Una pizza nella notte

Dove eravamo rimasti?

Io me ne devo andare, chi vuoi seguire? Entrambi, non voglio scegliere! Mi avete preso il cuore! (58%)

Un cavaliere alla corte del re.«Per fortuna mi ero raccomandato. Questo ti sembra poco appariscente?»
«Che vuoi? È il primo straccio che ho trovato!» Dice Tetteballerine ammiccando ad una dolce signorina che si accende di rossore mentre le sue ovaie applaudono.
«Sicuro. Quando poi hai finito di spruzzare ormoni ti spiegherei un paio di cose, che devo telare»
«Ehi, ma quello là dentro è Zanna? È una discreta topa quella di fianco a lui…MIA!»
«No aspè, un momento, non puoi proclamare il “mia” su quella tipa. È il motivo per cui sei qui.»
«Che coincidenza! Anche io ho un motivo per averla qui!» È incontenibile: digrigna i denti famelico mentre la mano va a mostrare la sua zona di attracco subombelicale. Un autentico lord.
«Sei qui per Zanna: mi ha chiamato perché lo aiutassi a conquistare la ragazza ma io devo andare a consegnare una merdosa senza olive e una quattro schiaffoni per il signor Mahipal. Mi devi sostituire.»
«Audace Zannino! Speriamo che non stappi la bottiglia prima di aver ordinato il dolce!»
«Mi raccomando: non fare cazzate!»
«Vai tranquillo, a prendere cazzate ci pensano le altre!» ora scuote il bacino mordendosi il labbro inferiore e guardandomi con intensità. Produce un diaframmatico “hu!” ogni volta che l’anca frusta l’aria come un nuovo Nadal del movimento pelvico.
«Un po’ di delicatezza! Non stai piantando dei chiodi. Le ragazze vogliono sentirsi delle principesse!»
«Ehi, tu parti avvantaggiato! Sei così brutto che ti scambiano per il rospo! È solo per quello che ti baciano.»
Faccio un inchino. Bisogna conoscere i propri limiti. E farne la propria forza.
«Il problema, per loro, è che poi bello come me non lo diventi neanche dopo una slinguazzata di quelle pesanti!»
«Però la corona alla fine la calzo ogni volta. Anzi, chiedo a loro di farmela indossare. Ti ricordi quando è venuta a trovarti tua zia? Alla fine l’ho anche proclamata cavaliere: appoggio sulla spalla destra, appoggio sulla spalla sinistra, testa. DONG! Sia fatta la volontà del re! Lunga vita al re!» Scacco al Tette’. I pettorali si flettono all’unisono per una frazione di secondo, poi tornano in posizione di riposo. Potrebbe stendermi semplicemente con l’aria mossa dai suoi muscoli ma non lo farà. Mi stima. Vaghiamo per il mondo con la stessa missione.
«Ok. Con Zanna come procedo?»
«Lo ignori: tu non lo conosci.»
«No?»
«No. Vai là e fa lo spaccone.»
«Ci provo ma non garantisco!»
«Sono sicuro che ti verrà naturale. Provaci con l’amica della preda. Dacci dentro duro.»…«Non ridere, cazzo. Portala allo sfinimento: battute pesanti, giochi di parole volgari, apprezzamenti spinti…»
«Il pacchetto Tetteballerine base, insomma.»
«Esatto. Fai passare Zanna per un eroe.»
«Sarebbe già un eroe per me se smettesse si slogarsi il polso con una media di 2/3 volte al mese.»
«Potresti anche farti mandare al tappeto…»
«Potresti anche farti sodomizzare da un orango.»
«Tua zia è in città?»

Come procederà Tetteballerine?

  • La terza opzione la lascio scegliere a te, lettore, ti aspetto nei commenti. (11%)
    11
  • Sente la competizione e innesta una battaglia amorosa con Zanna per un po' di sesso torbido con le due ragazze. (44%)
    44
  • Segue i consigli del Fangio: spacconeggia e fa sembrare Zanna un eroe (44%)
    44
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

133 Commenti

  • bene, siccome le vedo che le votazioni sono ferme da un po’, decreto come svolta vincitrice la numero 3!
    i lettori di Una pizza nella notte seguiranno due storie parlallele: da un lato la movida di Zanna e Tette’, dall’altro la vita solitaria del fattorino oscuro di nome Fangio, perchè forse lui non è il fattorino che ci meritiamo, ma quello di cui abbiamo bisogno.

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi