SEGUI L'AUTORE

pber

Programmatore, musicista, scrittore, pensatore, ma ogni cosa fatta in modo precario, instabile, facile all'inciampo e alla caduta rovinosa. Attualmente dedito all'hobby di rimettere insieme i frammenti di sé stesso usando colla, scotch e immaginazione.


Storie scritte
il ragazzo

Un ragazzo vede, annusa, tocca, gusta e sente attraverso il filtro di un sé stesso che non gli appartiene. Il suo amico Attila gli consiglia di non andare in vacanza coi suoi amici, ma da solo. Lui dice che è quello il modo di individurare la traccia che lo porterà a sé stesso.

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi