Tifo

Dove eravamo rimasti?

A voi cosa interessa di più sapere? Di chi è il fumo, come è finito nella calza di Amelia e soprattutto che fine farà? (64%)

L’anticipoDomenica, ore 15,38
Sesto piano palazzina via Perla, 37

Pippo: Ma pare na persona normale tua zia.

L’abbonato: Tiene qualche stranezza che se non la conosci o non ci parli non te ne accorgi.

O’boss: Ma è pericolosa?

L’abbonato: Nooooooo!

O’boss: Vabbè, io comunque tengo sempre le mie precauzioni. Dove sta il fumo?

L’abbonato: Non lo trovo. L’avevo accovato dentro un vecchio calzettone di mio nonno, ma non sta più qua.
Che precauzioni? Che tieni nella borsa?

Pippo: Ngulo e che terrazza che tiene tua zia. Sta messa bene la pazza. Comunque hai ragione, è strana assai.
Ci sta un’asta lunga più di due metri fuori con un calzettone del Torino vecchio di cent’anni pieno di qualcosa di pesante.
Lo ha infilzato proprio sulla punta.
Sta per strapparsi tutt’cose, mò cade giù…

Venerdì, Ore 22,10
Terzo piano palazzina via Nobel, 5.

Davanti il televisore al plasma 2379 pollici, sullo stretto e scomodo divanetto Giugliano outlet, sedevano larghi in tre.
Solo Michele soprannominato l’abbonato, seguiva veramente la partita. Anche perché l’unico ad aver scommesso il due del Vicenza ad Empoli, nell’anticipo del venerdì della serie B, era lui.
Filippo detto Pippo e Giancarlo strafogavano pizzelle fritte e cazuncielli fatti in casa dalla mamma di Pippo.

Insieme i tre formano il cartello ITIS. Riforniscono di fumo buono, perché Giancarlo ci tiene alla salute dei suoi clienti, l’Istituto tecnico industriale A.Volta, 598 alunni di cui 589 maschi.

L’abbonato e Pippo praticamente vivono in simbiosi: frequentano entrambi il quarto anno, sono compagni di banco, compagni di pariata, compagni di vita.
Giancarlo invece li becca dopo scuola quasi ogni giorno, ha 25 anni ma ne dimostra 17. Nel suo giro lo conoscono tutti come o’creaturo, i suoi due giovani soci naturalmente lo riconoscono come o’boss.

Il trio aveva deciso di riunirsi per un motivo fondamentale.
Il nonno di Pippo era morto due settimane prima e con lui se ne era andato anche il garage dove di solito tenevano il fumo.

O’boss: Ci serve un posto sicuro

L’abbonato: A me servono due goal del Vicenza.

Pippo: A me serve che abbassiate la voce che mia mamma sta in cucina.

O’boss: Uagliù, facimm’ampress! Io tengo cche’fa!

Pippo: Non lo so Giancà… io non tengo niente da offrire. Non puoi chiedere a tuo cugino, quello.. come tiene la sua collezione di cd, può tenere pure la nostra.

O’boss: Accussì si mangia la sua e la nostra ttutt’assieme.

L’abbonato: Mannaccia a’morte!

Pippo: ch’è stato?!

L’abbonato: Stava segnando il Vicenz…

– Pack! –

O’boss: È questa è sola la prima sgametta! La prossima è più forte!

L’abbonato: ‘zzo fai?

O’boss: Miché! Ti devi concentrare! Ci serve un posto per i cd!

L’abbonato: Lo tengo io, tutto risolto!

Pippo: Dove?

L’abbonato: In pieno centro, a casa di ziema! Quella è pazza, passa il tempo a fare uova in camicia! Lo nascondo a casa sua, tengo pure già una copia delle chiavi.

O’boss: Sicuro che è sicuro?!

L’abbonato: Giancà! Fidati fidati…

O’boss: Appost! Domenica mentre tutti si guardano le partite noi ci mettiamo a steccare…

Passato, presente o futuro?

  • Andiamo avanti di sei episodi alla fine della storia. Poi, forse, andiamo a ritroso (22%)
    22
  • Torniamo a casa Avitabile, ai Carabinieri, alle partite, alle vicine curiose, al fumo sul SUV, ai randagi morti per strada, al cecchino, ecc. ecc. ecc. (56%)
    56
  • Torniamo indietro di 47 anni, scopriamo perché Amelia è pazza (22%)
    22
Loading ... Loading ...

Categorie

Lascia un commento

43 Commenti

  1. Ciao, ho recuperato adesso i capitoli precedenti.
    Indescrivibile la confusione che c’è in quella casa😂
    Per quanto riguarda l’opzione, ho votato affinché Caterina trovi in cucina Amelia che la danza della pioggia intorno agli avanzi del ragù… sento già delle urla in arrivo😅
    Al prossimo capitolo!

    • Mi sa che se non lo si legge tutto di un fiato ci si perde facilmente 😛

      sono stato poco continuo ultimamente, però ti ringrazio di cuore; nel caso la tua sia la scelta più votata, vedrò di far uscire molto sangue in rispetto al grande Quentin

  2. Mi piace un sacco. La scrittura è scorrevole, e la descrizione dei personaggi è originale e davvero efficace. Anche le scelte finali sono tutte e tre validissime: ho votato per i carabinieri, ma sarei sinceramente curioso di leggere anche le altre possibilità. Chissà, magari alla porta ci sono tutti e tre insieme!
    Ti seguo volentieri. Sono molto molto interessato.

    • Gentile davvero da parte tua,
      questo secondo racconto si distacca di parecchio dal primo, volevo sperimentare diciamo, speriamo bene 😛

      Al momento non tutti hanno dimostrato lo stesso interesse per i carramba, ma non si sa mai.

      a presto!

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi