

  • cap 2
    Ciao. Condivido le impressioni di Morrigan.
    Markus nasconde sicuramente qualcosa e la tua Agatha è davvero un’ingenua. Deve stare attenta.
    Diciamo che anche lei, tuttavia, ha la nostra stessa impressione e allora fa domande per capire.
    Alla prossima!🙋🌻 ciao

  • Letto.
    La premessa è che darò solo un’opione personale , del tutto opinabile. C’è qualcosa nel dialogo con Markus che non mi convince e non capisco cosa. Quando leggo un racconto cerco di immedesimarmi dei protagonisti e questa confindenza così “veloce” non so mi stona un pò . E’ un pò forzata.. Troppo veloce . Ecco. Se io incontrassi una persona che non vedo da parecchi anni , per quanto fossi intimi , non credo gli racconterei i fatti miei così in fretta. Ma ammetto che c’è chi lo farebbe eh ..quindi posso solo votare per “non le ha detto con chi lavora” perchè calcolando il genere una coincidenza imbarazzante ci può stare…
    Secondo capitolo voto 7 su 10 😛 diciamo che si era reso necessario per lo sviluppo della trama dai!! Aspetto il terzo !!
    Ciao!

    • Si hai ragione, ma diciamo che mi sono ispirata al fatto che molto spesso, ci si sfoga più liberamente con qualcuno che non vediamo da tempo che con le persone che ci stanno vicine tutti i giorni, forse perché con chi non vediamo da anni, non veniamo giudicati, ma ci consigliano soltanto! 🙂

      Sono consapevole dal fatto che sia un po’ affrettato, ma tutto ha un suo perché e lo scoprirete molto presto 😉 grazie per il voto ahah. Lo apprezzo!!

  • Ciao Gloria, benvenuta.
    Se, come dici, volevi attrarre lettori sul tuo profilo di Wattpad potevi fare molto meglio.
    Una storia appena avcennata, e questo ci sta, ma il testo troppo breve e soprattutto l’impaginazione fanno pensare a una cosa già scritta buttata là così com’è, tanto per fare.
    Lo spirito di the iNCIPIT è un’altra cosa, fermo restando che ognuno è libero di far quel che gli pare.
    Dico, a caso, che Aghata rifiuterà l’invito, e aspetto il seguito sperando di poter modificare il mio punto di vista, perché, ripeto, puoi fare molto meglio, e lo sai🙋🌻ciaoooo

    • Hai frainteso! Il mio intento non è pubblicizzarmi su Wattpad, ma ho specificato alla ragazza, dato che le era piaciuta la trama che ci sono due copie di questo libro perchè qui ci sono dei limiti. Non intendevo fare conoscere conosce la storia su Wattpad. Non ne sono il tipo e. . .Non sono nuova su The_ incipit e lo si può capire dalla storia conclusa il mese scorso. Detto ciò ognuno ha il suo punto di vista e spero tu possa capire già dal prossimo capitolo quanto lavoro ci sia dietro a tutto questo!

  • Ciao Gloria.
    Premetto che il genere non è tra i miei preferiti ma non parto mai prevenuto e quindi ho letto il capitolo.
    Hai inquadrato la vicenda e presentato i personaggi (Selena l’amica festaiola e Agatha la protagonista lavoratrice che ha quasi perso la bambina capace di divertirsi) in modo chiaro ed è un punto a tuo favore.
    Avevo capito subito che la storia fosse ideata come una FunFiction spulciando i personaggi su Watt 😂
    Per quanto riguarda il testo in sé usa tutti i caratteri perché qui (a occhio, potrei sbagliarmi) ne avrai usati un 2000? Poi cura di più l’aspetto “grafico” del testo. Ci sono spazi dove non dovrebbero e frasi a capo quando dovrebbero continuare la frase. Sembra come se avessi tagliuzzato e copiato-incollato. Cerca inoltre di staccare i dialoghi dalla narrazione usando ad esempio la virgola («oh che bella giornata», disse Lucia, «magari usciamo a fare un giro»). Come vedi la virgola spezza il ritmo e rende più leggibile il tutto.
    La storia per ora è ok ma può diventare molto interessante. Occhio ai piccoli errori che ti ho fatto notare e a qualche errore sintattico e vedrai che il testo sarà ancora più godibile.
    Da come hai descritto Agatha (o Aghata) ce la vedo ad accettare l’invito per la voglia di voler “cambiare vita” e poi rifiutare all’ultimo per un ripensamento 😂
    Alla prossima!

    • Si non uso tutti i caratteri, però accetto il consiglio e vedrò di utilizzarli tutti.
      Ribadisco che il mio intento non era quello di pubblicizzarmi su Wattpad, ma quello di dire alla ragazza, dato che le era piaciuta la storia che poteva trovare “La versione originale” chiamiamola così, più dettagliata su quella piattaforma. Detto ciò, grazie infinite per aver commentato anche con i dettagli tutto quanto! Alla prossima 🙂

  • Ad attirarmi è stato il titolo . A farmi capire che mi sarebbe piaciuto questo primo capitolo è stata la prima frase sulla musica.
    Il genere anche se sembra fra i più “semplici” è pieno di insidie e non privo di rischi . Ma questo primo approccio è un bel biglietto da visita.
    mi è piaciuto.
    Fosse per me Agatha non dovrebbe andare a quel concerto , ma vedremo quale opzione sarà la più votata!

    • Questa storia è molto più importante dell’altra per diversi motivi e il fatto che ti abbia attirata per me vuol dire moltissimo. Ti ringrazio per essere qui, e spero di vederti anche nel prossimo in base alla scelta più votata, grazie infinite.

      P.s Questa storia nasce principalmente su Wattpad come FanFiction, se ti va di leggere l’originale, chiamiamola così puoi trovarla sul mio profilo: gloriaautrice_ e s’intitola proprio “Come Back”, qui per motivi di spazio ho dovuto togliere e accorciare diverse cose. Al momento sulla piattaforma troverai solo la trama. In ogni caso, grazie ancora per aver commentato. Alla prossima 🙂

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi