Come Back

Dove eravamo rimasti?

Cosa succederà adesso? Ad entrambi viene in mente l’idea di andarsene dalla festa. (100%)

La panchina

LOUIS 

Siamo ancora al centro della pista a ballare, ci siamo scatenati e siamo inebriati da questa atmosfera che continua a tenerci uniti.  

“Mi sento così bene con te. Mi mancava averti vicino”, mi sussurra. Non so se sia l’effetto dell’alcol che ha bevuto o se sta parlando davvero lei. 

“Anche io sto bene in questo momento e mi dispiace averti tratta male”, ripeto ancora una volta, non smetterò mai di chiederle scusa. Lei che fino a pochi secondi fa era abbracciata a me, appoggia le mani sul mio petto e mi guarda dritto negli occhi. 

“Ma non è che ti andrebbe di andare via?” Aghata sposta il suo sguardo sull’orologio e nota che si il tempo è volato. 

“Com’è possibile? Siamo arrivati qui che erano le undici circa, è già l’una di notte?” 

“Beh, il tempo vola quando si sta bene.” 

La vedo un po’ pensierosa. 

“Cosa succede?” Chiedo. 

“Ammetto che ho un po’ paura”, mi confessa. 

“Di cosa?” 

“Di queste mie emozioni nuove. Non voglio che tutto questo finisca. Temo che sia tutto un sogno e che tutto possa finire appena mi avrai riaccompagnata a casa”, mi guarda negli occhi.  

“Non succederà. Non stavolta e se mi permetti, posso invitarti da me? Così ho anche modo di mostrarti che sono cambiato”, dico sinceramente. 

“Va bene, ti darò una possibilità. Però prima voglio salutare gli altri.” 

Cerchiamo gli altri e quando li troviamo diciamo loro che è arrivato il momento di andare. Le sue amiche sono un po’ preoccupate, come biasimarle. 

“Mi raccomando tu, eh!” Agatha si avvicina a Markus.  

“Non sparire ancora”, i due si abbracciano e io accenno un sorriso. 

“Sì, tranquilla, tu vedi di fare la brava stasera”, le scompiglia i capelli mentre lei si dimena. Odia quando glieli toccano così. Mi allontano per andare a pagare ciò che ho preso io e nel mentre Selena viene con me. 

“Mi raccomando anche a te. Vedi di non fare cazzate, non credo che ti darà un’altra chance”, mi consiglia Selena. 

“Tranquilla, non fallirò un’altra volta. D’ora in avanti ci sarò”, la rassicuro. 

 AGHATA

Non mi aspettavo assolutamente della piega che ha preso questa serata, e pensare che volevo starmene a casa a piangermi addosso. Sono un pó su di giri e spero di non fare cazzate di cui mi pentirò domani. Comunque, invece di andare a casa sua, siamo tornati nel nostro posto da cui possiamo ammirare le stelle.  

“Sai che da quando te ne sei andato non sono mai più tornata qui?” gli dico. 

“Faceva male?” mi domanda. 

“Già, i ricordi sono troppo invasivi alle volte”, scrollo le spalle e mi vado sedere a terra vicino all’albero dove abbiamo inciso le nostre iniziali. Louis mi raggiunge e si accomoda contro il tronco e fa un gesto inaspettato, mi chiede di posizionarmi tra le sue gambe. Non me lo faccio ripetere due volte e appoggio la mia testa sul suo petto e mi lascio cullare dalle sue dolci carezze. Lascio cadere il muro che mi separava da lui. Riapro gli occhi e mi guardo intorno, questo parco non è cambiato per niente, siamo noi ad esserci trasformati. È sempre circondato da alberi alti e frondosi che creano un’atmosfera intima e accogliente, le luci soffuse dei lampioni illuminano la via e tutto è magico e romantico. Ricordo quando venivamo qui di notte e Louis mi raccontava una favola che mi faceva quasi paura. Mi stringo di più a lui.  

“Stai pensando anche tu alle storie che ti raccontavo?” 

“Sì, erano giorni meravigliosi quelli. E quando avevo bisogno di te, tu c’eri. Fino a che…” 

Sento Louis sospirare. 

Non voglio fargli un’altra ramanzina, lo prendo per mano e andiamo verso la nostra panchina, sì anche lì ci sono i nostri nomi.  

“Qui è dove tutto è iniziato. So che dovrei essere arrabbiata con te, ma è più forte di me. Non ci riesco”, Louis si avvicina a me.  

“Non penso di meritarti”, si avvicina sempre di più. 
 

“Una volta ogni tanto nella vita, mi fai finire di parlare?” dico ridendo.  

“Sì, scusa” dice.  

“Dicevo. . .Qui è dove tutto è iniziato e il cancello di casa tua è dove tutto è finito perché è lì che ho avuto la chiamata del secolo che mi ha fatto stare male, ma se sono qui stasera è perché voglio che questa panchina sia per noi un punto di ripartenza.”  

 

Aghata ha espresso il suo pensiero. Cosa succederà adesso?

  • Louis ringrazia Aghata e le propone di andare a casa sua. (100%)
    100
  • Louis continua a farsi film mentali e le dice che non la merita. (0%)
    0
  • Louis senza preavviso la bacia e lei si scansa. (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

27 Commenti

  • Accetta il passaggio senza pensarci troppo.
    Questo episodio è pieno di emozioni e tensione, con Louis che scompare durante il concerto e riappare alla fine. Le riflessioni dei personaggi sulla loro storia e sulle scelte passate aggiungono profondità alla trama. La canzone “Love Story” di Taylor Swift è un sottofondo emotivo. La scrittura è coinvolgente e mi ha incuriosito. Sono interessato a vedere cosa succederà in seguito tra Louis e Aghata. Continua così!

    • Ciao Gimbo e benvenuto!! Mi fa piacere leggere nuovi commenti. Hai colto il senso del capitolo. Speravo che in un modo o nell’altro la canzone fosse per voi un sottofondo emotivo. Adesso aspettiamo ancora un po’ prima di pubblicare l’episodio sei, vediamo i nostri altri amici cosa scelgono. 🙂

  • Ciao Gloria 🙂
    Piano piano sto recuperando tutte le storie 🙂
    Capitolo molto intenso e zuppo di sentimenti , quelli di Agatha, quelli di Markus e Louis e ci hai fatto trasparire un qualcosina di Selena nel suo “fulminare Louis con lo sguardo”
    Diciamo che il piatto è bello pieno 🙂
    Ho notato una profonda indecisione nella protagonista, in quanto volesse insultare Louis davanti a tutti ma allo stesso tempo l abbia anche perdonato e vorrebbe tornare con lui 🙂
    Direi che è ancora presto per il bacio perciò voto che Louis se ne va a metà concerto 🙂
    Il capitolo presenta qualche piccolo errore di distrazione facilmente correggibile con una rilettura, ma niente che tolga qualità al capitolo 🙂
    A presto 🙂

  • Ciao Gloria 🙂
    Un po’ che non ci si legge 🙂
    Selena e Agatha sono i due lati opposti della medaglia, come si suol dire gli opposti si attraggono 🙂
    Invece Markus non ce l’ ha detta tutta 🙂
    Io voto affinché Agatha scopra che Luis sia il famoso amico misterioso di Markus 🙂
    E andiamo al concerto 🙂
    A presto 🙂

  • Ciao Gloria.
    Mi piace questo capitolo e mi piace anche il fatto che Agatha risulti un po’ ingenua. Dopo una forte delusione amorosa e con un’amica che è l’esatto opposto della protagonista ci sta sfogarsi con qualcuno amico anche se non lo si vede da tanto.
    Voto per Markus che nasconde un segreto e vediamo dove andremo.
    A presto!

  • Ciao Gloria bentornata 🙂
    Riprendersi dalle delusioni amorose non è semplice e la nostra protagonista è in piena crisi Post relazione quindi capisco quel suo fidarsi troppo rapidamente di una persona appena incontrata (anche se si conoscono da molto)
    Io aggiungerei un po’ di pepe e direi che lui lavora per qualcuno che potrebbe mettere a rischio questa fiducia datagli da Agatha 🙂
    La storia è ancora in corso di sviluppo 🙂 vediamo cosa ci combini 🙂 a presto 🙂

  • cap 2
    Ciao. Condivido le impressioni di Morrigan.
    Markus nasconde sicuramente qualcosa e la tua Agatha è davvero un’ingenua. Deve stare attenta.
    Diciamo che anche lei, tuttavia, ha la nostra stessa impressione e allora fa domande per capire.
    Alla prossima!🙋🌻 ciao

  • Letto.
    La premessa è che darò solo un’opione personale , del tutto opinabile. C’è qualcosa nel dialogo con Markus che non mi convince e non capisco cosa. Quando leggo un racconto cerco di immedesimarmi dei protagonisti e questa confindenza così “veloce” non so mi stona un pò . E’ un pò forzata.. Troppo veloce . Ecco. Se io incontrassi una persona che non vedo da parecchi anni , per quanto fossi intimi , non credo gli racconterei i fatti miei così in fretta. Ma ammetto che c’è chi lo farebbe eh ..quindi posso solo votare per “non le ha detto con chi lavora” perchè calcolando il genere una coincidenza imbarazzante ci può stare…
    Secondo capitolo voto 7 su 10 😛 diciamo che si era reso necessario per lo sviluppo della trama dai!! Aspetto il terzo !!
    Ciao!

    • Si hai ragione, ma diciamo che mi sono ispirata al fatto che molto spesso, ci si sfoga più liberamente con qualcuno che non vediamo da tempo che con le persone che ci stanno vicine tutti i giorni, forse perché con chi non vediamo da anni, non veniamo giudicati, ma ci consigliano soltanto! 🙂

      Sono consapevole dal fatto che sia un po’ affrettato, ma tutto ha un suo perché e lo scoprirete molto presto 😉 grazie per il voto ahah. Lo apprezzo!!

  • Ciao Gloria, benvenuta.
    Se, come dici, volevi attrarre lettori sul tuo profilo di Wattpad potevi fare molto meglio.
    Una storia appena avcennata, e questo ci sta, ma il testo troppo breve e soprattutto l’impaginazione fanno pensare a una cosa già scritta buttata là così com’è, tanto per fare.
    Lo spirito di the iNCIPIT è un’altra cosa, fermo restando che ognuno è libero di far quel che gli pare.
    Dico, a caso, che Aghata rifiuterà l’invito, e aspetto il seguito sperando di poter modificare il mio punto di vista, perché, ripeto, puoi fare molto meglio, e lo sai🙋🌻ciaoooo

    • Hai frainteso! Il mio intento non è pubblicizzarmi su Wattpad, ma ho specificato alla ragazza, dato che le era piaciuta la trama che ci sono due copie di questo libro perchè qui ci sono dei limiti. Non intendevo fare conoscere conosce la storia su Wattpad. Non ne sono il tipo e. . .Non sono nuova su The_ incipit e lo si può capire dalla storia conclusa il mese scorso. Detto ciò ognuno ha il suo punto di vista e spero tu possa capire già dal prossimo capitolo quanto lavoro ci sia dietro a tutto questo!

  • Ciao Gloria.
    Premetto che il genere non è tra i miei preferiti ma non parto mai prevenuto e quindi ho letto il capitolo.
    Hai inquadrato la vicenda e presentato i personaggi (Selena l’amica festaiola e Agatha la protagonista lavoratrice che ha quasi perso la bambina capace di divertirsi) in modo chiaro ed è un punto a tuo favore.
    Avevo capito subito che la storia fosse ideata come una FunFiction spulciando i personaggi su Watt 😂
    Per quanto riguarda il testo in sé usa tutti i caratteri perché qui (a occhio, potrei sbagliarmi) ne avrai usati un 2000? Poi cura di più l’aspetto “grafico” del testo. Ci sono spazi dove non dovrebbero e frasi a capo quando dovrebbero continuare la frase. Sembra come se avessi tagliuzzato e copiato-incollato. Cerca inoltre di staccare i dialoghi dalla narrazione usando ad esempio la virgola («oh che bella giornata», disse Lucia, «magari usciamo a fare un giro»). Come vedi la virgola spezza il ritmo e rende più leggibile il tutto.
    La storia per ora è ok ma può diventare molto interessante. Occhio ai piccoli errori che ti ho fatto notare e a qualche errore sintattico e vedrai che il testo sarà ancora più godibile.
    Da come hai descritto Agatha (o Aghata) ce la vedo ad accettare l’invito per la voglia di voler “cambiare vita” e poi rifiutare all’ultimo per un ripensamento 😂
    Alla prossima!

    • Si non uso tutti i caratteri, però accetto il consiglio e vedrò di utilizzarli tutti.
      Ribadisco che il mio intento non era quello di pubblicizzarmi su Wattpad, ma quello di dire alla ragazza, dato che le era piaciuta la storia che poteva trovare “La versione originale” chiamiamola così, più dettagliata su quella piattaforma. Detto ciò, grazie infinite per aver commentato anche con i dettagli tutto quanto! Alla prossima 🙂

  • Ad attirarmi è stato il titolo . A farmi capire che mi sarebbe piaciuto questo primo capitolo è stata la prima frase sulla musica.
    Il genere anche se sembra fra i più “semplici” è pieno di insidie e non privo di rischi . Ma questo primo approccio è un bel biglietto da visita.
    mi è piaciuto.
    Fosse per me Agatha non dovrebbe andare a quel concerto , ma vedremo quale opzione sarà la più votata!

    • Questa storia è molto più importante dell’altra per diversi motivi e il fatto che ti abbia attirata per me vuol dire moltissimo. Ti ringrazio per essere qui, e spero di vederti anche nel prossimo in base alla scelta più votata, grazie infinite.

      P.s Questa storia nasce principalmente su Wattpad come FanFiction, se ti va di leggere l’originale, chiamiamola così puoi trovarla sul mio profilo: gloriaautrice_ e s’intitola proprio “Come Back”, qui per motivi di spazio ho dovuto togliere e accorciare diverse cose. Al momento sulla piattaforma troverai solo la trama. In ogni caso, grazie ancora per aver commentato. Alla prossima 🙂

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi