La Danzatrice

Dove eravamo rimasti?

È giunto il momento di stupire: come? Facendo una pazzia! (io ho una mezza idea, ma accetto suggerimenti) (67%)

Un’idea un po’ pazza...

Quando si dice che la notte porta consiglio, a te ha portato un’idea; è folle, è assurda, ma sicuramente stupirà tutti ed è questo che ti ha chiesto Elune e forse è l’unico modo per risolvere la questione. Silphy è incredula quando glielo hai raccontato ma ha promesso che, se non avrà impegni, farà la sua parte. Ora devi convincere Stella e la Coordinatrice. La prima sarà facile, la seconda più difficile, specie se il Doppleganger è già passato all’azione. Non resta che provare. L’incontri che stanno discutendo: Stella sta cercando di convincere la Coordinatrice a farti partecipare ai balli della Luna mentre lei sta dicendo che non solo sei inadeguata perché Novizia ma che sei anche terribilmente indisponente, pasticciona e maleducata. Ti chiedi se è il Doppleganger ad averti impersonato per qualcosa o se la Coordinatrice è scema di suo, visto che l’hai incontrata una volta sola e pure dopo un’aggressione. Inghiotti gli insulti e ti avvicini.

«Parli della disgraziata ed ecco che spunta» commenta la Coordinatrice.

«Coordinatrice, per favore, non siate così severa – ribatte Stella – Elanor è da poco giunta e si è ritrovata in mezzo ai pasticci. Cerchi di avere un po’ di comprensione»

«Pasticci che si è andata a cercare – risponde la Coordinatrice – e poi la severità è d’obbligo: ti ricordo che abbiamo norme molto severe su alcuni comportamenti, proprio per evitare che tutte le Danzatrici soffrano degli errori di una. Lo dovresti rammentare anche tu, visto che ci sei passata»

Stella fa per rispondere, ma questa volta tu l’anticipi:

«Lascia stare, Stella. Ti ringrazio tantissimo per l’aiuto ma la Coordinatrice ha ragione su una cosa: non so nulla di voi Danzatrici; sono così pasticciona da credere che sarebbe bastato danzare per capirlo ma non è così…»

«Il tuo cuore…» prova a dire Stella.

«Lo so: Elune me lo ha detto. È il motivo per cui sono qui»

«No, aspetta – interviene la Coordinatrice – Elune si è manifestata ad una come te?»

“se questa non la smette va a finire che le mollo una sberla” pensi.

«Per quale motivo crede che io sia una Novizia Danzatrice? Perché è stata Elune a dirmi di venire. Stella lo ha compreso al primo sguardo»

«Elanor – sospira la Coordinatrice – Stella è la Prima Danzatrice, è molto legata anche lei alla dea Elune e sembra che possa “sentire i cuori” durante le danze. Ma è e rimane un’elfa troppo sicura di sé, troppo fiduciosa negli altri, troppo tenera e troppo… troppo. Lei vede Elune in ogni Danzatrice e non comprende quando qualcuna è… come te»

“Trattieniti Elanor, trattieniti” pensi.

Osservi Stella che ha arriciato il naso alle parole della Coordinatrice ma non dice niente.

«Vorrei che lei venisse con me a danzare nella radura; lei e Stella, insieme a Silphy. L’unicorno ci aprirà le porte al Sogno di Elune e lì potrà capire»

«Per favore, ragazza, smettila di prendermi in giro! – la Coordinatrice sembra alquanto alterata – Non sei in grado di danzare nel Sogno di Elune, non conosci i suoi principi di Comunione e vali meno di niente! Per quale motivo Elune dovrebbe aprirti le porte del suo sogno?»

«Ha forse paura di mostrare che è lei non è in grado di accedere al Sogno?»

«COME TI PERMETTI?!»

Solleva la mano per mollarti una sberla ma Stella la interrompe:

«Davvero non è in grado, Coordinatrice?»

Lei rimane per un attimo interdetta, poi abbassa la mano.

«Certo che ne sono in grado! D’accordo: facciamo come vuole questa piccola disgraziata»

Si allontana a grandi passi.

«Grazie» sussurri a Stella.

«Dovere» sorride lei.

***

Poco dopo tu, Stella, la Coordinatrice, Silphy ed altre Danzatrici siete nel giardino.

«Danza del Sogno» ordina la Coordinatrice ed una musica inizia a suonare.

Iniziate tutte a danzare. Tu prendi per mano Silphy.

«Danza con noi» le dici.

«Io non conosco…» sta dicendo lei.

«Danza con noi» ripete Stella prendendola in braccio.

Durante la danza noti l’unicorno far capolino; sembra che sorrida e siete nel sogno di Elune.

«Stella, fai danzare Silphy – prendi in pugno la situazione – Silphy, fai danzare Stella»

Prima che la Coordinatrice possa protestare Silphy e Stella hanno cambiato ritmo e velocità e tutte le Danzatrici seguono Stella, la Prima Danzatrice. Tu le segui a ruota e così è costretta a fare anche la Coordinatrice.

Grazie alla danza di Silphy si ripete la magia che ti ha permesso di ascoltare le voci, di notare il Doppleganger e di comprendere i piani. La tua intenzione di metterle al corrente si rivela un successo e pensi che ora siano tutte pronte a darti una mano per prendere tutti questi in trappola. Ma succede anche un’altra cosa che non ti aspettavi: vedi l’Obscuria giungere tra di voi, annusare tutti e nessuno, tranne te, sembra accorgersi di lei ma quando si avvicina alla Coordinatrice lei fa un salto.

«Vai via» la senti sussurrare e noti qualcosa che si agita all’interno della Coordinatrice.

L’Obscuria si avvicina a te.

«Sta attenta – sussurra l’Obscuria e riconosci la voce della Guardiana – sta nascendo ed Elune non la tratterrà per sempre»

«Un’Obscuria?» chiedi ma non ottieni risposta.

La cosa sembra alquanto incasinata ma tu hai un'"arma segreta". Quale?

  • Un'Amica! Tutti ti vogliono bene, no? (0%)
    0
  • Una Danza! Sei una Danzatrice, no? (100%)
    100
  • Un Abbraccione! Sei qui per questo, no? (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

126 Commenti

  • Ciao, Red.
    Mi piacciono molto i finali che paiono terminare con una spiegazione ragionevole (tipo sogno)ma che poi, con un piccolo colpo di scena, si rivelano parte di un mondo fantastico o, comunque, lasciano aperto uno spiraglio su cosa realmente sia accaduto. Ho scritto anch’io qualche racconto con questi twist finali, ma non ne ho mai pubblicato uno. Chissà, magari n giorno. Intanto, complimenti per la fine di questo racconto e per il nuovo (di cui ho ricevuto notifica e spero di riuscire a leggere presto.

    Alla prossima!

  • Ciao!
    Purtroppo non sono riuscita a leggere prima il capitolo finale.
    Il finale lasciato un po’ “aperto” mi fa sperare che questa storia possa, un giorno, avere il suo seguito (avranno di nuovo bisogno della nostra protagonista?).
    Ho letto che la prossima storia sarà ambientato in un futuro post apocalittico e, dal momento che sono attualmente in fissa con questo genere di trame, aspetto che venga pubblicato il primo capitolo.
    A presto!
    -Ross-

  • Ciao, eh le gatte – oltre che sette vite – ne sanno sempre una più del diavolo!!! Quindi per il futuro non si sa, potrebbe lasciarti in pace come potrebbe rigettarti nella mischia!!!
    Alla prossima storia e intanto buon weekend, sperando che lo sciopero non ti ostacoli troppo!!!

  • Spero che il finale vi piaccia, come è piaciuto a me. Ammetto che sono ignorante in Latino e mi sono fatto aiutare da Internet. Perdonati tutti gli strafalcioni e gli orrori che sicuramente avrò scritto ^_^
    Le frasi in italiano erano:
    «Nasci ora, Obscurius»
    «Fulmini Venite»
    «Sorgi adesso, Obscurius. Obbedisci al mio comando!»

    Prossima settimana torno alla Fantascienza, questa volta un post apocalittico basato sulla ricostruzione, ispirato al Gioco di Ruolo Legacy Vita tra le Rovine. Avremo a che fare con i Kaiju, mostri così grossi da calpestare i palazzi!

    Ciao 🙂

  • Ciao, red.
    Ho votato ieri per il finale e poi non sono riuscita a commentare. Lo faccio ora, poco male.
    Siamo quasi alla fine anche di questa storia, e sì che tu sei veloce, ma coma passa il tempo… 😅
    Non per essere paranoica, ma bisogna sempre diffidare dei regali ricevuti da sconosciuti o anonimi, dietro il le apparenze chete di un’elfa o di chissà chi altro può nascondersi qualsiasi cosa, gli orchi, ahimè, stanno ormai dappertutto.

    Aspetto il finale e ti saluto.

    Alla prossima!

  • Ciao, ahi ahi ahi, qui ce la stiamo vedendo proprio brutta!!! E sai una cosa? Non so proprio immaginare come uscire dall’intoppo galattico!!! E a ben guardare, poi, siamo all’ultima puntata…
    Ho votato per quello che ti pare, avendo tu in testa la storia mi fido delle tue scelte!!! Al prossimo – forse – finale o… chissà.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi