Io sono…

Dove eravamo rimasti?

Cosa succederà nel prossimo episodio? Jimmy cade a pochi metri dalla partenza e si fa male. (45%)

Secondo Capitolo

È l’alba e la gente del villaggio si sta appena svegliando.

Jimmy si alza pian piano dal suo letto  e avvicinandosi al corpo esile della moglie gli sussurra all’orecchio: “è l’ora. Devo andare.”

Lei non si gira nemmeno e con voce fine risponde: “non c’è bisogno che vai.”

“Ormai non si può più tornare indietro. La gara inizia fra un’ora”.

“Sempre questo tuo orgoglio… Va bene fai come vuoi. Io non vengo”.

Lui si gira un’ultima volta verso di lei e rimane così impassibile a guardarla per qualche secondo. Poi si veste di fretta, si lava,  fa colazione, prende tutto l’occorrente ed esce di casa.

Prima di incamminarsi si gode per un attimo il sole che spunta da dietro le montagne.

Una mattina, quando aveva circa sei anni, Jimmy salendo sulle gambe di sua madre chiese:  “mamma, cosa c’è dietro le montagne?”.

Lei guardandolo negli occhi disse: “Jimmy oltre quelle vette ci sono le metropoli”.

 “Cosa sono?”

“Sono dei villaggi ma molto molto più grandi del nostro. Ci abita gente come noi”.

 “E basta!”

“No. Vivono insieme a robot e cyborg”.

“Cosa sono mamma?”

“Allora come posso spiegartelo.” Ci pensa un attimo e poi disse: “Hanno le gambe, le braccia e il corpo come gli uomini ma dentro di loro c’è un computer che le dice quello che devono fare”.

Il piccolo Jimmy scese dalle gambe della madre prese un libro e indicando col dito una figura sulla copertina  disse: “computer”.

“Sì quello bravo”.

“Perché da noi non ci sono?”

“Noi preferiamo le nostre macchine che i nostri scienziati ci preparano per aiutarci nel lavoro dei campi e per la vita di tutti i giorni”. Si fermò un attimo e mettendo le mani sulle spalle del figlio continuò a dire: “promettimi che rimarrai sempre qui insieme a noi. Quei posti son pericolosi. C’è gente cattiva che pensa solo a se stessa. Promettimelo”.

Jimmy annuì con la testa.

“Bene, ora vai in camera tua a giocare”.

Ogni tanto ci ripensa quando è solo oppure quando fa delle piccole passeggiate vicino a casa sua.

Si incammina lentamente verso un percorso in pietra. Mentre procede diritto per la sua strada da un’occhiata alla cascata e al fiume che si trova proprio di fronte al villaggio. Dall’altra parte del fiume c’è una piccola foresta abitata da animali selvatici, mentre vicino ci sono i campi dove lui e i suoi compaesani lavorano la terra. Poi si gira e guarda per qualche secondo la piazza dove ogni tanto la comunità si incontra per discuttere sugli argomenti necessari per il ben’essere di tutti.

In meno di mezz’ora riesce a raggiungere il luogo esatto dove si svolgerà la gara. La prima cosa che nota è che tutti sono già là ad aspettarlo. Si avvicina alla posizione a lui designata e da un’occhiata all’arrivo, contrassegnata da una bandierina rossa: si accorge quasi subito che il traguardo si trova solo a mille metri dalla partenza. Tocca la roccia e prende velocemente un paio di guanti chiamati simpaticamente dalla comunità appiccicapareti. Questo speciale indumento permette a chi li indossa di arrampicarsi con facilità in qualsiasi tipo di roccia. Inoltre utilizzano una speciale tuta che li protegge da qualsiasi urto; e un caschetto con una visiera per isolare gli occhi da eventuali corpi estranei.

Jimmy li indossa ed attende che Sonny dia il via alla gara.

“Siete pronti! Tre.. due.. uno. Partite”. Urla Sonny.

I concorrenti vanno verso la montagna e iniziano ad arrampicarsi sulla roccia. Tommy e Patrick sono i primi e la loro scalata verso il traguardo sembra inarrestabile. Terza c’è Katty che agilmente si porta a pochi metri dagli avversari che la precedono. Jimmy è quarto, ma quasi subito si accorge che i suoi guanti non funzionano a dovere. Ultimo è Robby che è ancora a pochi metri da terra. La sua pancia talvolta è quasi un impedimento per ogni minuscolo movimento che fa.

La madre da sotto le urla: “muovi quel sedere Robby”.

Intanto Patrick e Tommy hanno già fatto più di metà percorso. Jimmy, invece, non riesce ad arrampicarsi a causa dei suoi guanti. Ad un tratto la roccia diventa franabile tanto da farlo scivolare rovinosamente lungo  tutta la parete. Fortunatamente la sua tuta lo protegge ma il suo braccio sinistro impatta lo stesso violentemente contro la roccia.

Patrick sente l’urlo di dolore di Jimmy e per questo motivo si ferma a controllare. Infine si rigira a guardare Tommy e lo vede mentre si pavoneggia e grida “ho vinto” con la bandierina del traguardo in mano. Patrick stizzito pensa subito che abbia barato e digrignando i denti urla con rabbia: “ehi come fai ad essere già arrivato!”

 

***

 

 Mentre tutti sono impegnati a festeggiare Tommy e a soccorrere Jimmy,  Ketty sente un rumore da dietro ad un albero. Lascia la sua roba a terra e si avvicina per controllare.

“C’è qualcuno?” Domanda. Poi sente di nuovo qualcosa muoversi. Lei va a vedere ma quando e lì sul posto non vede nessuno.

Patrick sospetta che Tommy abbia barato. Per questo vuole indagare. Dove inizierà le sue indagini?

  • Entra direttamente a casa Tommy. (11%)
    11
  • Nella cantina di Tommy. (50%)
    50
  • Nel giardino di casa di Tommy. (39%)
    39
Loading ... Loading ...
Categorie

Lascia un commento

275 Commenti

  1. Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

          Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

        Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

    Unknown comment type :

      Unknown comment type :

  2. Papilla75 ha detto:

    Non male, anche se sono arrivata tardissimo!

  3. leoneauditore ha detto:

    Carina… ti seguirò nella prossima storia

  4. Bellissima storia! Si legge veramente con piacere. Mi spiace un sacco non averla seguita mentre la scrivevi. Alla prossima però non mancherò. A presto

  5. Moscerina ha detto:

    Storia splendida.
    Disperazione per non averla trovata prima.

    Spero di rifarmi quanto prima!

  6. francescotarud ha detto:

    Finalmente recupero tutta la storia: bravo! Mi è proprio piaciuta! L’idea è originale, ben raccontata e scorrevole. Hai davvero una bella fantasia!
    Ti aspetto per una prossima storia. 😉

  7. Complimenti per la storia 😉
    avviso che ho pubblicato, visto che nn ho sempre il tempo per TI, ci si vede

  8. Complimenti!!! Letto e apprezzato moltissimo

  9. pinkerella ha detto:

    Ottimo finale, Mariano. Hai costruito una bellissima storia dal primo episodio fino all’ultima riga. 🙂
    alla prossima. :-*

  10. ha detto:

    Un lieto fine, questa si’ che mi piace ^^ Non e’ perfettamente lieto ma comunque si poteva accadere di peggio ^^”
    Anche se non sono una fan dei robot e del mondo meccanico, direi che questa storia mi ha catturato sin dall’inzio fino alla fine, complimenti!! Sinceramente mi manchera’ un po’ questa storia ^^”
    Beh non resta altro che aspettare cosa avrai in mente per la prossima storia 😀 Aspettero’ il nuovo capolavoro sfornato dalle tue mani ^^

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. 🙂 Grazie Alexa di avermi seguito dall’inizio alla fine. 🙂 Devo dirti che neanche io sono uno fan di questo genere però per l’idea che avevo andava bene questo tipo di storia. Per quello ho scelto di scrivere un fantascienza e di metterci la cibernetica in mezzo. Son felice che ti sia piaciuta. E’ la prima volta che tratto questo tema quindi in un racconto. Ci sentiamo. Alla prossima storia. 🙂

  11. aless ha detto:

    Beh… hai sfiorato il lieto fine… ma mi è piaciuto. Cosa proponi prossimamente? 😉

  12. Red Dragon ha detto:

    Cavolo! Non ha vinto il lieto fine per pochissimo 🙁
    Vabbé dai, temevo il peggio…

    Ora il mio commento: la storia è molto bella ed appassionante, peccato per il finale più che affrettato.

    Segnato per le prossime storie ^_^

    Ciao 🙂

  13. uno deve morire per renderlo un poco più eroico come piace a me e al tempo stesso mi annoia.
    P.S. Essendo all’ultimo trimestre nn ho molto tempo per TI, sfortunatamente, cmnq sia siete sempre più bravi di me!!! >:(

  14. Secondo me uno deve morire, ma per dare proprio spessore al tutto. Ci sta il morto, dai.

  15. Fiore rosa ha detto:

    Voglio un finale felice: portano tutti via. 😀

  16. aless ha detto:

    No, vabbè, scusami… ma dopo tutto questo io dico che si salvano tutti, scappano e si salvano tutti. Non posso lasciare indietro nessuno, tantomeno veder morto qualcuno… 🙁

  17. Aomame ha detto:

    Non sopporto l’idea che non vengano salvati i bambini, per cui voto per il lieto fine. Scappano e salvano tutti i bambini.
    Bravissimo 🙂
    Ciao

  18. Difficilissima scelta per fortuna in minoranza non l’ha votata nessuno.

  19. Guy ha detto:

    Mettono in salvo un solo bambino…così resta l’intrigo anche nel finale.
    A presto! 🙂
    Buona Pasqua

  20. pinkerella ha detto:

    Già è finita? 🙁 Storia bella e meritatissima copertina, devo dire! E non solo perché sei mio amico, caro Mariano! La fantasia ci sta tutta e la sai mettere bene su…foglio! 🙂
    Scappano e mettono in salvo i bambini! 🙂

  21. Red Dragon ha detto:

    Sono per il lieto fine totale e completo ^_^

    Ciao 🙂

  22. ha detto:

    Oooooddio… E’ stata la scelta difficile per me 🙁 Ero davvero indecisa tra salvare tutti i bambini o solo uno di loro… Infine ho scelto quest’ultima opzione. Non perche’ odio i bambini, anzi!! Ma cosi’ per mettere la storia ancora piu’ con adrenalina ^^”
    Incrocio le dita per il buon finale comunque. Ottimo capitolo (con una parte finale inaspettato :O ) ^^

  23. Yaniv ha detto:

    Ok, le cose si complicano. Spero che nel laboratorio trovino le risposte che cerchino.

  24. Dedalo Essenza ha detto:

    Sono arrivato praticamente alla fine della storia, quindi ti do le mie sensazioni avendo letto questi 8 capitoli:

    A primo impatto, leggendo l’incipit iniziale, mi ha ricordato “The Giver” poi ho visto come il tuo narrare tenda al positivo, al sorriso. Mi permetto di consigliarti, qualora volessi iniziare un nuovo incipit, di cimentarti con il genere fiabesco, il tuo modo di scrivere me lo ricorda molto. Bello anche come spezzi i racconti fra i vari personaggi, mossa coraggiosa visto si hanno pochi caratteri a disposizione.

    passando alle critiche costruttive:
    Ci sono molti refusi, se riesci prova a rileggere prima di postare.
    La cosa che maggiormente stona è come dai Infodump sulle tecnologie, lo spieghi come se i personaggi non sapessero cosa sono quegli oggetti. Cerca di farcelo scoprire in maniera meno esplicativa

    Sperando di esserti stato d’aiuto, ti seguo in questi ultimi 2 capitoli 🙂

  25. Lucia Sparagna ha detto:

    Che bella copertina. Altra casa nel villaggio.

  26. aless ha detto:

    Ciao, Mari.
    Refusi a parte, belle scene… io direi in un laboratorio. 😉

  27. Nickleby ha detto:

    Vedo che hai dato un taglio un po’ più tragico di quello mantenuto fino a questo momento, ma secondo me è appropriato. Voto per esplorare un laboratorio ^_^.

  28. ha detto:

    “In un laboratorio” sicuramente li’ u.u Voglio sapere cosa altro nasconde in quel luogo.
    La verita’ su quella bambina e’ terribile D: Spero veramente che questa tristezza arrivi ad un buon fine.
    Oltre a tutto e’ sempre bello leggere la tua storia ^^ E complimenti per la copertina e per la storia messa in primo piano *_*

  29. Trix ha detto:

    In un’altra casa del villaggio. Complimenti per la copertina!

  30. pinkerella ha detto:

    Oh, perbacco. Tirate fuori i bimbi! Laboratorio, ovviamente! 🙂

  31. Aomame ha detto:

    Senza dubbio in un laboratorio dove faranno un’amara scoperta.
    Molto toccante la storia dei bambini. Bravo Mariano. Ciao 🙂

  32. Red Dragon ha detto:

    Scelgo il laboratorio!

    I nodi verranno al pettine nel prossimo episodio o dovremmo aspettarci una seconda parte?

    Ciao 🙂

  33. pinkerella ha detto:

    Applausi. Bellissima copertina, Mariano!!! 😀

  34. Aomame ha detto:

    Complimenti per la bellissima copertina 🙂

  35. il mago ha detto:

    E conosciamolo va ! 😀
    Sono curioso..ti seguo 😛

  36. Adam 14 dovrebbe farsi i fatti suoi…
    Ciao bel ragazzo!

  37. ha detto:

    “Vengono sorpresi da Adam 14” questa e’ stata la mia scelta.
    Questo capitolo ha chiarito un sacco di buchi nella storia, ma non tralascia mai l’ansia di scoprire cosa succederanno a questi personaggi!!
    E poi leggere il foglio al contrario XD Oddio questo non ci voleva ahahaha XD
    Ottimo capitolo come sempre ^^

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. Grazie mille Alexa. 🙂 Sai che pensavo di non aver detto molto in questo episodio. C’è ancora molto da dire. Nel prossimo verranno dette altre cose. Per quanto riguarda il cattivo dovrebbe essere un personaggio umoristico. Speriamo di riuscirci a renderlo così naturalmente. 🙂

  38. francescotarud ha detto:

    Avrei voluto rivedere subito adam 14.
    Ho finalmente recuperato tutti i capitoli: molto avvincente! Mi piace come gli eventi si stiano intrecciando fra loro.

  39. Guy ha detto:

    Ciao! Secondo me, decide di uscire. 🙂

  40. Mari79 ha detto:

    Ok. Scusa. Non avevo compreso. Anche a me piace il 7. Ti posso chiedere come l’hai trovato questo episodio?

  41. Aomame ha detto:

    Ketty decide si uscire per conoscere il robot.
    Ho trovato simpatico il titolo dell’episodio ;-D

  42. pinkerella ha detto:

    Un po’ di “azione”…Ketty decide di uscire. 😉

  43. Red Dragon ha detto:

    Ketty decide di uscire…

    Ciao 🙂

  44. aless ha detto:

    Ketty fa la sua mossa…

    dove ci stai portando, Mari? 😉

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. 🙂 Grazie per il voto Alessandra.
      E’ vero in questo episodio non ho spiegato molte cose, però c’è un passo che viene detta una cosa importante. Quando parla il professore e dice: i robot cominciano a provare delle emozioni.
      Grazie a presto. 🙂

  45. Martina Russo ha detto:

    Abbiamo scelto robot e cyborg fin troppo, ora voglio una macchina volante ! 🙂

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. 🙂 Sì la macchina volante è una cosa innovativa. Anche se non dovessero vincere posso comunque prenderli in considerazione per altri episodi. Grazie del voto e del commento Martina. 🙂

  46. Yaniv ha detto:

    “Vieni con me se vuoi vivere” xD. Vai, vediamo cosa può fare un cyborg in questa storia.

  47. I cyborg sn + pericolosi dei robot di solito.
    Continua così.
    Ciao 😉

  48. Cyborg. Però Mariano la bambina è umana con parti bioniche.
    Mi piace molto.

  49. Aomame ha detto:

    Evviva la fantasia. Bravo Mariano, ci stai portando in un mondo simpaticissimo.
    Voto per la macchina volante 🙂

  50. Nickleby ha detto:

    Molto carino il robot messaggero che si gonfia e aumenta di dimensioni! Sono curioso di scoprire cosa mostrerà ai bambini, forse una macchina volante?

  51. Fiore rosa ha detto:

    Ciao! Macchina volante, ma sono decisamente in minoranza!

  52. pinkerella ha detto:

    Continua la perfetta narrazione di Mariano! Complimenti! ^_^
    Come tutti, cyborg. 😉

  53. LightBringer ha detto:

    Anche io, come gli altri opto per il cyborg. Bello stile!

  54. ha detto:

    Opto per il cyborg
    Ahhhh si!! *_* Finalmente Robby e Ketty sono entrati!! Chissa’ cosa vedranno in quel luogo segreto!! Forse scopriranno la provenienza dei cyborg o di piu’!!
    Il discorso sulla parte robot-bambina mi ha inquietato assai non poco D: Non so se ho capito bene, ma praticamente quel robot e’ fatto da una parte metallica (o robotica) e l’altra umana!!?? O_O
    Comunque la storia si fa sempre piu’ interessante!! ^^

  55. Red Dragon ha detto:

    Io voto il cyborg!

    Mi sta piacendo un mondo 🙂

    Ciao 🙂

  56. Guy ha detto:

    complimenti…mi attira l’idea della macchina volante.
    alla prossima 😉

  57. Ciao Mari79, sn passato a vedere la tua storia, visto che più volte abbiamo commentato la stessa storia ed è carina anche se, il fantascienza è quello che ho provato ha scrivere più volte senza riuscirci. Buona fortuna
    ciao 🙂

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. 🙂 Grazie Francesco. Io avevo scritto qualcosa di fantascienza però è la prima volta che affronto un tema così difficile come la cibernetica. Inoltre in questa storia ho voluto correre un altro rischio: infatti sto cercando di portare un po’ di humor. Spero di riuscirci fino all’ultimo episodio. Ciao. A presto. 🙂

  58. Yaniv ha detto:

    Dai Adam 13, uno strappo alle regole non ha mai fatto male a nessuno. E’ bello il tuo racconto, lo seguirò, ma ho una domanda: come mai hai deciso di scrivere tutto al presente? E’ una scelta stilistica dettata da uno scopo o ti trovi meglio ad usare questo tempo?

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. 🙂 Grazie Yaniv. 🙂 Bella domanda. E’ la prima volta che me la fanno. In realtà io sono abituato ad usare il passato qui invece o fatto uno strappo alle regole semplicemente perché mi piace come tempo. E come se tutti gli episodi avvenissero in quel momento. In effetti in letteratura non viene mai usato. Viene usato soprattutto dagli sceneggiatori cinematografici o teatrali. Però non so se in futuro riutilizzarlo. Grazie per tutto. 🙂

  59. Nickleby ha detto:

    Ok, i ragazzi si trovano tra le mani una bella gatta da pelare… ^_^ voto affinché Adam13 li faccia entrare di nascosto

  60. Martina Russo ha detto:

    No dai Adama lo vedo così buono e innocente xD da acconsentire il viaggetto nel posto dove abita 😀

  61. Robb ha detto:

    Dico che Ketty e Roby entrano da soli! 😀

  62. Giovannastorie ha detto:

    Ho votato … li fa entrare di nascosto.
    bell’intreccio, pieno di suspance.

  63. Guy ha detto:

    Ketty e Robby entrano da soli di nascosto. 🙂 Molto descrittivo questo episodio.

  64. Vudi. loca ha detto:

    voto per la prima opzione!

  65. ha detto:

    Ho votato per “Adam 13 accetta consentendo a Ketty e Robby di entrare nel dormi e vita.”
    Dormi e vita??? Che simpatico questo nome!! XD Ma niente batte Ingrandicose XD
    Beh che dire, questo capitolo mi ha convinto che i robot sono buoni…
    A differenza di quella bambina robotica o_o Oddio che diavolo e’!!!?? Fa davvero impressione!! >.<
    Bel capitolo come sempre ^^

  66. Nadia Meriggio ha detto:

    di sicuro entrano… e se fosse all’insaputa di tutti?

  67. pinkerella ha detto:

    Un episodio molto ricco e ben caratterizzato. Bravo! 😀
    Adam accetta.

  68. Aomame ha detto:

    Ketty e Robby entreranno di nascosto.
    Sempre più ricco di fantasia questo racconto. Bene, bravo 🙂

  69. Red Dragon ha detto:

    Adam13 accetta. Questo è sempre più bello ed appassionante.

    Ciao 🙂

  70. Robb ha detto:

    La cosa più bella sono i nomi come ‘Illuminatutto’. Sono così semplici che a nessuno verrebbe in mente di usarli! Bello 🙂

  71. Pelforth ha detto:

    ciao 🙂 mi e’ piaciuta molto l ‘idea del robot con il cuore 🙂 ma voglio anche sapere le loro intenzioni ora 😉 e poi alla fine tommy aveva barato ahahaha per quanto sia giusto che vadano a riferire opto perche’ vengano beccati in giardino 🙂

  72. Aomame ha detto:

    Bellissima l’idea del robot con il suo ” tum-tum”. Ad ogni puntata c’è qualcuno o qualcosa di nuovo che non passa inosservato ma attira la curiosità del lettore, talvolta facendolo sorridere. Bravo Mari79. Continua così ;-D

  73. Martina Russo ha detto:

    Quindi alla fine ha vinto l’opzione degli occhi, lo sapevo haha era suggestiva in fondo.
    Il robot è proprio tenero… è così ingenuo… i capelli che scambia per fili e il cuore, che cosa carina…
    Se davvero tommy ha vinto la gara col teletrasporto allora glielo deve dire!
    Alla prossima =)

    • Mari79 ha detto:

      Ciao Martina. 🙂 Grazie. 🙂 Sì è vero. C’è stato quasi un 100%. Penso che sarà difficile che glielo dica. Vediamo però cosa succede nel prossimo episodio. Al prossimo episodio. 😀

  74. Guy ha detto:

    Mi è piaciuto molto questo capitolo. 🙂 In giardino

  75. pinkerella ha detto:

    Bellissima la differenza che hai descritto tra umani e robot… Fili/capelli; tum tum/cuore… Continua così! 🙂
    Giardino

  76. Red Dragon ha detto:

    Sei FENOMENALE: con poche descrizioni delinei le situazioni in maniera precisa. Continua così.

    Voto il giardino.

    Ciao 🙂

  77. ha detto:

    Sorpresi in giardino, se sono in cantina Tommy potrebbe sospettare, e la cosa sarebbe grave D: Eh gia’, io odio gli imbroglioni u.u Viva i buoni!!!! XD
    All’inizio quegli occhi rossi non mi piacevano per niente D: Che paura!! peggio dei film horror!! poi Ketty mi ha fatto cambiare l’idea, e’ simpaticissimo quel cyborg XD Il “Tum-tum” Ahahhahhahha XD So che non centra molto ma mi viene in mente Baymax, il robot di Big Hero 6.
    Mmmm… Quanto ce n’e’ uno va bene, ma cosa potrebbe succedere se sono in molti?? La faccenda m’inquieta D: Continua presto!! ^^

  78. Martina Russo ha detto:

    Mi piace come concludi i capitoli e personalmente sceglierei sempre tutte e 3 le opzioni! (e poi amo il miseriaccia nel 1 capitolo che fa tanto Ron <3 ) davvero vorrei scoprire cosa ne esce per ogni opzione…sono tentatissima dagli occhi…ma scelgo l'oggetto metallico, magari è qualche cyborg … Alla prossima!

  79. Nickleby ha detto:

    Ciao,si sta facendo inquietante, direi ^_^ Voto per tirare in ballo un paio d preoccupanti occhi.

  80. ha detto:

    Ahahahaha XD Quando Jimmy ha urlato per lo spavento mi sono scoppiata a ridere XD Oddio immaginando la scena e’ troppo divertente XD E poi lui che s’interessa del vino invece di aiutare il suo amico, che simpatico XD
    Ho votato per l’oggetto metallico, e’ piu’ logico secondo me visto che puo’ essere collegato con il primo capitolo. Vedremo come andra’ avanti questa storia, mi piace troppo!! ^^

  81. Aomame ha detto:

    Due occhi che lo fissano… senza dubbio ;-D

  82. Pelforth ha detto:

    ahahah lo voglio anke io il polsino di katty 🙂 cmq secondo me c’e’ qualcuno dietro al cespuglio e Robby ha visto due occhi che lo guardano 😉

  83. Guy ha detto:

    “Vediamo” anche noi questi due occhi. Bravo. 🙂

  84. aless ha detto:

    Se sussulta… secondo me si tratta di due occhi che lo fissano. >>Bello inquietante, direi 🙂

  85. pinkerella ha detto:

    Uh, a maggioranza. Due occhi che lo fissano! Continua così. 🙂

  86. Lucia Sparagna ha detto:

    Mariano ciao.
    Bel capitolo con l’illuminatutto e le lenti ingrandicose.
    Mi è piaciuta anche la caccia tra gli alberi.
    Ora penso che due occhi lo guardano.

  87. Red Dragon ha detto:

    Due occhi che lo fissano mi sembrano adatti all’esclamazione ^_^

    Ciao 🙂

  88. NonaNottediNeve ha detto:

    Mi è piaciuto tantissimo il “Miseriaccia”, ed hai un modo veramente comico di dare il nome agli oggetti. La storia sembra pittoresca e buffa, soprattutto il modo di decidere chi dovrà adottare la bambina, sono stati proprio fortunati i Kant.

    L’unica parte che mi ha fatto storcere il naso però è quando Patrick viene scoperto da Jimmy, ed il modo in cui lo invita a seguirlo.

    Okay che magari punti sulla comicità dettata dall’inverosimilità delle situazioni, okay che magari un lettore attento avrebbe intuito che Jimmy era interessato a fare delle indagini personali perché i suoi guantini non hanno funzionato correttamente. Però mi sembra “troppo” assurdo che Patrick non si smuova minimamente nonostante lo abbiano colto mentre commette un reato. (e invita “l’amico” a seguirlo).

    Scusa se sono sembrato acido, ma la tua storia mi piace parecchio, però quel passo mi ha confuso.

    Buon proseguimento (e comunque ti seguo)

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. Grazie per tutto. 🙂 Non ti preoccupare.
      Immaginavo che Patrick avesse paura che Jimmy spifferasse tutto se non avesse acconsentito alle sue richieste. E’ per questo motivo che ha deciso di raccontargli la verità e gli ha detto di seguirlo. Lo so sembra stupida come motivazione, ma sul momento ho immaginato questo. Non ho potuto spiegare il motivo perché c’erano tante cose da dire.

  89. Trix ha detto:

    In giardino, magari ci ha sotterrato qualcosa. Particolare questa storia.

  90. francescotarud ha detto:

    La cantina sembra un buon posto per nascondere qualcosa…

  91. ha detto:

    Recuperato il capitolo precedente e poi anche questo… perche’ non l’ho letto prima T_T
    Comunque ho scelto che patrick controllera’ la cantina di Tommy, chissa’, potrebbe trovare una specie di cyborg li’ dentro… O magari Ketty ha avuto un primo incontro [indiretto] con questo robot :\
    Mmmm… Non lo so, ma credo che questa storia nascondera’ delle belle sorprese.
    Molto interessante ^^

  92. EugenioPempas ha detto:

    Entra direttamente a casa. Vedo che sono in estrema minoranza, devo ancora fare pratica con questo gioco.

  93. Aomame ha detto:

    Questo episodio mi ricorda vagamente il film Rapa Nui. 🙂
    Mi piace molto l’idea dei guanti appiccicapareti che se fossero in vendita sarei la prima della fila. Cmq vediamo un po’ se e perché ha barato Tommy. Cominciamo a bussare a casa sua.
    Bravo 🙂

  94. Nickleby ha detto:

    Ok, si comincia a intuire come è costituita la loro società tecnofoba (o semplicemente amante della natura? Spero di approfondire questo punto), bel lavoro. Voto per esplorare il giardino di casa di Tommy.

  95. Pelforth ha detto:

    Ahahah Cosa c’e’ piu’ misterioso di una cantina 🙂 la quoto al 100% 🙂

  96. Guy ha detto:

    Ti ho mandato in parità. Scusami. Molto bene questo capitolo. 🙂 ciao

  97. pinkerella ha detto:

    Bravo! Il capitolo presenta le descrizioni molto bene. Poi, è semplice scorrevole e con questo po’ di “mistero”. 😀
    Giardino

  98. Red Dragon ha detto:

    Cantina di Tommy. Per ora ciò più domande che altro… ed è giusto che sia così ^_^

    Ciao 🙂

  99. Lucia Sparagna ha detto:

    Giardino. Il capitolo è bellissimo, la descrizione di cosa sono i robot mi è piaciuta tanto, anche l’immagine della arrampicata. Bene è una bella storia e la bambina che fine ha fatto ?

  100. Nadia Meriggio ha detto:

    Io inizierei a controllare il giardino

  101. federica78 ha detto:

    la cantina potrebbe essere il luogo dove, un eventuale imbroglione, può aver nascosto delle prove… anche la casa mi ispirava, ma sarebbe stato troppo audace! Meglio partire con un luogo più tranquillo.

  102. aless ha detto:

    Cantina.

    wow… guanti stile “Protocollo Fantasma” 🙂
    mi piace questo intrigo…

  103. ha detto:

    Storia molto curiosa! Inefetti è strano che delle persone si contendano un neonato sconosciuto arrivato da non si sa dove ahahaha Ma sono sicuro chefa tutto parte della storia e che non sia una casualità!

  104. federica78 ha detto:

    L’incipit è interessante, ma non ho capito bene il nesso tra il capitolo e le opzioni… Comunque ho votato per il ragazzo che resta impigliato. Quindi in questo luogo del futuro i bambini arrivano così, o è solo un caso? Attendo il prossimo episodio per saperlo!

    • Mari79 ha detto:

      Ciao Federica. 🙂 Grazie per il voto.
      Per quanto riguarda le opzioni sono degli episodi che capiteranno nel prossimo capitolo.
      Per il bambino mi stai chiedendo troppo. E’ evidente che non è arrivato lì per caso. Le spiegazioni arriveranno piano piano, non ti preoccupare. 🙂 Al prossimo episodio.

  105. francescotarud ha detto:

    Voto per le vespe.
    Intrigante come inizio! Sono proprio curioso di scoprire a chi toccherà la bambina.
    P.s.: attenzione ad alcuni errori: se rileggi ad alta voce vedrai che li correggi senza problemi. 😉

  106. maria algures ha detto:

    Avrei forse chiesto o cercato di capire perk parla così.:-)

  107. maria algures ha detto:

    Interessante quest’incipit. Tecnologia a parte, è purtroppo molto attuale e poco “futurista” la frase “Bambino! Idiota.” Lo corregge Tommy.
    Aspettiamo il seguito. 🙂

  108. Guy ha detto:

    Veramente curioso questo incipit. Bene. Seguo.
    Jimmy cade. Ciao 🙂

  109. Nadia Meriggio ha detto:

    Le vespe non mi piacciono. Potrebbe essere la caduta ma io preferisco il ramo.

  110. Mi piace molto l’idea della civiltà che rifiuta la tecnologia. Il tuo modo di narrare è semplice e scorrevole. Attenta solo a un po’ di infodump qua e là, tipo qui :
    Il figlio è perdutamente innamorato di Ketty ma la medre le impedisce di vederla. Vuole che faccia quello che vuole lei. Robby per questo motivo a volte la odia terribilmente. –
    Sono davvero curiosa di sapere chi è la bimba… prevedo guai in vista, ti seguo!

  111. Nickleby ha detto:

    La storia è molto simpatica, mi piacerebbe ora approfondire questa civiltà che rifiuta il progresso tecnologico di cui scrivi nella trama.
    Voto per Jimmy che si fa male.

  112. Red Dragon ha detto:

    L’inizio mi ha colpito, non so perché mi ha colpito, ma mi ha colpito (dici che sono troppo ripetitivo? 😛 ).
    Voto per Patrick.

    Ciao 🙂

  113. Ho votato “Jimmy che cade” ma un po’ mi dispiace che si faccia male 🙂

  114. Ciao, ma che bell’incipit molto particolare pieno di dialoghi… Ho votato che cade.

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. Grazie mille per il voto e anche per il complimento Voglia di libertà. 😀 In effetti ci sono molti dialoghi nel prossimo episodio mi concentrerò anche sulle descrizioni che comunque hanno la loro importanza.

  115. ha detto:

    Carino questo incipit voto la terza opzione vediamo dopo cosa succede al prossimo capitolo ti seguo a presto 🙂

  116. Fiore rosa ha detto:

    Robby rimane impigliato ad un ramo! veramente simpatico questo incipit. Ti leggerò sicuramente! 🙂

  117. Giorgia Muscas ha detto:

    Patrick viene assalito dalle vespe ^^ divertente e molto particolare 🙂

  118. Giuseppe Chiodi ha detto:

    Patrick viene assalito dalle vespe.
    Inizio molto simpatico. Mi ricorda Dragon Ball (capsula spaziale ovoidale, bambino ‘alieno’ all’interno). Non sembrava neanche fantascienza, ma dalla trama capisco il perché. Si preannuncia interessante, ti seguo!

  119. Lucia Sparagna ha detto:

    Jimmy cade. Voglio trovare anche io una bambina in una capsula e crescerla per sempre. Che bello.
    Anche se mi mancano molti elementi iniziali che mi auguro metterai al capitolo tre.
    Ciao Mariano….Ti seguo e come non potrei…Interessante sembra quasi una commedia questo incipit.

  120. Aomame ha detto:

    Bentornato Mari79. Diciamolo subito a tutti che tu sei un maschietto e io una femminuccia nonostante i nickname che sono alquanto ingannevoli.
    Detto questo passiamo alla tua storia! Ebbene io mi sono sentita proprio come la “panpina” della capsula, ovvero mi sono sentita catapultata nel bel mezzo di un villaggio dove tutti parlano senza ancora presentarsi.
    😀 😀
    Ti seguo.

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. 🙂 Si sono un maschietto. 😀
      Per quanto riguarda la storia sono dei personaggi un po’ maleducati. 🙂 Scherzo. Ho avuto qualche problema coi caratteri. Dovrei dire qualcosa di più nei prossimi episodi. Grazie. 😀
      P.S. Jimmy non vuole proprio imparare l’italiano. Alcune volte sbaglia che ci posso fare. 🙂 Ciao.

  121. pinkerella ha detto:

    Ciao Mariano! 🙂 Finalmente eccoti con la nuova storia. Cosa toccherà ai nostri amici? Chissà… Intanto, ho votato per la caduta di Jimmy. 😀

  122. aless ha detto:

    Jimmy cade…

    Bentornata, Mari.
    Noto con piacere una scena corale nell’incipit. Amo le scene corali, e la sinossi mi ha incuriosita. Tuttavia ti invito a snodare il racconto su più livelli narrativi o rischi di restare monocorde. Qui ci sono stati una lunga serie di dialoghi e poco che indicasse il contesto, la location, le intenzioni dei personaggi. Catapultaci in questo 2060, dicci dove siamo. Non è fondamentale che il luogo abbia una collocazione geografica, ma un connotato futuristico, per una storia fantascientifica, sì.
    Seguo.

    Je suis Charlie.

    • Mari79 ha detto:

      Ciao. Grazie per il voto. E’ vero hai ragione. Nei prossimi episodi cercherò di dire di più sui personaggi e sugli altri argomenti. Purtroppo ho avuto qualche problema sul fatto dei caratteri e mi sono fatto trasportare troppo dai dialoghi dei personaggi. Comunque seguirò il tuo consiglio. Grazie. 😀

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Cliccando su Accetto acconsenti all'utilizzo di cookie tecnici e obbligatori e all'invio di statistiche anonime sull'uso del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi