Oltre la Nebbia – Morte e Rinascita

Dove eravamo rimasti?

Cosa farà Scott? Gli propone di costituirsi (75%)

11/11/2014, 21.47 – Riverbero

Il sorriso di Hardok, lentamente, si spense. Non strinse la mano al suo interlocutore <Senti… Non è più il caso, forse non lo è mai stato da quando ho avuto la pessima idea di finanziarci con denaro sporco… Ma sei andato troppo avanti. Abbiamo delle prove contro di te>
<Abbiamo?> Disse Sails, aggrottando la fronte.
<E la polizia le riceverà. L’unico modo che hai per uscirne al meglio è costituirti>
A Sails caddero le braccia. Un’espressione mista a stupore e rabbia gli si era dipinta in faccia, mentre d’istinto attaccava il nostro con un destro, altrettanto istintivamente Scott fece indietreggiare l’avversario con un calcio sotto il ginocchio… Ebbe modo di constatare che le ossa di Sails erano più dure di quanto ricordasse… Anzi, troppo.

Scott non pareva felice di muoversi, ogni movimento brusco gli provocava fitte sempre più lancinanti alla ferita sul ventre che avrebbe potuto già essersi riaperta. Henry ne approfittava e continuava a girare intorno a Scott per attaccare, ma ogni volta veniva rinviato da dei calci. Il terzo calcio prese Sails nei testicoli, che indietreggiò, stavolta meno sicuro di sé (e con i denti stretti, visto che non era piegato a metà dal dolore per miracolo).
<Ringrazia il buco che ho negli addominali, o a quest’ora saresti già a terra> Scott non si era solo difeso: aveva preso il tempo dei movimenti di Sails. Questo ricominciò a muoversi e fece una finta, pronto a scattare di lato per il prossimo calcio… Che non arrivò. Non appena aveva tirato indietro il pugno, Scott si era già fiondato (imprecando dentro di sé per farsi forza) in avanti, colpendo Sails sull’angolo sinistro del mento: il colpo fece tremare in modo macabro la mascella dell’uomo.

Per la cronaca: potete anche avere le ossa d’acciaio, ma le giunture rimangono giunture per tutti. Sails rimase stordito per un istante… Un montante gli si avvitò sotto le costole che si fratturarono a prescindere dalla loro resistenza. Una gomitata sullo zigomo gli provocò un dolore talmente acuto da essere indecifrabile: immaginate di sentir collassare le ossa che reggono il vostro volto… Un altro pugno in pieno petto scagliò il pugile indietro, contro la tenda viola che copriva il muro… Che fece CRASH.

(Nel frattempo, l’implacabile incendio si stava diffondendo fino quasi alla stanza in cui i due si stavano affrontando)


<Mentre eri via abbiamo studiato sai? E sai cosa da fastidio a gente come te, con un eggregora come il tuo?> Scott non capiva… Era ancora in grado di muoversi? Qualcosa non andava, come con Jean <Specchi!> Con un gesto plateale, il pugile strappò dal muro il tendone che cadde a terra, rivelando uno specchio grande come l’intera parete. Scott Hardok si sentì come se si fosse trovato al centro di un nucleo di fusione nucleare, o almeno supponeva che quella fosse la sensazione di chi malauguratamente rimaneva vivo a tale evenienza <Gli specchi riflettono e duplicano gli eggregora, e quelli come te, se si trovano tra due specchi… Beh, come ti senti? Vedi la libreria alle tue spalle? E’ decorata con tanti piccoli specchi…> Troppo carico di adrenalina, Sails non si accorse dell’aumento della temperatura e del sospetto odore di fumo che entrava dalla porta.

Scott non aveva capito niente della parole di Sails, le sue percezioni erano amplificate di un numero di volte sempre più vicino a infinito: tutto era talmente chiaro da essere a malapena esistente per i sensi di Scott. Intanto Sails si avvicinava a passo lento, scrocchiandosi le nocche e preparandosi ad abbattere l’avversario stordito.

Anche le emozioni si moltiplicavano, e tra tutte troneggiavano quelle più terribili, basate sulla paura di perdere Livaine ed Ashley. Scott Hardok percepì il terrore di troppi sé stesso che non avevano idea di come uscire da quella situazione. Ad esse però si aggiungevano anche le idee, i sentimenti positivi e tante altre cose romantiche e sdolcinate. Le emozioni trovarono alla fine una sorta di bilanciamento che generò un momento di chiarezza nella mente di Hardok: quel stava provando stava moltiplicando anche le sue facoltà mentali a un punto tale che stavano per ottenere un massa fisica nella sua testa. Un’energia cerebrale e un eggregora simile erano quanto di più vicino c’era a un potere soprannaturale che Hardok potesse sperimentare… Gli infiniti “lui” pensanti si trovarono di fronte a un quesito a cui rispondere nel tempo di un gancio di Sails: come impiegare tanto potenziale?

Cosa deciderà Scott, nel suo momento di chiarezza? Attenzione, la scelta sbagliata potrebbe portare Scott alla morte

  • Stringe i denti e sfodera il suo pugno migliore, evitando di rischiare di friggersi il cervello con qualcosa che non sa gestire (20%)
    20
  • Scott tenta uno sforzo, nel tentativo di far affogare l'eggregora di Sails nel suo (0%)
    0
  • Scott annulla il suo ego, liberando la testa da sentimenti inutili e permettendo al "potenziale" di fluire senza ostacoli (80%)
    80
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

109 Commenti

  • Nuuu non può finire così ç__ç Lui dimentica e lei ricorda… O__O chissà che casino che viene fuori in quella casa adesso!!! Se ha culo si trova con due fidanzate che coesistono e lo amano contemporaneamente… se gli va male si scannano a vicenda come due galli in un pollaio…

  • Ed anche questa avventura è finita. E’ davvero finita? No. Ho con me la versione integrale e intendo espanderla per poi continuare la storia, che spero verrà un giorno stampata su carta. Ad ora siamo solo arrivati all’inizio della fine…

    Altro da dire? Si: alla fine mi è dispiaciuto aspettare una settimana per capitolo, non sono uno abituato a star dietro ai tempi altrui, tutt’altro, sono sempre stato per il “chi mi ama mi segua, e stia al passo!” La mia fidanzata sa benissimo che io sono così 😉

    Ringrazio tutti per avermi seguito fin qui, se vi ho fatto divertire vi chiedo solo di farmi qualche critica costruttiva, qui o sulla mia pagina Facebook (https://www.facebook.com/oltrenebbia?ref=hl)

    Grazie di tutto, a breve partirò con altri racconti qui su The Incipit, e spero di vedervi li 😉 Un ultimo saluto da Scott Hardok…

  • Ciao Michele, sono molto indecisa con le opzioni ma credo che vorrei si costruisse voto quella. Appena finisco tutte le letture che ho da fare per migliorarmi ( mi sono data alla manualistica per imparare a scrivere solo stamattina ho divorato in 3 ore 900 pagine di Feltrinelli su come fare i dialoghi) sei il primo della lista di cui debbo recuperare tutto. Per adesso mi piace tutto, cavoletti se sei bravo questo gusto noir lo apprezzo particolarmente. Rimango una fedele fun.

  • Dagli occhi di Drake, perché stavo per votare Scott, ma di punto in bianco mi è venuto in mente Lupin III in cui danno spazio anche a Jigen, e visto che me lo ricorda un po ho deciso di dargli lo spazio che merita ^_^ spero di non aver offeso Drake però >__>

  • Tutte le vicende di Oltre la Nebbia partono il 07/11/2014 e sono narrate nella “prima serie” che trovate a questo link: https://theincipit.com/2014/09/oltre-la-nebbia-michele-dottor-gonnella/

    Tuttavia quella data si sta avvicinando anche nel mondo reale, e vorrei festeggiarla con un piccolo evento sulla mia pagina Facebook…
    https://www.facebook.com/events/902784846405840/
    Cliccate sul link per maggiori informazioni, spero vogliate seguirmi anche li: buona lettura!

  • Che dire dottor Gonnella… ho recuperato la prima puntata e letto e votato con entusiasmo la seconda. Chiaramente mi mancano le 10 puntate precedenti, ma per ora va bene così. Ho subito avuto la sensazione di tuffarmi in un fumetto in bianco e nero. Penso proprio che ti starò attaccata alla gonnella 🙂

    • Tu non lo sai, ma mi hai fatto il complimento giusto al momento giusto XD Se ti piace già così allora anche un po di storia passata ti farà piacere… Magari avrà quel fascino di aver visto prima il sequel e poi il prequel!

      E comunque occhio a starmi attaccato alla gonnella: io porto il kilt alla maniera tradizionale

  • incerta tra file coperti da password e lei non è fuggito da solo…… trovo che i file non protetti sia una leggerezza troppo alta per dei documenti nascosti che sembrano importanti. indi la mia indecisione si basa sul fatto che vorrei sapere cosa c’è nei file ma anche che vorrei sapere se Drake ha visto Lucius nel video *__*

    • Grazie, e io che temevo fosse troppo “piatto” come capitolo XD Ho deciso di smorzare un po i ritmi… E come ho scritto, un po di “metastoria” mi piaceva (anche perché pare che quasi nessuno clicchi sul link alla mia pagina sulla mia biografia, ed ho escogitato l’espediente, lo ammetto… d’altronde voglio che gli extra sulla trama che scrivo siano visibili)

  • Avevo provato a leggerti ora non trovo neanche il racconto precedente….Mi sarò trasformata forse in un cane pasticcione ? Volevo vedere che c’era nella nebbia, ma l’ho trovata alta non ho capito tutto questo incipit, lo so, sono limitata…Non ho capito neanche perché ti chiami Gonnella (amore o passione per le gonne delle donne)? Il ritmo giusto di pubblicazione è quello che ti ha suggerito Serena, ma se vai più lento per me è meglio, seguiamo moltissime storie e quindi è difficile correre dietro agli autori, sono tanti. Personalmente mi stanco se si pubblicano i capitoli di fretta, specie con chi lo fa dopo due o tre giorni, ancora devo digerire le 5000 battute mi sto leggendo altre 4 storie e già mi spunta il capitolo ? Non mi puoi fare questo, non ho il mantello del super eroe, però potresti prestarmelo. L’altro racconto “sotto la nebbia” ti dicevo mi si è perso su TI, c’era troppa nebbia, fitta la tagliavi con le mani e potevi pure impacchettarla, quindi non ti meravigliare se non ti ho visto. Ora siccome nella nebbia mi ci hai messo tu, vorrei tirarti un poco fuori, ti do un passaggio su un caterpillar, passa da me. Hai le letture giuste per capire dove vado a parare, potresti darmi ottimi consigli, visto il tuo diritto del lavoro, la psi-psi-psi…In diritto non tanto ci prendevo ero più per turismo e cazzeggio…. Ora basta, se poi ti annoio qui, rischio che manco vuoi vedere la mia di gonnella e quindi per farti contento taccio. Non posso dirti cose ipocrite che non penso, l’incipit è scritto bene, ma ancora non ho capito se mi piace o meno…però ti seguo, accendi i fendinebbia, se sbatto me la prendo con te…

  • Il buon Thommy, autore de “La Mia Gemella” Mi ha detto giustamente di non correre troppo. Al che mi sono chiesto “qual’è il ritmo giusto di pubblicazione?” E mi sono risposto “Quello che piace a voi”

    Dunque… Come vorreste che fosse pubblicato Oltre la Nebbia? 2 volte a settimana? In quali giorni? Ditemi voi, cercherò di accontentarvi tutti!

  • Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi