Il Potere del Tempo: La Guerra dei Regni Magici

Dove eravamo rimasti?

Errore capitolo precedente: i regni sono 4 e non cinque, due passati ne mancano due. Manca l'ultimo alleato, o ci troveranno prima i nemici. Alla ricerca dell'amuleto (100%)

L’arrivo alle rovine di Eldoria, la ricerca dell’amuleto

Il cielo era coperto da nuvole grigie mentre Seraphina, Ethan, Drake, Lila e Liam avanzavano tra le rovine fumanti di Eldoria. Le antiche strutture, un tempo magnifiche, erano ora ridotte a macerie, testimoni silenziosi della devastazione portata dall’Ombra. L’aria era pesante di cenere e il silenzio opprimente era rotto solo dal crepitio dei resti ancora ardenti.

Drake, il mentore di Ethan, avanzava con passo pesante, i suoi occhi percorrevano il paesaggio distrutto con dolore. “Non avrei mai pensato di rivedere questo luogo in queste condizioni,” mormorò, la voce carica di tristezza.

Seraphina si avvicinò a lui. “Siamo qui per rimediare, Drake. Con l’amuleto delle stelle, possiamo invertire il corso degli eventi.”

Ethan, con gli occhi verdi scintillanti di rabbia, si fece avanti. “Questa è colpa dell’Ombra. Dobbiamo trovare l’amuleto prima che sia troppo tardi.”

Lila, con i capelli argentati che brillavano sotto la luce fioca, posò una mano confortante sulla spalla di Ethan. “Sentiamo la presenza dell’amuleto. La sua energia è ancora qui, nascosta tra le rovine.”

Liam, il mago della terra, si inginocchiò e toccò il suolo con entrambe le mani, chiudendo gli occhi per concentrarsi. “La terra parla di un grande potere sepolto sotto queste rovine.”

Drake guardò i due ragazzi, i suoi occhi si riempirono di determinazione. “L’ultima volta che siamo stati qui, abbiamo dovuto fuggire per salvare le nostre vite. Ora, dobbiamo finire ciò che abbiamo iniziato.”

Seraphina annuì. “Preparatevi. Ci potrebbero essere ancora trappole e creature oscure a guardia dell’amuleto.”

Il gruppo avanzò con cautela, scavalcando le macerie e cercando di evitare le parti più instabili delle rovine. Ogni passo era un ricordo della battaglia precedente.

“Ethan, riesci a percepire qualche magia residua che potrebbe guidarci?” chiese la guerriera.

Ethan chiuse gli occhi, concentrandosi. “Sì. Segue una linea diretta verso quel vecchio tempio crollato.”

Mentre si avvicinavano al tempio, un’ombra minacciosa si manifestò davanti a loro. Dal buio emerse una figura imponente: il Guardiano dell’Ombra.

La creatura era alta e massiccia, composta da tenebre pulsanti. I suoi occhi rossi brillavano di un’energia maligna e un’aura di paura emanava da essa, avvolgendo tutto . Con un ruggito gutturale, il Guardiano avanzò verso gli eroi. 

Seraphina sguainò la sua spada, la Lama di Luce, che emise un bagliore abbagliante. Con la Lama di Luce stretta saldamente in mano, avanzò coraggiosamente. “State indietro!” ordinò ai suoi compagni. “Questo è il mio combattimento.”

Il Guardiano dell’Ombra balzò avanti, brandendo una spada d’ombra che sembrava assorbire la luce intorno a sé. La guerriera parò il colpo con la sua spada, creando una scintilla abbagliante al contatto tra le due lame.

Con un movimento fluido, Seraphina attaccò, la sua spada brillava intensamente. Il suo colpo fu parato dal Guardiano, che rispose con un fendente violento. Seraphina schivò agilmente, ma l’impatto del colpo creò una scia di energia oscura che si diffuse intorno a loro.

Ethan, guardando preoccupato il combattimento, alzò le mani e iniziò a evocare un incantesimo. “Lila, aiutiamola!”

Lila annuì e, insieme a Ethan, lanciò un incantesimo combinato di fuoco e acqua che si scagliò contro il Guardiano. La creatura urlò di dolore mentre le energie magiche colpivano il suo corpo oscuro, creando una breccia temporanea nella sua difesa.

Seraphina approfittò dell’apertura. Con un grido di battaglia, caricò il Guardiano e sferrò una serie di colpi rapidi e potenti. La sua spada emanava una luce accecante, respingendo le tenebre. Con un movimento fulmineo, Seraphina riuscì a tagliare un braccio al Guardiano, che cadde a terra, dissolvendosi in una nube di fumo nero.

Ma il Guardiano non era ancora sconfitto. Con un ruggito di rabbia, la creatura ricompose il suo braccio e attaccò con rinnovata furia. La spada d’ombra si mosse con una velocità incredibile, costringendo Seraphina sulla difensiva.

“Non mollare, Seraphina!” gridò Drake, preparandosi a intervenire se necessario.

Seraphina digrignò i denti, determinata a non cedere. “Non lo farò!” rispose, parando un altro colpo devastante. Con un’abile manovra, girò su sé stessa e colpì il Guardiano al fianco, facendo tremare la creatura.

Sentendo l’energia della luce crescere dentro di sé, Seraphina alzò la sua spada verso il cielo. La Lama di Luce brillava con un’intensità tale da illuminare l’intera area. “Per Terradaria!” urlò, scagliando il colpo finale.

La lama colpì il Guardiano al cuore. Un’esplosione di luce e ombra avvolse la creatura, che urlò prima di dissolversi completamente, lasciando solo un’eco lontana. “Avanti, non abbiamo tempo da perdere,” disse, ansimando leggermente.

Entrarono nel tempio crollato, seguendo la traccia magica che Ethan aveva percepito. In una camera segreta, nascosta sotto le macerie, trovarono l’Amuleto delle Stelle, fluttuante. Liam si avvicinò e prese l’amuleto con reverenza. “Con questo, possiamo finalmente sconfiggere l’Ombra.”

Seraphina si fece valere, ora con l'amuleto in loro possesso

  • L'ombra accusa il colpo, e inizia il suo contrattacco (0%)
    0
  • Si prosegue verso l'ultimo regno (100%)
    100
  • Si torna a Terradaria (0%)
    0
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

45 Commenti

  • Ciao Dyson,
    lo scontro con il Guardiano mi è piaciuto moltissimo. Confermo quello che ho scritto nel precedente commento: migliori sempre più. Ho notato anche che hai seguito il mio consiglio sui dialoghi, mi fa piacere!
    Voto anch’io per andare verso l’ultimo regno: l’Ombra potrebbe contrattaccare nel nono capitolo e questa potrebbe essere un’ottima base per il capitolo finale.
    A presto!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi