La fossa

La scoperta

Una semplice passeggiata in campagna fra i colori e gli odori della selvaggia brughiera. Era proprio quello che serviva per ricordarsi dei vecchi tempi, per sorridere, per rivivere, anche solo per qualche ora, quell’atmosfera magica che aveva contraddistinto la nostra infanzia. Ormai adulti, le nostre vite, fra impegni lavorativi e familiari, erano sprofondate nel baratro della monotonia. Così io, Lorenzo, Alessandro e Francesco, dopo tanto tempo uno lontano dall’altro, avevamo deciso di trascorrere insieme un’intera mattinata.

L’aria di quel mattino era pregna di un’atmosfera amena: il sole splendeva alto nel cielo, la temperatura era gradevole e un leggero vento soffiava da est. Era il 9 febbraio, ma la campagna aveva già cominciato a lussureggiare di colori e le giornate erano sempre più calde: la primavera sembrava già arrivata.

Eravamo a diversi chilometri dal paese quando ci siamo ritrovati ai piedi di una fossa buia e profonda. Incuriositi, abbiamo deciso di scendere per vedere cosa ci fosse laggiù. Lorenzo ‘lu tumbarolu’ (il tombarolo), così definito per la sua passione per l’archeologia e i reperti antichi, era visibilmente eccitato dalla scoperta. Nonostante la claustrofobia, è stato il primo a calarsi nelle profondità della fossa. Arrivato ad un certo punto, si è reso conto che senza l’aiuto di un’imbracatura non sarebbe riuscito a risalire. La fossa era più cupa del previsto e il terreno, composto per lo più da calcarenite tenera, si presentava friabile. Mentre risaliva, dall’altra estremità della fossa, ecco che Francesco, più testardo di un mulo, era già pronto a scendere. Senza proferire parola, si è messo in posizione e in un batter d’occhio si è calato nella buca.

“Francesco! Aspetta, torniamo in paese e prendiamo l’attrezzatura.” – aveva urlato Alessandro.

“Francesco! Che cosa ti passa per la testa?” – avevo aggiunto.

Niente da fare. Il ragazzo era già sparito dal nostro campo visivo.

Francesco è dentro la fossa. Chi dei tre scenderà per soccorrerlo?

  • Samuel (100%)
    100
  • Lorenzo (0%)
    0
  • Alessandro (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

5 Commenti

  • Il classico inizio di un horror. Dei deficienti che cercano la morte!
    Capitolo molto veloce, forse anche un po’ troppo. Mi sarebbe piaciuto avere più dettagli dei nostri “cercatori di morte”, ma specialmente di come hanno trovato questa fossa, non credo passi in osservato, specialmente in quello che sembra un sentiero battuto.
    Ma è il primo capitolo. Perciò c’è ancora tempo.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi